Cervelletta – Mimmo Pietrangeli denuncia l’incompatibilità con chi l’ha rilevata

10 giugno 2015 - Il nostro sospetto che alla Cervelletta stava accadendo qualcosa di poco chiaro, alla fine è risultato fondato. Se una persona come Mimmo Pietrangeli, seria, fattiva e riconosciuta da tutti per l’amore e il denaro che ha dedicato alla Tenuta della Cervelletta, ha deciso di pubblicare un comunicato molto duro sui social network e all’entrata del Parco Naturale, significa che questo Bene Comune è finito probabilmente nelle mani sbagliate. Il tempo ce lo dirà ma i presupposti non sono affatto buoni. Il nostro parere lo abbiamo già espresso ieri e in altre occasioni, oggi lasciamo la parola al lapidario messaggio di Mimmo che è stato tradito soprattutto da quelli che credeva amici.
AVVISO
Mimmo, detto “Cervelletta”, non è più in grado di rappresentare i cittadini, soprattutto di Colli Aniene ed assicurare loro la libera fruibilità, in quanto Bene Pubblico, del grande complesso monumentale della Cervelletta, che, in seguito ad una lunga lotta, è diventato patrimonio pubblico del Comune di Roma, cioè di tutti. Il motivo è legato alla radicale incompatibilità con l’impostazione affaristico aziendalista che, nonostante solenne dichiarazioni contrarie, caratterizza la nuova Associazione “La Cervelletta”.
Inoltre la Determinazione Dirigenziale del Comune di Roma del 27 novembre 2014 che “conferisce” all’Associazione “La Cervelletta” il presidio dell’edificio storico sottoposto a vincolo dei Beni Culturali dal 1997, risulta decisamente FALSA e DIFFAMATORIA, soprattutto nei miei confronti. Un ringraziamento e un saluto a tutti coloro che hanno creduto - e condiviso- in un progetto sociale durato circa 30 (trenta!) anni. Prof. Pietrangeli Domenico

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 2192989  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti

11 giugno 2015 - Forza Mimmo, siamo tutti con te! No alle speculazioni, sì al bene comune! Berardino