Visite guidate nel Parco Naturale della Cervelletta il 30 aprile e il 1° maggio

29 aprile 2016 - All’ombra dei palazzoni di Colli Aniene c’è un piccolo paradiso naturalistico con importanti manufatti di importanza storica: La Cervelletta. Una zona umida dell’agro romano inserita nel Parco Naturale della Valle dell’Aniene, un ecosistema formato da una comunità di animali e piante completamente adattate all’ambiente circostante dal quale sfruttano al meglio le risorse. L’unico neo di questa oasi felice, che probabilmente ne ha salvato l’integrità, è l’impossibilità di godere di questo luogo per gran parte dell’anno per i continui allagamenti dei sentieri che lo uniscono ai quartieri limitrofi. La primavera è però la stagione più adatta per una piccola visita e osservare la fioritura dell’iris giallo, uno spettacolo della natura tra le altre mille ricchezze botaniche e faunistiche di questo lembo di territorio quasi incontaminato.
Perché non approfittare allora delle parole di un esperto che ha amato e protetto questo territorio per tanti anni? Avete l’opportunità di farlo gratuitamente durante la festa organizzata dall’Associazione Er Gazebo al parco Auspicio il 30 Aprile e il 1° Maggio. Quattro visite guidate (due al giorno, alle 10,00 e alle 16,30) nelle quali il prof. Mimmo Pietrangeli (soprannominato Cervelletta) vi accompagnerà a piedi attraverso l’aerea umida per risalire all’antico Casale e rivivere attraverso le parole di un esperto la tradizione contadina che ha caratterizzato questo luogo per tanti anni. Purtroppo non si potrà superare il portale d’ingresso del Casale storico del XVII secolo a causa del “pasticciaccio brutto” creato dalla politica con una Determinazione Dirigenziale quantomeno superficiale che tutt’ora non è stato risolto nonostante una doppia sentenza del TAR. Ma di questo argomento avremo la possibilità di parlarne a voce con i membri dell’Associazione “Uniti per la Cervelletta” che allestiranno all’interno della festa un “Punto Informativo” accanto alla sede di “Er Gazebo”. Proprio da questo punto, individuabile da un grosso striscione dell’associazione, partiranno le visite del professor Pietrangeli. Si consiglia di portare calzature adatte (calosce, robuste scarpe da trekking o stivali) perché le piogge di questi giorni hanno reso il sentiero fangoso e scivoloso.
E per chi resta in città nel week end della Festa del Lavoro, consigliamo di non dimenticare la festa organizzata nel parco Auspicio e, soprattutto, lo spettacolo della sera del 30 aprile alle 20,30 con la “Banda in Concerto”, un tributo a Ligabue.

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 2255058  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti