Cade controsoffitto in un asilo nido comunale di Colli Aniene

3 aprile 2013 Una parte del controsoffitto di una aula dell'asilo nido "la Mongolfiera Magica" di viale Battista Bardanzellu 34 di Colli Aniene è crollato a causa della forte pioggia di questi ultimi giorni. Al momento del crollo l’aula era deserta, grazie alle vacanze Pasquali, ma la gravità del fatto non può passare sotto silenzio solo perché la dea bendata è intervenuta a proteggere i bambini. Da quanto ci è stato riferito, il personale scolastico e i funzionari tecnici del Municipio erano al corrente della presenza di umidità nel soffitto della scuola ma non sono stati presi provvedimenti adeguati. Solo oggi, alla riapertura delle scuole, è stata dichiarata l’inagibilità dell’aula.
Tutto questo si aggiunge alla catastrofica situazione degli edifici scolastici di alcune scuole di Colli Aniene, che abbiamo ripetutamente segnalato nei nostri articoli, a partire dalla disastrosa condizione delle pareti esterne della scuola Balabanoff e della materna Franceschini per finire con la copertura dell’asilo Mary Poppins. In quest’ultima scuola materna erano stati recentemente eseguiti lavori di messa in sicurezza del tetto ma le infiltrazioni nelle aule continuano a manifestarsi al punto che alcune classi sono state evacuate.
Non bastano più iniziative di genitori e del personale didattico a salvaguardare la sicurezza dei nostri figli o nipoti. Occorre che l’opinione pubblica di questo quartiere prenda atto di questo grave problema e si mobiliti per garantire la sicurezza dei più piccini. Non aspettiamo passivamente che si verifichi un fatto drammatico per poi scandalizzarci di fronte alla indifferenza delle istituzioni. Difendiamo orai nostri diritti!

Questa mattina, 03/04/2013, abbiamo accompagnato nostro figlio, che frequenta la sez dei medi (età circa 2 anni), al nido e le educatrici ci hanno informato che la sua classe è inagibile poiché a seguito delle violente piogge di questi giorni è caduto il controsoffitto.
Le educatrici ed il funzionario avevano già segnalato la presenza di umidità nel controsoffitto circa due mesi fa all’ufficio tecnico, che non ha, ovviamente, fatto nulla. Cosa sarebbe accaduto se il controsoffitto fosse caduto durante l’orario in cui sono normalmente presenti i bambini? Siamo stati fortunati perché è accaduto durante le vacanze di Pasqua. Sara

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 1002527  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

Commenti

4 aprile 2013 anche la Mary Poppins è fuori uso da ormai mesi...Stefano (Fb)

4 aprile 2013 E' incredibile, loro, la cordinatrice nella fattispecie, sapeva delle infiltrazioni e non hanno provveduto in qualche modo ad isolare preventivamente la classe!!!! MA STIAMO SCHERZANDO????!!!!! John (Fb)

4 aprile 2013 anche la Balabanoff è nelle stesse situazioni.. girava anche una petizione davanti alla scuola qualche giorno fa... Serena (Fb)

4 aprile 2013 Non vorrei sbagliare, ma l’asilo in questione è già stato ristrutturato nel 2005/2006, infatti mio figlio è stato chiamato a fine lavori, anziché settembre verso febbraio o marzo 2006, non so che tipo di intervento è stato eseguito, comunque………….Franco

3 aprile 2013 queste risposte le deve date l'ufficio tecnico e il dirigente scolastico che gestisce la scuola. Maurizio (Fb)

3 aprile 2013 Sono la mamma di una bambina che frequenta il nido "Mongolfiera Magica" e oggi nonostante mia figlia non sia andata a scuola, appena ho saputo dell'accaduto sono andata a verificare di persona e alle 16 ho trovato i bambini a fare merenda nell'aula dichiarata inagibile ed era transennata soltanto la parte in cui effettivamente è caduto il controssoffitto. In tutta l'aula sono evidenti macchie di acqua e parti di controsoffitto mobili e trattandosi di infiltrazioni, non mi sento così sicura da far entrare mia figlia nella scuola visto che la coordinatrice non tiene i bimbi lontani dall'aula. La coordinatrice sapeva delle infiltrazioni e sembra l'abbia fatto presente agli uffici competenti, che tanto competenti non sono, ma non ha ricevuto nessuna risposta e non ha sollecitato, non ha avvisato noi genitori che avremmo potuto farci sentire dalle fantomatiche persone "competenti". Mi domando a questo punto il ruolo della coordinatrice qual'è? Perchè non ha avvisato anche noi genitori della situazione? Io faccio parte del consiglio di gestione e dall'inizio dell'anno abbiamo fatto 2 riunioni in cui si è parlato, a mio avviso, di cose futili tipo l'autorizzazione da parte dei genitori di chiudere la scuola per il ponte del 25 Aprile, argomento fondamentate per il personale scolastico, ma la sicurezza dei bambini???? Sono arrabbiata, preoccupata e indignata di fronte all'impotenza che abbiamo davanti all'incompetenza delle amministrazioni, ma qui stiamo parlando della sicurezza dei nostri figli e non possiamo fare finta di nulla. Questa volta la fortuna è stata dalla nostra parte, ma io la mattina affido mia figlia ad una struttura scolastica non l'affido alla buona sorte. Emanuela

3 aprile 2013 Situazione inaccettabile - Salve.Ho portato mio figlio a scuola questa mattina e ci hanno dato la notizia del soffitto crollato.Situazione chiaramente inaccettabile e pericolosa.Ovviamente si parla di una struttura fragile e pericolante e ci si ricorda dei problemi quando si rischia molto altro.Spero vivamente che si facciamo dei lavori in fretta e che la struttura non venga chiusa, piuttosto controllata e riparata nel più breve tempo possibile.All'interno ci sono bambini molto piccoli,e non fateci pentire di qualcosa che è un nostro diritto,ovvero la scuola. grazie. Mariangela