Scampagnata a … Colli Aniene

2 maggio 2013Nel nostro articolo di martedì scorso avevamo invitato gli abitanti di Colli Aniene a trascorrere la Festa dei Lavoratori nei parchi del quartiere evitando la tradizionale gita fuori porta. Una sollecitazione inutile vista la quantità di persone che si sono riversate in tutti gli spazi verdi intorno alle abitazioni ma, soprattutto, nell’oasi naturale della Cervelletta e nell’area del parco Auspicio. Una vera scampagnata per migliaia di persone senza le tribolazioni del traffico, senza i costi insostenibili del carburante e senza dover dare la caccia a un posticino sui prati dove poter accendere il proprio barbecue, non troppo lontano dall’automobile.
Una riscoperta del proprio territorio e dei valori di socializzazione perduti nel tempo e ritrovati per forza maggiore a causa di una crisi economica che attraversa tutto il paese e colpisce tutti gli individui senza distinzione di ceto. In un momento di crisi in cui crolla il potere di acquisto delle famiglie, diminuiscono i consumi ed aumenta il numero delle persone povere, è sempre più numeroso l’esercito di coloro che debbono fare i conti con risorse limitate e tornano alle abitudini di qualche decennio fa.
Gli amici di Colli Aniene per il loro picnic cittadino si sono suddivisi equamente sui due grandi parchi sopra menzionati e, spesso, muovendosi da uno all’altro in cerca di conoscenti, tra profumi di carne alla brace e stornelli romani. Una scena che ha ricordato i tempi passati immortalati dai film in bianco e nero. Una voglia di stare insieme e di divertirsi con la giusta sobrietà e quella solidarietà che nei romani non manca mai, accumunando le ultime tre generazioni di abitanti di questo luogo.

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 1002617  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

Commenti