Via Edoardo D’Onofrio – I residenti segnalano degrado e scarsa illuminazione

16 maggio 2013I nostri articoli nascono soprattutto dalle vostre segnalazioni e anche questa volta partiamo da un’e-mail giunta in redazione per parlare del degrado e della scarsa illuminazione di una parte di via D’Onofrio. La signora Ida ci ha scritto: “Desidero sapere perché il Comune non provvede alla pulizia del piazzale antistante ai numeri civici 226/238/254/270 di via D’Onofrio. Il degrado aumenta sempre di più: il piazzale antistante alle palazzine ora comprese nella dismissione Enasarco, non risulta proprietà della Fondazione, tanto è vero che non è stato permesso di chiudere e fare parcheggi e nell'area entra a parcheggiare chiunque. Inoltre si è stabilita una persona senza fissa dimora che peggiora la situazione, aumentandone il degrado.
A questo si aggiunge una segnalazione dei cittadini al Comune di Roma (Dipartimento XII) e ad ACEA che evidenzia l'anomalia dell’illuminazione mancante: “I cittadini del V Municipio di via Edoardo D’Onofrio a Colli Aniene evidenziano che al degrado del quartiere, dalla sicurezza alle buche sull’asfalto delle strade, dai prati incolti nei parchi, alla spazzatura sparsa in ogni luogo, lamentano anche un problema sempre più logorante, perché costretti a convivere ogni sera al buio, a causa di un impianto di illuminazione pubblica mai realizzato. Tale richiesta divenuta urgente, nasce dalla necessità di permettere una circolazione sicura della strada, nonché per la legittima tranquillità nelle ore di buio alle tante famiglie che nel corso del tempo hanno popolato una strada che nelle intenzioni degli amministratori doveva diventare tra le vie residenziali più belle e sviluppate del territorio. Essere al servizio dei cittadini non significa non ascoltare le richieste poste, bensì rispondere alle esigenze di ognuno garantendo così un efficiente e soddisfacente tenore di vita. A tal proposito si ricorda che i cittadini si sono rivolti più volte alle istituzioni preposte, proponendo sopralluoghi e verifiche alle forze dell’ordine evidenziando la criticità del problema, senza avere risposte certe e risolutive. Per le ragioni sopra descritte, i cittadini chiedono che venga installato urgentemente un impianto di illuminazione pubblica, in cia Edoardo D’Onofrio, nonché la definizione dello stato giuridico della via in questione.
Che altro aggiungere se non ricordare che il problema dell’illuminazione pubblica del quartiere è stato più volte sollevato dall’Associazione Vivere a Colli Aniene, arrivando anche a fare un sopralluogo congiunto con i tecnici ACEA per constatare le problematiche relative a:
• Illuminazione dei due attraversamenti pedonali di viale Franceschini all’altezza della Coop
• Illuminazione del corridoio di servitù della scuola Balabanoff (quello posto tra gli edifici delle elementari e medie)
• Potenziamento illuminazione dei parchi Baden Powell e Tozzetti
• Illuminazione area Gazebo di via Ruini
Nonostante tutte le assicurazioni di ACEA e dell’assessorato ai Lavori Pubblici di intervenire su questi problemi, nulla è stato fatto fino ad oggi. Solo nel corridoio della scuola Balabanoff sono stati installati due grossi riflettori per illuminare l’area ma dobbiamo dire grazie solo ai genitori dei bambini che si sono autotassati per provvedere dove la pubblica amministrazione non arriva.

Articoli letti: 1000225  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

Commenti