Elezioni comunali - Cala l'affluenza alle urne e sale la tensione politica

26 maggio 2013 Alle ore 12 di domenica 26 maggio 2013 l'affluenza dei votanti alle urne è stata dell'11,57% contro il 16,15 delle elezioni precedenti. Quasi un terzo di meno gli elettori che, fino ad ora, si sono recati alle urne. Un dato preoccupante ma che va analizzato solo al termine del confronto elettorale ossia dopo i dati definitivi. Analogo il dato relativo alla sola città di Roma dove i votanti sono stati il 9,32% contro il 14,61 % del confronto precedente.
Si surriscalda invece lo scontro politico: Ivano Caradonna, Presidente uscente del V Municipio (dopo le elezioni diventerà il IV), ha presentato denuncia per diffamazione alla stazione dei carabinieri di Roma-Tiburtino III contro un avversario politico che sostiene una lista concorrente. Secondo quanto riferito da Caradonna, questa persona avrebbe diffuso la notizia completamente falsa che suo figlio Yuri Caradonna sarebbe intestatario di ben 64 abitazioni. Preciso che in verità l'unico appartamento in cui risiede mio figlio è in affitto., dichiara il Presidente del Municipio del Tiburtino. Alle ulteriori accuse del suo avversario politico che avrebbe sostenuto che il V Municipio sarebbe il più corrotto di Roma, Caradonna ha commentato Se questa è l'espressione della società civile che Dio ci scampi e liberi".

Ultim'ora - Confermato il calo dei votanti alle 22 di domenica 26 maggio

La netta flessione dei votanti è confermato dal dato diffuso alle 22 di domenica 26 maggio dal Ministero dell'Interno: 44,67% contro il 60 % delle elezioni precedenti (-15,33%). Ancora maggiore il calo rilevato nella sola città di Roma dove hanno votato il 29,79% degli aventi diritto con un calo del 19,51%.

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 1000234  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

Scarica il bando del Secondo Concorso Letterario Caterina Martinelli

Commenti