Finite le elezioni, ora si torni a lavorare per il territorio!

14 giugno 2013Da ieri sul sito del IV Municipio compare la frase “Si è insediato il nuovo Presidente del Municipio IV (ex V), Emiliano Sciascia …”. È il primo atto formale in attesa che si completi il Consiglio Municipale e la Giunta che governerà la zona del Tiburtino. Tempi lunghi della burocrazia ma questo territorio non può più attendere: è ora che si torni a lavorare!
Tante difficoltà dei cittadini e un infinito numero di problemi attendono il nuovo Presidente di questo Municipio, per una sfida complessa su un percorso irto di difficoltà. Un giovane Presidente come lo sarà la maggior parte dei Consiglieri che abbiamo scelto, con la consapevolezza che il futuro è principalmente il loro, e quindi è giusto che tutelino con la forza delle idee il territorio dove vorranno vivere. Porteranno certamente progetti nuovi e moderni che, speriamo, siano anche concreti. Da questo Presidente e dalla nuova Giunta, così come dal Sindaco di Roma, non accetteremo passivamente frasi del tipo “non ci sono i soldi”, risposta tipica di chi non ha argomenti. È bene sapere che i soldi ci sono ma vengono spesi male! Il fisco di questo Stato incassa una cifra annuale intorno agli 800 miliardi di euro ossia un mare di denaro che si perde negli sprechi della pubblica amministrazione.
Qui, i problemi non mancano: dalle scuole che cadono a pezzi ai manti stradali pieni di buche, dall’inquinamento atmosferico e acustico a quello da elettromagnetismo, dalla prostituzione in strada al proliferare delle sale da gioco nella Tiburtina Valley, dalla disoccupazione agli esodati, dalla sicurezza al verde pubblico, per finire con le fontane che non danno acqua o gli sprechi per ciclabili dai percorsi assurdi e per i nuovi campi da bocce ignorati dalla gente. I lettori più assidui sanno di cosa stiamo parlando, gli altri possono andare a rileggersi i tanti articoli che abbiamo scritto su questi argomenti.
Non mancano nemmeno le nuove segnalazioni, più o meno importanti, che arrivano alla redazione, come la richiesta di aiuto di Emanuela: “Parco Aldo Tozzetti via P. Caleffi altezza Via Galati - Il parco più schifoso di Colli Aniene. Fate qualcosa è pieno di escrementi di cani, gente che fa le peggio cose alla luce di bambini anziani e mamme per non dire di furti e furtarelli. Situazione ingestibile altro che Sciascia e Ottaviano qui si vive nella sporcizia e i ns. bambini assistono a scene assurde. Una mamma.
Oppure quella di Daniele: “Buonasera volevo segnalare una discarica abusiva avviata da qualche giorno da parte di ignoti, in prossimità dello scavo per il parcheggio interrato a Via Compagna - Colli Aniene -(allego foto) - Grazie per la collaborazione.
E le immancabili segnalazioni sui fumi tossici dei campi nomadi che, è vero, che ledono un diritto dei residenti ma soprattutto sono il prodotto di persone che vivono in un lager senza servizi e senza diritti. La nostra posizione è chiara: senza la ricerca di una vera integrazione non c'è via di uscita. “Ciao a tutti, vi allego la foto di come ho ricevuto il buongiorno questa stamattina, ore 7.10 circa. Sono un po’ di giorni che è ripresa la pratica dei fumi tossici da via Salviati...sera e mattina!!! E se il buongiorno si vede dal mattino...chissà come andrà la nostra estate....!!! … Saluti. Carlo”
Buon lavoro, Presidente!!!

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 1000260  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

Scarica il bando del Secondo Concorso Letterario Caterina Martinelli

Commenti