Già spariti gli 89 immigrati eritrei accolti da Roma e ospitati al Gerini

21 novembre 2013Evidentemente non si fidavano poi tanto dell’accoglienza italiana gli 89 immigrati eritrei, provenienti da Lampedusa e ospitati al Gerini di via Tiburtina, se sono spariti uno ad uno senza lasciare tracce. In base all’ordinanza del sindaco Marino erano stati accolti tutti insieme nella struttura dei salesiani, “perché la tragedia li aveva uniti”. Eppure l’accoglienza di Roma è nota in tutto il mondo e gli ospiti eritrei erano stati prontamente dotati di un kit di accoglienza, di una scheda telefonica internazionale, una cartina della città, e 35 euro al giorno di diaria. Un pacchetto della durata di sei mesi a cui hanno subito rinunciato per involarsi verso altri lidi.
Confermo che se ne sono andati via tutti o quasi tutti”, ha dichiarato un portavoce dell’assessorato competente. “Tra domenica e lunedì, in varie tranche hanno abbandonato il centro in cui li avevamo ospitati. Non sappiamo il motivo, anche perché avevamo offerto loro la migliore accoglienza possibile. Può essere che molti di loro volessero raggiungere il Nord Europa, magari dove già hanno parenti, e muovendosi per lo più in gruppo questo spiegherebbe la partenza in massa”. La posizione del Comune di Roma è chiara “Non hanno dato preavviso, né del resto erano tenuti a darlo. Nel centro erano ospiti, non prigionieri, liberi di andarsene quando volevano.

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 3005164  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

Scarica il bando del Secondo Concorso Letterario Caterina Martinelli

Commenti