Caserma Ruffo – “A Carnevale ogni assalto vale!”
Sabato 7, manifestazione indetta dal Comitato Tiburtina per l'uso pubblico delle caserme

5 febbraio 2015 – Se il tira e molla tra Demanio e Comune di Roma sulla Caserma Ruffo è finalmente terminato e i cittadini del Tiburtino possono sperare di recuperare una bella fetta di territorio e di edifici pubblici, è ora di far sentire la voce dei residenti per evitare che questi beni comuni finiscano in mano alla “speculazione”. Per questo motivo il Comitato Tiburtina per l'uso pubblico delle caserme ha indetto una manifestazione per sabato 7 febbraio ore 10,30 che partirà dal Tiburtina Shopping Centre per concludersi davanti alla Caserma Ruffo. “Da sempre – si può leggere sulla pagina Facebook del comitato promotore - il carnevale è festa di contestazione, di rottura, di rigenerazione sociale: elementi che fanno parte della nostra storia e del nostro presente. Chi condivide la speranza di un riscatto popolare, chi afferma la proprietà collettiva del territorio, chi rivendica i beni comuni, chi lotta per i propri diritti (casa,lavoro, scuola,servizi sociali) sarà il benvenuto a questo ‘assedio’. Portate le vostre maschere, i vostri costumi ,i vostri striscioni : ma anche coriandoli e tric trac.
Dovranno essere i cittadini a disegnare il proprio territorio e a indicare le nuove funzioni della caserma attraverso una vera consultazione popolare per arrivare a una decisione condivisa. Esistono molte proposte in campo per restituire vita e popolo all’area militare. Il Comitato ha prodotto un dossier di 134 pagine: è il "Progetto Ruffo" come loro lo immaginano; pieno di attività sociali per il territorio e per la città; spazi da riempire con funzioni legate all'arte, cultura, musica, teatro, green economy, turismo leggero; tanta opportunità per il lavoro e per una economia solidale. Risolverebbe in un sol colpo anche il bisogno di un centro culturale polivalente che Colli Aniene sta reclamando da anni. L'antico Forte Tiburtino (4 ettari) e le aree verdi (5 ettari) rappresentano il respiro per quartieri densamente popolati e opportunità di servizi culturali e sociali, ambiente ed energie alternative per qualificare il territorio.
La caserma Ruffo dovrà essere un’occasione irripetibile per creare lavoro sul territorio e per rivitalizzare quartieri come Pietralata, casal Bruciato, Tiburtino e Colli Aniene. Un polo che fornisca alla cittadinanza quei servizi che le istituzioni non riescono a garantire. È solo un sogno? Per una volta lasciateci sognare…

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 3002974  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti