4 anni per mettere in sicurezza lo spartitraffico di viale Bardanzellu altezza via Compagna

23 febbraio 2015 – Sarà stato semplicemente un caso o ci sono voluti realmente più di quattro anni per procedere al taglio della siepe nello spartitraffico centrale di viale Bardanzellu all’altezza di via Compagna? Una operazione semplice e che non dovrebbe essere costata molti euro. Che ci sia stata o no la volontà di adempiere ad una richiesta partita dal CdQ di Colli Aniene nel lontano 2009, è veramente sconsolante osservare quanto tempo occorra alla burocrazia per sistemare, solo parzialmente, un problema di sicurezza stradale. La segnalazione del CdQ risale ai tempi di costruzione della “inutile” ciclabile di viale Bardanzellu, dove gli errori di progettazione e di modifica si sono accumulati fino a determinare il blocco dei lavori grazie all’intervento del Presidente Sciascia su pressione dei cittadini.
In un ampio dossier indirizzato alle istituzioni, “PERCORSO CICLOPEDONALE TOGLIATTI-CERVELLETTA - Studi e proposte per godere di un’opera pubblica” il Comitato di quartiere di allora si soffermava ampiamente sulla pericolosità di questo tratto di strada suggerendo di risolvere il problema con una rotatoria all’altezza di Via Compagna-Via Balabanoff e di ridurre o addirittura eliminare le siepi per tutta l’isola centrale in quanto costituivano un ulteriore serio ostacolo alla visibilità.
Oggi, finalmente, possiamo dire che le siepi sono state tagliate; forse basterà attendere qualche altro lustro per avere il resto dei lavori proposti compresa la rotatoria.

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 3002987  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti