Di nuovo miasmi dal Depuratore Roma Est?

15 aprile 2015 - Non vogliamo di certo creare dell’inutile allarmismo ma ci piace affrontare le situazioni prima che si incancreniscano e che diventi difficile porvi rimedio. Per questo ci siamo presi qualche giorno di riflessione e di indagine prima di divulgare la segnalazione di un lettore in merito a nuove emissioni provenienti dal Depuratore Roma Est. Abbiamo chiesto ad alcuni nostri associati quale fosse la loro percezione e da diversi di loro abbiamo avuto la conferma della presenza delle emanazioni. Per prima cosa, per dovere di informazione, occorre dire che in questi giorni, soprattutto nelle zone più vicine al depuratore, i residenti avvertono “profumi” non certo gradevoli ma che non raggiungono i livelli di allarme di qualche anno fa. Potrebbero essere legati a particolari operazioni di movimentazione dei fanghi o ad altre temporanee e improrogabili operazioni di manutenzione. Questa ipotesi potrebbe essere confermata dalle dichiarazioni di Stefano, residente nel quartiere che, oltre a confermare il problema, aggiunge: “Sento anche un avvisatore acustico durante la notte”. Katia, invece, ci indica che i miasmi sono più intensi nei pressi della scuola Balabanoff. Io stesso, qualche mattina fa, ho avvertito “odori disgustosi” lungo viale Bardanzellu di inconfondibile origine fognaria.
Per capire meglio quanto sta accadendo, oggi stesso, chiederemo al Presidente della Commissione Ambiente del IV Municipio Nicolò Corrado di farsi portavoce dei disagi accusati dai cittadini presso la dirigenza della municipalizzata che gestisce l’impianto, ACEA ATO 2, al fine di ottenere risposte rassicuranti prima che inizi la stagione calda che di solito aggrava i problemi.
Ecco il testo dell’email pervenuta in redazione: “Salve dottor Barcella, come forse ricorderà un paio d'anni fa ho partecipato insieme a lei alle plurime iniziative del CdQ nei confronti dell'allora insostenibile situazione relativa ai miasmi... Ora, sono diversi giorni, che la sera e la mattina questi sono davvero insopportabili... ci stiamo approssimando alla bella stagione, dovremo rimanere ancora con le finestre chiuse? Stamattina la puzza era davvero sopra la soglia di sopportazione… sono l'unico ad accorgersene, o le sono arrivate altre lamentele? Lei che è così attivo per il quartiere, sa per caso qual è la situazione del depuratore? Ancora sequestrato? chi sono i responsabili? E' il caso di rinnovare le nostre lamentele? un saluto. Ercole

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 3003155  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti

22 aprile 2015 - bene coinvolgere le istituzioni e i suoi rappresentanti, ma speriamo che non si abbiano le solite risposte interlocutorie… scrivo alle ore 22.30 del 21 aprile e, nonostante sia chiuso in casa con le finestre sigillate, avverto comunque l’olezzo nauseabondo… attendiamo su questo sito qualche aggiornamento in merito.. grazie per essere “sempre sul pezzo”..Ercole

16 aprile 2015 - Buongiorno, segnalo anche io una situazione di forte disagio dovuta ai miasmi quasi insopportabili dovuti al depuratore, soprattutto nelle ore notturne.Ormai si può dormire solo con le finestre chiuse. La puzza arriva fino in via D'onofrio! Alessia

15 aprile 2015 - Buongiorno sono Daniele ed abito in Via Balabanoff. Confermo i miasmi di questi ultimi giorni, dopo un lungo periodo di assenza. Grazie. Daniele