L’Istituto Comprensivo Santi si qualifica Scuola Sicura
predisposto un defibrillatore per ogni plesso !

28 aprile 2015 - Ho avuto modo recentemente di conoscere la dirigente scolastica Anna Fiorani dell’istituto comprensivo di viale Santi e ne ho apprezzato la competenza e, soprattutto, la determinazione nel perseguire obiettivi per la sicurezza scolastica globale. Si avvale del supporto di collaboratori efficienti e ricchi di idee tra cui la professoressa Stefania Forte. Per questo non siamo affatto sorpresi della nuova iniziativa che migliorerà la sicurezza dei bambini e del personale scolastico nei plessi sotto la sua responsabilità: il 30 aprile 2015 l’Istituto di viale Santi verrà qualificato come SCUOLA SICURA. E’ questo il giorno, infatti, in cui verrà completata la formazione “Basic Life Support – Defibrillatore semiAutomatico Esterno” per abilitare il personale all’utilizzo dell’apparecchiatura e diventare soccorritore a cura del dottor Marco Squicciarini.
Per ogni plesso dell’Istituto sono stati donati, dalla società di ristorazione Pedevilla, tre defibrillatori, apparecchi salvavita che possono essere utilizzati per rimettere in funzione il cuore anche da personale non medico purché abbia seguito un apposito corso. E’ questo l’unico modo per difendere la salute dei nostri ragazzi in caso di arresto cardiaco improvviso. Si tratta di una patologia spesso trascurata, ma che solo in Italia causa oltre 70.000 vittime ogni anno, 400.000 in Europa.

È importante sapere che l’arresto cardiaco improvviso:
• può colpire chiunque, dovunque e in qualsiasi momento;
• l’unica terapia che può arginarlo è rappresentata dall’uso del defibrillatore;
• la defibrillazione eseguita entro un minuto dal collasso aumenta la percentuale di sopravvivenza fino al 90%.

Non solo…il 30 aprile alle ore 17.00 nella sede del plesso Calvino di Via Antonino Bongiorno 25, Sala teatro, ci sarà un modulo formativo destinato a tutto il personale ed ai genitori interessati sulla tematica DISOSTRUZIONE e ANTI-SOFFOCAMENTO, sempre grazie all’impegno di Pedevilla, prima fra le aziende di ristorazione collettive ad introdurre corsi su tale tematica. I recenti casi di cronaca, purtroppo, ci ricordano che gli episodi di soffocamento, soprattutto per i ragazzi in età scolastica, possono facilmente sfociare in tragedia.
La dirigente scolastica avvisa che, per i genitori dell’istituto interessati, è gradita la conferma della presenza al numero telefonico 0645438165 tramite FAX 064072139 oppure mail rmic8b5008@istruzione.it . “L’obiettivo fondamentale è partire dalla scuola per creare una cultura della prevenzione che salvi vite umane!

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 3002938  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti