Sciascia, IV Municipio: “Facciamo chiarezza sui Centri Culturali Aldo Fabrizi e Gabriella Ferri

4 gennaio 2016 - Dopo alcuni giorni di silenzio, in seguito ad articoli e comunicati stampa, sento l’esigenza di intervenire in merito alla “presunta” chiusura dei Centri Culturali gestiti dal Comune di Roma e presenti in IV Municipio: l’Aldo Fabrizi e il Gabriella Ferri.” - così il Presidente Emiliano Sciascia dichiara in nota in relazione alle diverse polemiche che si stanno sviluppando in merito a questa questione – "Innanzitutto bisogna specificare che entrambe i centri culturali sono stati gestiti da Zetema per conto del Comune fino al 31 dicembre 2015, in seguito ad una decisione assunta dalla passata Giunta Marino e nell’ambito della riorganizzazione delle aziende comunali, tra cui anche Zetema, si è proceduto ad un cambio di gestione del Centro Culturale Aldo Fabrizi, nel quartiere di San Basilio".
"Per cui, prima notizia: il centro in questione non è chiuso e non c'è stata nessuna interruzione, chiusura o limitazione. E' cambiata la gestione, da Zetema all’Istituzione Biblioteche di Roma che sono una garanzia in tal senso, visto che sono uno dei servizi comunali più graditi alla cittadinanza. Pertanto, il Centro è vivo e le attività si svolgono regolarmente, sia quelle che c'erano prima, sia altre nuove che amplieranno l'offerta culturale per il territorio di San Basilio con una copertura oraria dalle 9 alle 19, quindi anche più ampia di quella attuale.
Per cui, seconda notizia: il IV Municipio, da oggi, conta un’altra Biblioteca comunale sul proprio territorio, dopo la Biblioteca della Vaccheria Nardi.
L’unico spazio attualmente chiuso del centro sono i locali del bar, per il quale, al più presto, le Biblioteche di Roma redigeranno un regolare bando pubblico.
Per quanto riguarda, invece il parco attrezzato adiacente la struttura, grazie al prezioso lavoro della Dott.ssa Selloni, Direttrice delle Biblioteche di Roma, già dal 7 gennaio sarà garantita l'apertura e chiusura del cancello di accesso anche nei giorni festivi e oltre gli orari del Centro."
Il Presidente Sciascia prosegue nella nota: “Non comprendo, per quanto sopra esposto, le polemiche che si stanno alzando in relazione ad un centro perfettamente funzionante."
In relazione al Gabriella Ferri, invece, il Presidente precisa: “in questo caso il centro ha chiuso il 31 dicembre scorso e stiamo cercando di verificare, insieme al Comune, la possibilità che la gestione venga assunta direttamente dal Municipio IV con il coinvolgimento delle associazioni del territorio, al fine di garantire la continuità delle attività culturali. In questo caso abbiamo bisogno che il Comune, però, ci supporti in relazione a risorse economiche e di personale al fine di assicurare un buon servizio per tutto il Municipio. Spero che chiarezza sia fatta una volta per tutte, al fine di evitare inutili strumentalizzazioni su temi così delicati e che si renda un clima più sereno, per chi sta lavorando con mille difficoltà su un territorio così complesso".

A nostro parere, l'amministrazione capitolina dovrebbe aprire "nuovi" Centri Culturali nel IV Municipio, come richiede la cittadinanza, e non di togliere quelle poche risorse esistenti come nel caso del Centro Culturale di Pietralata "Gabriella Ferri". Sarebbe stato quantomeno auspicabile che fosse stata trovata una soluzione prima della chiusura del 31 dicembre scorso e non dopo visto che questa decisione era stata presa già da diversi mesi.

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 3003109  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti