Rimozione discarica di via delle Messi D’Oro – Impegno mai mantenuto!

16 febbraio 2016 - Sono trascorsi ben nove mesi da quando il Prefetto Gabrielli sgombrò il campo abusivo di via delle Messi D’Oro, posto dietro la stazione Metro di Ponte Mammolo, trovando ai migranti una nuova collocazione sul territorio. La vivibilità delle persone in quel campo erano al limite delle condizioni disumane e gli abitanti della baraccopoli nonostante questo opposero una certa resistenza a trasferirsi nei centri di accoglienza. Sul terreno rimasero solo macerie ed uno spettacolo indecoroso che a distanza di tempo è tale e quale ad allora. L’ennesimo impegno non mantenuto da questa amministrazione che non ha certo brillato per l’attenzione verso la periferia della città e nei confronti dei suoi residenti. Una storia che ci ricorda molto da vicino lo sgombero del campo rom di via della Martora e della bonifica dell’area effettuata a distanza di anni dopo tante pressioni da parte del mondo dell’associazionismo.
In via delle Messi D’Oro (Pietralata), a perenne ricordo dell'insediamento raso al suolo, restano solo grossi cumuli di detriti e rovine dove i roditori la fanno da padrone. Tutto questo accade a pochissimi metri dal centro AMA di raccolta rifiuti ma l’azienda municipalizzata per intervenire ha bisogno di qualcuno che paghi l’operazione di raccolta e smaltimento. Ora ci avviamo lentamente verso la buona stagione e diventa altissimo il rischio che questa discarica bruci di nuovo e inondi il quartiere di diossina e fumi tossici come già avvenuto in passato (4 settembre 2015). La questione è di competenza del Demanio che ha lasciato inascoltati gli appelli dei cittadini e del IV Municipio. E’ così che si governa una metropoli in un paese civile?

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 3003208  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti