Terrore al parco giochi Pavolandia di via Meda
Ferita una bambina durante un raid a colpi di bastoni e mazze

4 aprile 2016 - Una domenica tranquilla al parco giochi si è trasformata in pochi attimi in una giornata da incubo frutto di una lite tra un genitore e un lavoratore dell’area. È accaduto ieri a Pavolandia in Via Filippo Meda nella zona di Monti Tiburtini un piccolo luna park molto frequentato dai bambini del tiburtino. A scatenare la baraonda è stato, forse, un rimprovero eccessivo ad un bambino da parte di un addetto alle attrezzature ludiche che ha scatenato l’ira del padre. È volata qualche parola di troppo ma qualche minuto dopo sembrava tornata l’abitudinale quiete sull’area attrezzata. Invece, secondo le testimonianze, il vendicativo genitore è ritornato nel parco accompagnato dai suoi amici armati di bastoni e mazze e insieme hanno sfogato tutta la rabbia devastatrice sulle attrezzature. A farne le spese è stata un’ innocente bambina colpita al viso dalle schegge delle vetrate di un capanno dove si era nascosta terrorizzata dall’azione squadrista dei teppisti da stadio. I responsabili di questa brutale azione si sono poi dileguati prima dell'arrivo di polizia e carabinieri che sono tutt'ora sulle loro tracce considerato anche che un cittadino ha preso la targa della loro automobile.
Tutto questo avviene in quel clima di insicurezza – ha dichiarato Fabrizio Montanini del Comitato Beltramelli Meda - che sta investendo i territori del nostro abbandonato Municipio. Anche l'incolumità dei nostri bambini è, come abbiamo visto, a rischio.”
Da parte nostra condanniamo l’episodio e speriamo che resti un caso isolato e un esempio da non seguire.

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 3003248  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti