I “soliti ignoti” vandalizzano la scuola Fabio Filzi di via del Frantoio

27 aprile 2016 - Questa notte i soliti malviventi sono penetrati all’interno del plesso scolastico Fabio Filzi attraverso un grosso foro creato sulla parete esterna dell’edificio. Un buco largo poco più di mezzo metro che ha permesso ai vandali di rubare materiale e mettere le aule a soqquadro. Un fatto criminale che si ripete puntualmente nelle scuole di Colli Aniene e di Tiburtino III. La scuola Fabio Filzi, già sottoposta all’attenzione della “banda del buco”” il 21 luglio 2014, fa parte dell’istituto comprensivo di Viale Santi, anch’esso ripetutamente oggetto di furti a dispetto degli allarmi installati che non servono a nulla perché le poche pattuglie di i vigili non riescono ad intervenire in tempo. Un problema frequente che permette ai delinquenti di distruggere il bene comune a loro piacimento e senza rischiare nulla. Gli episodi analoghi accaduti nel IV Municipio ai danni delle scuole sono ormai tantissimi e abbinati alle tante rapine (l’ultima di ieri ai danni di un supermercato), ai furti negli appartamenti, agli scassi alle auto, ai bancomat fatti saltare con l’esplosivo, fanno avvertire alla popolazione un livello estremamente scarso di sicurezza.
Tornando a quanto accaduto alla scuola Filzi, la violazione sarebbe avvenuta intorno alle tre del mattino. Risultano devastati, oltre alcune aule, anche gli uffici del distaccamento del municipio, in particolare quello del funzionario amministrativo, che si trova al piano terra della scuola. Le forze dell’ordine hanno svolto un sopralluogo e dei rilevamenti atti ad individuare i colpevoli dello scempio. Intanto i lavoratori della Multiservizi sono già all’opera per disinfettare e sistemare gli spazi, mentre l'ufficio tecnico del IV Municipio sta cercando di valutare l’agibilità della scuola. Lapidario il commento del Presidente del IV Municipio Emiliano Sciascia attraverso Facebook: “Speriamo siano presi presto i responsabili!

Antonio Barcella
www.collianiene.org

news@collianiene.org

Articoli letti: 3003186  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

Commenti