Le vostre e-mail a Collianiene.org

Vuoi far conoscere la tua opinione sul quartiere o metterci al corrente di un fatto importante?
Scrivi una e-mail a news@collianiene.org oppure invia una segnalazione attraverso la pagina web che abbiamo predisposto.

Se desideri essere costantemente aggiornato sulle iniziative e sugli eventi del nostro quartiere iscriviti alla nostra NEWSLETTER!

CONTATTA LA REDAZIONE

331-1333652

_________________

Non vengono pubblicati messaggi anonimi di nessun tipo. Tutti i messaggi contenuti in questa pagina conterranno il solo nome di battesimo della persona che fa la segnalazione (a meno che non sia indicato espressamente di evidenziare anche il cognome)

_________________

Le opinioni riportate in questa pagina sono esclusivamente di chi le firma e non rappresentano il punto di vista di chi cura questo sito internet

12 luglio 2016 - Salve, volevo segnalare che ogni estate dobbiamo subire dal giovedi sera alla domenica fin oltre la mezzanotte i concerti all'aperto del bar Dolce e Salato. Dobbiamo chiudere le finestre e nonostante tutto il rumore entra e nostro malgrado subire. Possibile che oltre al traffico smog depuratore fumi tossici dobbiamo subire anche questa, io capirei musica all'aperto(forse) ma con potenze adeguate perchè non ce nè bisogno. C'è gente che sta male oppure persone che devono alzarsi presto la mattina per andare al lavoro e mille altri motivi. Possibile che tutti tacciano e subiscano, e le autorità dove sono? Tutto questo con schiamazzi e gare di moto. Ma che quartiere è diventato? Stefpeco

19 settembre 2015 - Non viene effettuata la spazzatura nei passaggi pedonali dello spartitraffico di viale Franceschini che sono anche coperti di aghi di pino accumulatisi in seguito a piogge e vento. Sono mesi che non si vedono gli spazzini all'opera. Anche l'area spartitraffico di viale P. Togliatti dove c'è il parcheggio delle macchine è colma di immondizia ed erbacce incolte. Come mai l'AMA non interviene da così tanto tempo? EPPURE IL PAGAMENTO DELLA TASI è destinato anche a questo servizio. Perchè dobbiamo pagare per servizi che non vengono erogati? Maria Antonietta

28-5-2015 - A proposito di sicurezza e controlli nel quartiere vi racconto quanto accaduto lunedì pomeriggio. Intorno alle 17.00 circa sono uscito per fare un giro in bici e transitando in via Compagna ho notato un'autovettura ferma all'altezza del prato adiacente il lavaggio. Da quest'auto un vecchietto in compagnia di un altro signore sulla cinquantina ha provveduto a scaricare nel prato il primo di una serie di sacchi neri pieni di immondizia. Notando la scena ho fatto inversione e ho strillato loro di recuperare immediatamente ciò che stavano scaricando minacciando di chiamare i Carabinieri. Dopo qualche tentennamento e l'adduzione di ridicole scuse hanno ricaricato in macchina i sacchi e sono andati via; spero non in qualche altro prato della zona!! Lo so, avrei dovuto chiamare le forze dell'ordine ma sarebbero arrivate in tempo per bloccare quei due idioti!?? A chi legge ogni valutazione... Umkel

16 novembre 2014 - Buonasera. Sono un residente di via Cassiani da un paio di mesi e volevo intanto esprimere il mio apprezzamento per il lavoro che fate. Volevo poi proporre (sulle orme di alcune attivita' intraprese in altri quartieri - premessa la mia ignoranza su eventuali vostre iniziative del genere) se possibile la pulizia da parte di noi residenti degli spazi verdi per esempio del parco tra viale Santi Fernando e viale Sacco e Vanzetti. Grazie. Saluti. Giuseppe

Ndr: Anche nel nostro quartiere ci sono ottimi esempi di privati che si sono presi carico della cura del verde pubblico a proprie spese. Se c'è un gruppo di cittadini disposto ad adottare alcune aree verdi, vi consigliamo di prendere contatto con le associazioni "Er Gazebo" o "L'Anfiteatro", che sono sicuramente disposte a darvi consigli su come organizzarvi e sulle pratiche burocratiche necessarie, oppure ci si può rivolgere direttamente al IV Municipio contattando il presidente della Commissione Ambiente Nicolò Corrado.

15 novembre 2014 - La vita a Colli Aniene è difficoltosa. Provate a uscire fuori di casa durante una piccola pioggia o qualche ora dopo. Le strade sono in più punti allagate perché i tombini non ricevono l'acqua, i marciapiedi sono tutti irregolari, quelli asfaltati sono stati fatti senza rispettare il regolare deflusso di acqua e con materiale insufficiente a una media durata. In più parti non esiste più l’asfalto e con tante buche che mettono in pericolo tutti gli abitanti. In alcune zone sui marciapiedi sono cresciuti grossi alberi mai abbattuti, in altre zone addirittura i marciapiedi non esistono e si devono fare le gincane rasentando le macchine in sosta col rischio di finire investiti dalle automobili. Provate ad andare all'ufficio postale: dal semaforo di viale Sacco e Vanzetti una grata di ferro pericolosissima, specialmente col ghiaccio, ha creato diverse cadute con fratture. Percorrendo viale Sacco e Vanzetti dal negozio Meca verso il semaforo, oltre al pericolo di essere urtato da ciclisti o motociclisti che normalmente viaggiano sul marciapiede, si corre il rischio di essere investito da macchine che da una piccola strada si immettono sul viale Sacco e Vanzetti attraversando quello che si pensa essere un marciapiede. Passando a via Mario Licata. Alcune famiglie rom, giornalmente, sostano trasformando la strada in una discarica con tutto ciò che raccolgono e abbandonano oltre a trasformare tutta la strada in un bagno pubblico con escrementi e cattivi odori non certi salutari per gli abitanti e per l'igiene del vicino mercato. I vigili sono inesistenti: più volte sono stati segnalati camion e macchine abbandonate da più di due anni senza tassa di circolazione e mai rimossi. Eppure Le tasse vengono pagate più del centro. Mediamente un appartamento di 100 m.q. a Colli Aniene catastalmente risultano 7,5 vani. Mentre in centro con gli stessi metri i vani si dimezzano. So che non siete voi i colpevoli e lottate anche voi per i nostri interessi ma ritengo non giusto vivere la nostra vita in queste condizioni. Distinti Saluti. Vincenzo
P.S.Le mie lamentele sono condivise da tante persone disposte a firmare petizione o altro. Il testo non è stato riletto chiedo scusa per i vari errori.

14 novembre 2014 - Spettabile redazione, vorrei segnalare buche stradali in via Edoardo D'Onofrio e dintorni. Spero si possa risolvere il problema perché la situazione diventa insostenibile. Grazie. Giacomo

16 ottobre 2014 - VORREI SEGNALARE QUANTO SEGUE:- da quando è partita la raccolta differenziata a copertura di tutto il territorio di Colli Aniene,almeno in via A. Mammucari non si è più dato seguito alla spazzatura della strada, nè tanto meno alla manutenzione del parco Mammucari, di cui si è tanto parlato per l'installazione dell'illuminazione pubblica ma dove erbacce panchine divelte e rifiuti sono diventati i nuovi proprietari. A tal proposito vorrei anche sottolineare che spesso gli operatori dell'Ama nello svuotamento dei cassonetti non si curano ne raccolgono gli eventuali rifiuti che cadono durante tale operazione;
- prostituzione ora mai fissa, sempre all'altezza del rivenditore di marmi in viale Palmiro Togliatti
- nuovo camper, ce n'era già uno, in stazionamento nel parcheggio di fronte l'ex cinema Tristar. Grazie dell'attenzione. Cordialmente. Francesca

8 settembre 2014 - Buon pomeriggio, abito in Via Gennaro Cassiani volevo sapere come mai le persone che abitano nelle case di Via Augusto Mammucari angolo parcheggio Via Cassiani, hanno deciso di mettere i bidoni della raccolta differenziata fuori del cancello del loro comprensorio occupando un suolo pubblico. Purtroppo non sono riuscita ad allegare una foto, perché dove sono posizionati oltre ad essere un posto di passaggio vi è anche una botola di servizio che ogni tanto viene aperta. Perché noi abbiamo dovuto provvedere a spese nostre alla creazione dell'area dove collocare i bidoncini e per i condomini che non hanno potuto creare detta area sono stati costretti a tenerseli vicino al portone d'ingresso? Anche noi potevamo metterli sul marciapiede del parco di Via Cassiani ma l'AMA ha specificato che dovevano essere posti all'interno di una struttura apposita o dentro il proprio condominio. Le regole non sono per tutti uguali? Loro non vogliono avere la spazzatura sotto casa anche se hanno posto in abbondanza, invece noi dobbiamo vedere la loro sporcizia? Abbiamo fatto diverse segnalazioni all'AMA assicurandoci una verifica e che sarebbero stati passibili di multa ma senza risultato. Non si é visto nessuno. Potete intervenire voi? Anche perché con il caldo siamo sommersi dai moscerini. Grazie. Stefania

29 agosto 2014 - Vorrei sapere con quale diritto il condominio di via Bardanzellu, dove c'è la farmacia, ha chiuso con una rete il passaggio che dal viottolo della scuola permette di accedere a via Bardanzellu. Adesso con l'apertura delle scuole sarà un caos ed inoltre persone anziane che abitano in via Balabanoff devono fare un giro di 100 metri per accedere alla farmacia e agli altri negozi. Già ci avevano provato tempo fa e gliela avevano fatta togliere ora a luglio ci hanno riprovato. Come potrà mai cambiare questo paese se il primo che si sveglia può fare quello che gli frulla nella testa a discapito degli altri cittadini. Annamaria

21 agosto 2014 - Il giorno 16 agosto, come spesso faccio,sono andato in un supermercato di Colli Aniene (ndr=abbiamo omesso il nome per logici motivi) a fare la spesa. Ho preso tre limoni al costo .. era scritto sul cartellino esposto, di due euro e quarantanove,li ho pesati ho preso lo scontrino e mentre stavo andando alla cassa a pagare, ho notato che sullo scontrino il prezzo al kilo era di tre euro e ventinove, una differenza di circa ottanta centesimi, e non è poco. Dopo aver fatto notare l'ERRORE l'addetto si subito precipitato a far sparire il cartellino esposto perché ho detto loro che avrei potuto chiamare gli organi competenti per fare una denuncia se non mi avessero dato delle spiegazioni convincenti, perché se dalla mattina avevano venduto cinquanta kili di limoni, avevano avuto quaranta euro in più. Questa mattina ho parlato con il direttore, che mi ha promesso che staranno molto più attenti. Ho fatto notare che gli errori stanno sempre a sfavore del cittadino. QUINDI DICO A TUTTI QUANDO FATE LA SPESA E VEDETE, OFFERTE, SCONTI ETC FATE MOOOOLTA ATTENZIONE PERCHE L'--ERRORE E' SEMPRE IN AGGUATO. Enrico

6 agosto 2014 - Buongiorno, Volevo segnalare che per l'ennesima volta noi che abbiamo i Ns appartamenti su Via Sommovigo ed anche gli appartamenti vicini dobbiamo subire i canti con i decibel al massimo del campo Rom di via Salviati. Oramai siamo costretti a subire passivamente i sopprusi che ci vengono offerti nelle ore ore notturne che si protaggono fino all'alba. SIAMO STANCHI! Quando abbiamo utilizzato tutti i risparmi per acquistare un immobile dovevano avvertirci che da li a qualche anno saremmo stati costretti ad andare via dal nostro quartiere per lasciare spazio a furti e sopprusi da parte degli abitanti dei campi ROM che qualche giunta cervellotica a pensato di offrirci. Invito tutta la redazione a toccare con mano quello che succede quando queste persone , e vi assicuro che succede spessissimo, ci offrono i loro canti notturni a decibel folli in vicinanza della caserma della polizia ed ad un passo dalle case di Tor Sapienza. FACCIAMO QUALCOSA TUTTI! Saluti. M.

23 luglio 2014 - Buonasera, abito su Viale Palmiro Togliatti, volevo sapere se in materia di esposizione delle merci dei negozi ci sono delle direttive in merito non solo riguardo gli spazi comunali dove vanno richiesti i permessi al Comune con tanto di tasse per occupazione di suolo pubblico, ma anche per le aree condominiali come i portici dove in particolare i negozi gestiti dai cinesi, occupano sempre di più spazio esterno. Quello che stupisce è che questi signori possono fare ciò che vogliono senza che nessun controllo di polizia urbana intervenga anche se trattasi di spazi condominiali. Eventualmente un condominio tramite il proprio amministratore può esercitare dei diritti in materia, e richiedere la rimozione degli abusi o visto che siamo diventati noi gli stranieri nel nostro paese è tempo perso.Grazie, Massimo. (NDR - Non conosciamo la materia. Consigliamo al lettore di rivolgersi alla Polizia Locale IV Gruppo Via Filippo Fiorentini, 7)

22 luglio 2014 - Buongiorno, abito in Via Gennaro Cassiani, volevo segnalare che da tantissimo tempo il marciapiede del parcheggio davanti al civico 112 e confinante con l’edificio di Via Mammucari, è praticamente ricoperto di sporcizia di ogni genere: taglio di siepe lasciata a marcire, buste di plastica, scarti alimentari per animali etc. tutto il marciapiede è impraticabile e poi si rischia che a lungo andare tutta questa sporcizia diventi l’ambiente ideale per ratti e altri animali. Gli spazzini vengono ma non si avvicinano neanche. Potreste provare ad intervenire voi per sollecitarne la pulizia? Anche l’aiuola difronte, stessa cosa, in questi giorni sono venuti per tagliare il prato ma non hanno tolto tutto il residuo di potature precedenti. Ringrazio per quanto potrete fare per rendere il nostro quartiere più vivibile a tutti. Cordiali saluti. Stefania

6 giugno 2014 - Buongiorno sig.Barcella, le scrivo per segnalarle quanto di seguito. Ieri ho ricevuto, come immagino molti altri cittadini del nostro quartiere, questa "splendida lettera" dell'Ama qui in allegato. Sul contenuto nulla di particolare, in sostanza ci informano sulle nuove modalità di raccolta del vetro. Tutto bene, dicevo, almeno fino a quando l'occhio non mi cade sulla riga (evidenziata nella foto) dove candidamente affermano che "il personale ci consegna gratuitamente la fornitura per 6 mesi di sacchetti per la raccolta dell'organico", a quel punto, nel leggere una tale menzogna, mi sono innervosito un bel pò... Non sò nel suo caso, ma a ME questi benedetti sacchetti non solo non li consegnano più "al pianerottolo" da parecchio tempo (come avveniva fino ad un paio di anni fa), ma non me li hanno più dati neanche le svariate volte che sono andato a richiederli in via degli Alberini, dove sistematicamente mi è stato risposto che il Comune non li passa più e che ormai sono a carico di noi utenti... La cosa dà molto fastidio, visto che ci si riempie tanto la bocca sull'impotanza (sacrosanta) del portare avanti il progetto della raccolta differenziata ma poi, nei fatti, i cittadini dei quartieri come il nostro, che fanno un "lavoro" importante e impegnativo di differenziazione dei rifiuti, non solo non vengono premiati adeguatamente con quegli "sgravi" in bolletta che sarebbero sacrosanti, ma anzi vengono "ringraziati" presentandogli fatture praticamente identiche a quelli che, di fare la differenziare non ci pensano proprio (e sono ancora tanti purtroppo...). Se a questo poi si aggiunge il doversi procurare da soli gli strumenti per farla, e sappiamo bene che queste buste hanno costi non proprio irrisori (sentendosi poi anche dire che "te li passano loro") bè francamente mi sembra veramente troppo... In conclusione, tornando alla lettera in oggeto, e' chiaro che qui c'è qualcosa che non và, e mi chiedo: come fanno l'Assessore ai Rifiuti e il Presidente del Municipio ad inviare, a loro firma, una lettera del genere, in cui palesemente si affermano cose non vere??? Qui, due sembrerebbero le possibilità: o credono realmente che la consegna vada avanti regolarmente perchè vengono regolarmente acquistati (e in questo caso credo proprio che dovrebbero adoperarsi per capire che fine facciano questo materiale) oppure semplicemente non hanno la minima idea su cosa abbiano firmato... Lei cosa ne pensa? E nel caso riterrà opportuno dare seguito a questa segnalazione, cosa ne pensano i cittadini del nostro quartiere? Saluti. Mario

Gentilissimo sig. Mario, abbiamo chiesto all’AMA e al Municipio la conferma sulla distribuzione della dotazione per sei mesi dei sacchetti per organico (come riportato nella lettera) invitando altresì l’AMA a chiarire se questa dotazione sarà “una tantum” o proseguirà in futuro agevolando gli utenti nella raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Abbiamo chiesto, inoltre, di conoscere la data di avviamento del nuovo servizio (aggiunta della separazione vetro) per Colli Aniene visto che non è riportato nella lettera agli utenti. Appena giungerà la risposta, se mai arriverà, la gireremo al suo indirizzo e-mail. Cordiali saluti. Antonio Barcella

26 maggio 2014 – Buongiorno, mi chiamo Giuseppe C., abito in via Balabanoff e volevo segnalare che da alcune settimane si sentono di nuovo cattivi (pessimi) odori in alcune fasce della giornata, spesso a tarda sera o la mattina presto. Abbiamo abbassato un po’ la guardia su questo tema ed il problema si ripropone. Grazie per l’attenzione. Giuseppe

7 aprile 2014 – Amici di Colli Aniene dopo i cortei di protesta del 2011 a causa della puzza proveniente dal depuratore, abbiamo beneficiato di una tregua che neanche mi sembrava vero ... ma ecco che di nuovo i miasmi sono insostenibili e guarda caso con l'arrivo della bella stagione ... Penso che non hanno aggiornato l'ora legale e questo vuol dire che di notte, quando inconsapevoli dormiamo, i miasmi vengono liberati e figuriamoci quando inizieremo ad aprire le finestre questi ... dell'Acea cosa ci faranno respirare? Io l'avevo detto e lo ripeto:- l'unica cosa che ci possa liberare da questa iattura è spostare questo maledetto depuratore dal nostro quartiere ... non c'è altro da fare questi sono recidivi e poi a noi vengono i tumori ... vi posto quello che scrisse Ghera nel 2011...Giuseppina M.

2 aprile 2014 – Buongiorno, volevo sapere se avete notizie circa il parco di Via Galati : io abito proprio li davanti in V. Galati 54 e avendo due bambini piccoli avrei necessità di portarli a giocare in un parco vicino … una volta avevamo altalene e giochini , ma ora è tutto in disfacimento e sono state rimosse le altalene… che voi sappiate faranno mai qualcosa per dare un senso alla piazza, che tra l’altro è molto grande e spaziosa? O è possibile fare un reclamo al comune? Grazie in anticipo. Simona

17 marzo 2014 - Con la presente vorrei segnalare ancora episodi di prostituzione sulle strade del nostro quartiere, mi riferisco in particolare a via Palmiro Togliatti questa volta all'altezza del Pub 7e40, proprio sul marciapiede antistante il locale sabato 15 marzo alle 23,20 circa. Grazie, cordialmente Francesca M.

22 febbraio 2014 - Il 451 come il 64: in pieno giorno e, ormai, anche sui mezzi pubblici che effettuano percorsi periferici come il 451 si verificano borseggi e furti. Ieri pomeriggio, infatti, a una mia condomina è stato asportato il portafogli custodito all'interno della borsa chiusa tra il capolinea di Ponte Mammolo e la fermata antistante l'ufficio postale di Colli Aniene. Perciò è necessario stare all'erta anche sugli autobus meno turistici e apparentemente più "tranquilli". Alcune settimane fa, invece, all'uscita da un supermercato in via degli Alberini, è stata sottratta la borsa che un'altra anziana signora portava nel carrellino per la spesa. Attenzione anche in questi frangenti!! Michele

1 febbraio 2014 - Salve, premetto che non si tratta di una richiesta "personale" in quanto le mie figlie sono oramai maggiorenni, abito in via Bardanzellu al n. 88, quindi di fronte alla scuola Balabanoff, vorrei segnalare la mancanza, e, reputo sia essenziale, di un SEMAFORO PEDONALE. Tutti i giorni vedo i ragazzi che attraversano sulle strisce pedonali (tra l'altro sbiadite) correndo trascinandosi sulle spalle zaini pieni di libri cercando di non farsi centrare dalle macchine che arrivano dalla Togliatti a forte velocità. Da poco hanno ultimato i lavori di rifacimento scivoli per le carrozzelle ed il completamento sarebbe l'istallazione di questo benedetto semaforo. Grazie. Ardarri

(ndr=Il problema è stato già segnalato al presidente del IV Municipio Sciascia che sta valutando con gli uffici tecnici preposti l'utilizzo di dissuatori di velocità per quella strada)

13 gennaio 2014 - BUONA SERA, VI RINGRAZIO PER TUTTO CIò CHE FATE PER POTER MIGLIORARE IL NS QUARTIERE CERCANDO DI LIMITARE I DANNI DELL INCURIA E DEL DEGRADO . IO ABITO A VIA FRANCESCO ZANARDI E VOLEVO CHIEDERE SE è POSSIBILE METTERE UN DIVIETO DI SOSTA PRIOPRIO SUL MARCIAPIEDE (ETTORE FRANCESCHINI ANGOLO VIA FRANCESCO ZANARDI) IN QUANTO PUNTUALMENTE IN OGNI MOMENTO DEL GIORNO LE MACCHINE NON è CHE SOSTANO 2/5 MINUTI CI PARCHEGGIANO PROPRIO ED ESSENDO UNA CURVA E UNA STRADINA A DOPPIO SENSO NON MI SEMBRA PROPRIO "SENSATO" SOSTARE..COME TROVO INDECENTE IL PARCHEGGIO ABUSIVO LUNGO LA STRADA SEMPRE DI VIA ETTORE FRANCESCHINI IMPEDENDO VISUALE E SCORRIMENTO. GRAZIE PER L' ATTENZIONE. MARCELLA D.

16 dicembre 2013 - buongiorno, sono una abitante del quartiere, mi rivolgo a voi dopo aver fatto diverse segnalazioni ai vigili urbani, in particolare al gruppo decoro urbano senza avere mai il piacere di una risposta. In particolare vorrei segnalare la presenza costante ed invadente di cartelli abusivi di agenzie immobiliari che imbrattano letteralmente il quartiere e in particolare alcune vie dello stesso. Vi inviterei ad esempio a fare un giro verso via fausto gullo e vi renderete conto di cosa parlo. Come già detto ho provveduto ad inviare delle mail, in cui ho circostanziato anche con foto l'invasione, al nucleo decoro urbano ma senza riscontro alcuno. Che io sappia non si possono attaccare cartelli soprattutto sugli impianti comunali, ci tengo a precisare che il mio intento non è quello di far erogare sanzioni, anche se sarebbe giusto, bensì almeno quello di far rimuovere ai trasgressori lo scempio, sarebbe un bel risultato. Vi ringrazio del tempo che vorrete dedicarmi. In fede. a. m.

29 novembre 2013 - Salve, abito a Colli Aniene, via B. Bardanzellu dal 1994, i miei figli hanno frequentato la scuola Balabanoff (adesso son cresciuti) e già allora chiesi assieme a un gruppo di genitori, tramite la ex Preside, la possibilità di istallare un semaforo pedonale per favorire l'attraversamento. L'esito lo notiamo tutti. Non è stato istallato!!!! Adesso a distanza di circa 10 anni ripropongo in questo spazio la stessa richiesta, anche perché il numero di autovetture ed altro sono aumentate notevolmente, unitamente all'indisciplina di chi le guida. Si tenga conto che il semaforo aiuterebbe sia l'attraversamento dei ragazzi che delle persone che si recano in farmacia (spesso anziani), nonché chi si reca presso il complesso delle suore. L'istallazione del semaforo regolarizzerebbe il flusso di autovetture che entrano a Colli Aniene(specialmente nelle ore pomeridiane/serali) per by-passare i semafori/code che si formano sulla Palmiro Togliatti. In ultimo ma non meno importante, anzi, visto i lavori per l'adeguamento degli scivoli per i portatori di handicap, aiuterebbe molto anche quest'ultimi. Se serve facciamo anche una petizione... Ardarri

29 novembre 2013 - Gentili signori, chiedo il vostro aiuto per comprendere una cosa che sicuramente interesserà a molti... Da diverso tempo mi chiedo se il colossale edificio della ex fabbrica di Penicillina (sito in via Tiburtina angolo Casal di S. Basilio) oltre ad essere un "mostro edilizio abbandonato" sia anche un pericolo per la nostra salute per via dell'amianto. C'è chi sostiene che il progetto di riqualificazione con la costruzione di un hotel (progetto di diversi anni fa...) sia stato abbandonato proprio perché in quel fabbricato è presente talmente tanto amianto che i costi di smaltimento sarebbero pazzeschi. E' vero questo? Sapete nulla a riguardo?!? Vi ringrazio anticipatamente. Rosa
NDR – Abbiamo citato quell’edificio in un articolo intitolato "Gli Ecomostri della tiburtina" - Non abbiamo alcuna informazione certa sulla presenza dell’amianto o meno in quel rudere ma indagheremo presso le nostre fonti di informazione.

16 novembre 2013 - Spett. Redazione, abito in via Pietralata, da poco iscritto alla vs news; sono interessato ad avere notizie circa i lavori di raddoppio della via Tiburtina , che procedono con lentezza esasperante. Secondo notizie apparse nel vostro sito e risalenti al 2011 i lavori dovrebbero terminare il 30-4-2014. Allo stato attuale ciò sembra impossibile. Potete sollecitare, a nome dei cittadini esasperati, il Municipio ed il Comune di Roma, per ultimare al più presto i lavori ? Grazie per una cortese risposta. Luigi
NDR – Sollecitiamo continuamente Comune e Municipio sull’urgenza dei vari cantieri aperti lungo via Tiburtina. Da un colloquio telefonico recente con il Presidente del IV Municipio abbiamo avuto l’informazione che è prossima l’apertura del sottovia della via Tiburtina all’altezza di via Marco Simone. Non si sbilancia nessuno sulla fine totale dei lavori di raddoppio della via Tiburtina perché i fondi arrivano con il contagocce.

14 novembre 2013 – Buongiorno, volevo inviarvi questa immagine scattata questa mattina (14/11/2013) in via Umberto Calosso, come potete vedere il bidone dell'indifferenziata è stracolmo e siamo stati costretti a posare le buste in terra. I bidono non vengono svuotati dalla settimana scorsa!!! Saluti. Andrea

17 settembre 2013 – Gentile Redazione, vorrei segnalare ancora episodi (spero) di prostituzione nel quartiere. Lo scorso sabato (14/09/2013) verso le 22,30 due ragazze erano posizionate sul lato Ciocchetti marmi, e per poco non rischiavo un tamponamento grazie alla fermata di un atutomobilista intento a visionare le stesse. Grazie dell'attenzione. Cordialmente. Francesca

3 agosto 2013 – salve, volevo segnalare che spesso la sera, abito su via Cassiani e affaccio sulla Togliatti, sento puzza di bruciato sembra di plastica, forse arriva dai pressi di Ponte Mammolo??? Volevo sapere se sapete da dove provengono questi maledetti fumi tossici. Non si può allertare qualche autorità o polizia che possa arginare questo fenomeno che sta rovinando questo quartiere, da dove spesso penso di allontanarmi perchè al mio appartamento spesso arriva anche la puzza del depuratore. Saluti cordiali. Anna

1 agosto 2013 – Sono scomparse le attrezzature da pic-nic che erano state installate nell\'area alla fine di via palmiro Togliatti, adiacente all'ingresso della marmeria. Me ne sono accorto a seguito di un incendio che ha bruciano l'erba ormai altissima che in loco era cresciuta e mai era stata tagliata. Chi mai avrebbe fatto un pic-nic là sotto? E, una volta attrezzata l'area, perchè non curarla?

8 luglio 2013 - volevo segnalare che da molti giorni sono accampati dei rom nel prato che va dal muro di Santa Bernadette al bar dolce e salato, e poi quasi di fronte in via Franceschini nel parcheggio, qui con un camper....non è un buon segno. Franco (NDR: la stessa segnalazione è arrivata telefonicamente in redazione da altre persone).

18 giugno 2013 - Si può fare qualcosa per riattivare la fontana di "dolce e salato" e sistemare il verde ed il parcheggio circostante? Grazie. Agnese

13 giugno 2013 - Ciao a tutti, vi allego la foto di come ho ricevuto il buongiorno questa stamattina, ore 7.10 circa. Sono un pò di giorni che è ripresa la pratica dei fumi tossici da via Salviati...sera e mattina!!! E se il buongiorno si vede dal mattino...chissà come andrà la nostra estate....!!! Le foto non rendono bene, soprattutto non regalano l'inebriante odore di plastica bruciata che rende questi falò speciali....Saluti. Carlo

12 giugno 2013 - Buonasera volevo segnalare una discarica abusiva avviata da qualche giorno da parte di ignoti, in prossimità dello scavo per il parcheggio interrato a Via Compagna - Colli Aniene - (allego foto) - Grazie per la collaborazione. Daniele

7 giugno 2013 - Parco Aldo Tozzetti via P. Caleffi altezza Via Galati - Il parco più schifoso di Colli Aniene. Fate qualcosa è pieno di escrementi di cani, gente che fa le peggio cose alla luce di bambini anziani e mamme per non dire di furti e furtarelli. Situazione ingestibile altro che Sciascia e Ottaviano qui si vive nella sporcizia e i ns. bambini assistono a scene assurde. Emanuela, una mamma.

24 maggio 2013 - Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma - Nonostante i numerosi “proclami” elettorali da parte di tutti i candidati a Sindaco di questa “bistrattata” città, in Via Giuseppe Rosaccio (Tiburtina Rebibbia) i cittadini continuano a cadere nelle buche, grazie per l'attenzione !! Cordialmente Mario

24 maggio 2013 – Salve, con la presente per segnalare FURTI DI AUTO in via Giuseppe Spataro e in Via Francesco Zanardi. E' diventata insostenibile la situazione! Vivo in questo quartiere da 2 anni, ma negli ultimi 3 mesi mi hanno rubato 2 macchine entrambe di notte. C'è bisogno di maggiore controllo nella zona, maggiori pattuglie di carabinieri e polizia perchè c'è troppa criminalità. Possibile che i deliquenti riescono sempre a farla franca e chi ci rimette è sempre la povera gente? Grazie per l'attenzione. Simona

24 maggio 2013 - Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma - Siamo per fortuna alla fine e Roma è totalmente incartata di manifesti abusivi appiccicati ovunque, stazioni metro, muri perimetrali, palazzi, alberi, macchine Credo siano maturi i tempi per intervenire seriamente su questo problema che da quanto mi risulta Roma è al primo posto nella peggior classifica. Mi piacerebbe conoscere in tal senso quante sanzioni amministrative il Comune di Roma eleverà a questi incivili che incartano e sporcano vergognosamente la città che dovrebbero poi amministrare…….,con forza l’invito a non votarli. Cordialmente Mario

9 maggio 2013 – Buongiorno, mi chiamo Stefano, e abito nel quartiere da oltre 30 anni. Mi sono appena iscritto alla vostra Newsletter, e siccome so che per merito vostro sono diminuiti i viaggi alla discarica di via Alberini, volevo segnalarvi purtroppo la presenza inquietante, anche se ogni tanto se ne vanno, di 2 Roulotte di zingari nei pressi del Parco Baden Powell nel piazzale dell’ Asilo che si trova vicino a Via Massini. Ora il fatto è che ragazzi di 10 11 anni, vengono costantemente avvicinati da queste persone con scuse banali, tipo fare due tiri con la palla o chiedere dove abitano; la cosa che mi preoccupa è che vengono minacciati, per il momento solo a parole. Io non so se già eravate a conoscenza di questa informazione, in caso contrario, vi prego di fare tutto quanto potete per bloccare questa situazione sul nascere. Vi ringrazio e cordialmente vi saluto. Stefano

26 aprile 2013 – il quartiere non viene pulito bene, cioé abbastanza, é diventato molto ma molto trascurato. Mi vergogno a viverci - Giuliana

19 febbraio 2013 – Gentile Redazione, alcuni giorni fa ho ricevuto in cassetta una lettera del consigliere Farcomeni nelle quale indicava la sua intenzione di attivarsi per potare gli alberi nell'aiuola centrale di via Sacco e Vanzetti. Penso che l'iniziativa sia utile, se lo scopo dichiarato di migliorare la sicurezza dei pochi pedoni che l'attaversano sarà raggiunto; sono comunque del parere che la zona in questione non debba venire assolutamente alterata con tagli indiscriminati che stravolgerebbero un tratto di stada forse tra i più significativi del quartiere, qual è un'aiuola spartitraffico di così grande estensione e di rara bellezza dovuta alla qualità degli alberi che la popolano. E' il caso di vigilare? Grazie per la passione che impiegate affinchè il quartiere sia davvero la "casa amata" dai suoi abitanti. Cordialmente. Luisa

(NDR - Vigileremo attentamente affinchè non sia arrecato danno a nessuna pianta. Per ora, ci sembra che stiano facendo quel buon lavoro di potatura che si era reso necessario)

15 febbraio 2013 – Buonasera, la presente per proporre alle competenti Autorita, di fare delle strisce pedonali in VIA DEGLI ALBERINI angolo VIA PALMIRO TOGLIATTI (VD FOTOGRAFIA ALLEGATA). Attraversando via degli Alberini venendo dalla fermata Ponte Mammolo l'attraversamento è a rischio! E' una via dove giornalmente passano molti di noi abitanti di Colli Aniene, che usufruiscono della metro B e dei capolinea degli autobus. Grazie e complimenti per il lavoro svolto. Daniele

9 gennaio 2013 – LAS VEGAS in CITTA' - Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma - Volevo segnalare che percorrendo Via Tiburtina partendo da Portonaccio, fino al GRA, ho contato 7 mega strutture da gioco di ogni tipo e forma. La creatività e la imponente scenografia e luminosità non ha paragoni con quella che si incontra a Las Vegas. Chi controlla e chi concede questo tipo di licenze per questi settori che stanno deturpando e invadendo la città ? credo che il quadro nell’insieme debba cominciare a preoccuparci tutti, in speciale modo voi Amministratori di questa città. E’ possibile limitare questo “penoso e pericoloso” scempio ? Cordialmente Mario R

7 gennaio 2013 – IMBRATTATORI FOLLI - Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma - Ogni qualvolta si avvicinano le elezioni inizia il consueto “sfregio” alla città attraverso i manifesti elettorali abusivi. Qualche giorno fa sui quotidiani si leggeva che a tal proposito nelle precedenti elezioni amministrative sono state elevate circa 190,00 sanzioni. Mi chiedo e ci chiediamo:"ma quante di queste sono state realmente pagate ?. Signor Sindaco per una volta faccia una cosa seria, ci comunichi ufficialmente i nomi di costoro,magari attraverso una dettagliata lista, al fine di consigliare agli elettori romani, di non votare chi imbratta questa già martoriata città. Cordialmente Mario R.

17 dicembre 2012 – Scusate l'off topic rispetto alla notizia di oggi, ma stamattina alle ore 08.00 la puzza del depuratore ACEA era insopportabile. Non sò cosa stiano facendo, ma la questione invece che risolversi, peggiora??? un saluto. Ercole

7 dicembre 2012 – Gentile redazione, segnalo che anche altri comitati di quartiere si stanno muovendo con esposti al Prefetto contro la piaga dei fumi tossici dei campi rom. L'unione fa la forza. Inisieme i Comitati potrebbero chiedere agli ambientalisti, ecologisti, M5S, gruppi dei "Verdi", che per qualche incomprendibile (o comprensibilissima?) ragione non si interessano minimamente al problema, di sposare la causa di questa gente che vorrebbe poter respirare aria accetabile. Colgo l'occasione per sensibilizzare qualche rappresentante dei suddetti gruppi ambientalisti che ci legge, e prendere l'iniziatriva. Perchè l'ILVA si e i campi rom no? Ambientalisti e tutti gli altri, abbiate coraggio, sposate la causa della gente della periferia est di Roma. Asvin

4 dicembre 2012 – Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma - In Via di Pietralata, lato Tiburtina nei pressi della omonima fermata della metro le pozze d’acqua fanno da padrone, è quasi impossibile stazionare nella adiacente fermata bus. E’ mai possibile che debbano i cittadini evidenziare e sollecitare semplici quanto mai evidenti disagi che giornalmente i cittadini stessi sono costretti a sopportare per la insensibilità dei nostri Amministratori ? Mario R.

30 novembre 2012 – Salve, vorrei segnalare che lo stop presente tra via del Badile e via Mozart non viene regolarmente rispettato da chi viene da bia del Badile (allego foto). Passo tutte le mattine a piedi in quel punto e ogni minuto c'è rischio incidente. Ma perchè si da la precedenza a via mozart che si immette sul rettilinio di via del badile? Mi sembra un'assurdità. Infatti tutti gli automobilisti provenienti da via del badile non tengono in considerazione lo stop e si devono puntualmente fermare quelli che hanno la precedenza da via mozart altrimenti è incidente sicuro, vedo continue scene di liti o clacson nel momento che passo, figuriamoci durante la giornata. Ma non si può chiedere una perizia o cambiare le segnalazioni fecendole più evidenti? a mio modesto parere mi sembra una scelta veramente sbagliata lasciarlo cosi. Tanto quelli di via mozart devono comunque fermarsi per una bella curva poco prima di immettersi. Fatemi sapere che ne pensate. Vi ringrazio e saluto. Alessandro

28 novembre 2012 – Segnalazione nuove prostitute Via della Stazione di tor Sapienza angolo via Collatina - La presente al fine di segnalare quanto in oggetto. Nuovamente presenti, in coppia, sin dalle ore 18/18.30 della sera. Il tutto nelle immediate prospicenze di abitazioni ed esercizi commerciali quali forno e ristorante. La presente al fine di richiedere intervento urgente, quantomeno di allontanamento. Grazie. Giuseppe

16 novembre 2012 – Scempio sulla via Tiburtina a Roma. Se avete un briciolo di senso estetico e non volete ricevere un metaforico pugno in un occhio, e vi trovate sulla via Tiburtina, all’incrocio con Via di Pietralata, andando verso il Centro, guardate dritto davanti a voi, oppure a sinistra, dove sorge la Caserma Ruffo, ma evitate di guardare a destra (a sinistra per chi procede nell’altro senso). Da poco, infatti, è sorta un’orribile costruzione adibita, credo, a sala giochi. Una struttura che c’entra con gli edifici circostanti come i cavoli a merenda. Una struttura che sembra di plastica lucida nera e rossa, con davanti la scritta in giallo: “Las Vegas”. Il massimo del cattivo gusto, che al più poteva stare in un Luna Park. Complimenti vivissimi all’architetto, e al Comune di Roma che ha dato il permesso per lo scempio. Veronica

26 ottobre 2012 – Piazza chiusa dietro il parco a metà di Via Ernesto Rossi: droga macchine forzate rubate o lasciate senza gomme e cerchioni! Anto.

24 ottobre 2012 – Vorrei segnalare la disastrosa situazione dell'illuminazione del parco Baden Powell. Con l'arrivo dell'ora legale e con una situazione di totale oscurità già dalle 19.00 sarà precluso l'utilizzo del parco ai numerosi cittadini che vorrebbero dedicare del tempo ad attività sportive come la corsa o il jogging. Inoltre con la rimozione dei pali luce in seguito ai lavori d'installazione delle barriere antirumore sulla rampa d'ingresso all'A24, la situazione è ulteriormente peggiorata. Delle luci presenti con pannelli solari ne è rimasta funzionante una soltanto. Probabilmente sono già stati fatti altri esposti del genere, sarebbe opportuno indirizzare tutte le richieste su un'iniziativa popolare per la sistemazione generale del parco. Cordiali saluti. Luca

19 ottobre 2012 – Buongiorno, volevo approfittare del Vs. sito (che seguo quotidianamente...) per segnalare l'alto senso civico di un papà che non ha trovato di meglio che parcheggiare il suo SUV stamane alle 8:30 sul marciapiede antistante l'ingresso della scuola Balabanoff. Approfitto anche per proporre un paio di acronimi "simpatici" per la sigla SUV: Sono Un Vigliacco oppure Sono Un Vandalo. Cordiali saluti. Silvio

15 ottobre 2012 – Salve a tutti i lettori e abitanti di colli aniene vorrei far parte anche voi del mio stupore, meraviglia nel vedere questa mattina che finalmente sono state potate tutte le piante che impedivano la visuale dell'entrata al parco alla fine di via F.Zanardi e eliminate i resti di panchine ormai deteriorate, il tavolino dove i ragazzi o altri tipi di "personaggi" sostavano, chi occasionalmente e chi no facendo i loro comodi. Infatti con i loro schiamazzi disturbavano gli abitanti dei palazzi intorno oppure gente che fumava, mangiava, beveva e dopo lasciava tutto così con il rischio che qualche passante si facesse male con resti di siringhe e bottiglie rotte. Alla faccia della civiltà! Speriamo che una volta tolto il nascondiglio dato dalla siepe e il "salottino" possa rimanere, quel tratto di parco una zona dove poterci anche camminare. Ringraziando a chi finalmente ha permesso questo, lo inviterei, tramite le nostre segnalazioni o con una bella passeggiata nel parco, di andare a vedere dove necessiti un proprio intervento, sempre per mantenere il nostro quartiere un "polmone" di Roma e una zona da poter invidiare!!! grazie a tutti e buon lavoro. Cocco e Mimì

15 ottobre 2012 – Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma - Oggetto: Via Scorticabove - Con la presente desidero rinnovare la segnalazione fatta oltre due mesi fa sullo stato di sporcizia, degrado e pericolosità in cui versa Via Scorticabove angolo Via Pennabilli in V° Municipio. Non ci sono parole per descrivere la vergogna che si prova nel transitare in questo angolo di città nella quale a tutt’oggi nulla è stato fatto. Attendiamo speranzosi l’intervento degli Uffici competenti, facendo altresì presente che purtroppo in quell’area non ci sono voti da prendere. Cordialmente Mario R.

12 ottobre 2012 – Ci risiamo. A tutte le ore, tutti i giorni. Puzza, puzza a non finire. Tanta, poca, mascherata. Fetore insopportabile che avvilisce tutti quelli che come me hanno manifestato e partecipato ad ogni iniziativa. Questa Acea e questa giunta capitolina (i guai seri al depuratore sono nati da quando si è insediato Alemanno) ci hanno preso solo in giro! Per favore, facciamo qualcosa. Io ci sono e spero ci siate anche voi. Mario

9 ottobre 2012 – Salve, da qualche settimana la sera dopo cena di tanto in tanto arriva una puzza tremenda di plastica/gomma bruciata, tipica puzza dei cosiddetti "roghi rom"... (ultima volta ieri sera 8 ottobre 2012); una volta ho chiamato i carabinieri ma mi hanno detto che siccome non sapevo indicare il punto esatto del rogo non potevano intervenire, ahimè! Dal mio balcone (fronte Ciocchetti) non riesco a capire dove fanno questi falò... Grazie. Steno

4 ottobre 2012 – Il giorno 7 dicembre 2011, ho spedito un esposto ai vigili urbani del V° gruppo, segnalando varie problematiche, a tutt'oggi rimaste inevase... Una di queste riguardava e riguarda ancora, Via Vito Giuseppe Galati e via Caleffi, in queste due strade originariamente c'erano (in alcuni punti ci sono ancora) dei segnali stradali di divieto di sosta, su tutto il lato destro della strada, divieti che vengono puntualmente disattesi specialmente dagli impiegati degli uffici dell'Italfer, che parcheggiano ovunque. Inoltre in un tratto di via Galati (precisamente davanti il palazzo degli uffici dell'Italfer, fino al supermercato Elite) c'era il divieto di sosta in ambo i lati, per via delle ridotte dimensioni della carraggiata, da un giorno all'altro questo divieto è diventato un segnale di parcheggio "a pettine", ho il sospetto che questo segnale non sia stato sostituito dagli adetti mandati dal comune ma bensì da persone estranee all'amministrazione comunale. Scrivo questo perchè è capitato per ben due volte che un ambulanza con la sirena accesa non ha avuto la via libera subito e ha dovuto attendere.
Mi chiedevo esiste da qualche parte una mappatura della segnaletica stradale, consultabile anche dai singoli cittadini? E' possibile far qualcosa per ripristinare il tutto? eventualmente è possibile creare dei parcheggi a pagamento nella zona (escluso i residenti) dal momento che Colli Aniene è servita da due fermate della metropolitana linea B e da diversi autobus e dal momento che gli impiegati dell'Italferr vengono tutti i giorni (a tutte le ore) accompagnati da un bus navetta che và dalla metropolitana a via Galati e viceversa... Cinzia

3 ottobre 2012 – Vorrei segnalare sul sito, il furto della fontanella (nasone) posta in via Fernando Santi, vicino la scuola elementare, l'acea è stata avvisata da me e da altri cittadini Mi chiedo se è possibile far installare delle telecamere nel nostro quartiere, per fare in modo di monitorare e cercare di arginare il fenomeno dei furti di rame e ghisa e le strade e i parchi e le scuole presenti nella zona. Cinzia

24 settembre 2012 – Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma e del V° Municipio - Oggetto: PARCHEGGIO P.T. PALMIRO TOGLIATTI - Una situazione di grande disagio, insicurezza e vero pericolo si evidenzia nel parcheggio, (privato ?) per altro molto utilizzato perché situato nei pressi dell’ufficio postale di Viale Palmiro Togliatti, angolo Via Francesco Santi. Caditoie divelte, sporcizia ovunque, pali e fili di ferro accartocciati e arrugginiti. Mi chiedo, i cittadini si chiedono, quel parcheggio è in gestione a qualcuno ? se si, vi invitiamo a imporgli la messa in sicurezza e/o revocarne la gestione. Non è che lo stato di quello pubblico posto al centro della carreggiata centrale di Viale Palmiro Togliatti si discosti molto da quanto sopra riportato. A quando un serio intervento di messa in sicurezza e pulizia di questi ? Cordialmente Mario R.

24 settembre 2012 – Come reclamizzare una palestra con piscina che accoglie bambini, donne e uomini, se non con un sedere di donna? C’è anche la donna sul manifesto, ovviamente, ma poiché è ripresa da sotto in su ed è in costume attillato, ciò che appare in primo piano è il suo sedere. Uno spettacolo. Le donne saranno invogliate ad andare in palestra per avere un sedere così. Gli uomini per vedere sederi di donna così. I bambini con la speranza dì avere o di vedere (da grandi ovviamente) sederi così. Dopo aver contemplato il gigantesco sedere sul gigantesco manifesto, uno cerca di vedere l’immagine della palestra o della piscina, ma non si vede quasi nulla. C’è solo la donna. Ha uno sguardo intelligente, espressivo, che parla quasi, non per dire: “Vedete che bella palestra?”, ma: “Vedete che magnifico sedere che ho? Bene, la palestra somiglia al mio sedere”. E’ la pubblicità intelligente che si ripete ogni tanto nel quartiere dove abito. In quella dell’anno scorso non si vedeva la palestra e neppure la donna. Si vedeva solo un immenso sedere. Di donna ovviamente, sempre ripreso da sotto in su. Un negozio, invece di arredamento per bagni, sempre nel quartiere, ha realizzato un manifesto dove si vede una doccia in funzione, e sotto lo scroscio, un corpo nudo dall’ombelico in su. Niente da ridire, giacché per reclamizzare una doccia è giusto anche ricorrere all’immagine di una persona che sorride sotto la doccia. Ma, meraviglie delle meraviglie, sotto lo scroscio non c’è una donna, c’è un bel giovanotto! Sarà impazzito il proprietario del negozio? Carmelo

24 settembre 2012 – Buongiorno, sono un' abitante del quartiere Colli Aniene, volevo sapere fino a quando è previsto il passaggio delle cisterne nel nostro quartiere. Sono la mamma di un ragazzino che frequenta la prima media e non mi piace quel via vai continuo soprattutto davanti alle scuole. Ieri addirittura un autista, siccome procedevo a velocità moderata prevista del resto nei centri abitati, ha iniziato a lampeggiare e a suonare affinché aumentassi la velocità. Grazie. Codiali saluti. Luisa

19 settembre 2012 – Oggetto: Erbacce varie- Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Municipio V° e del Comune di Roma Non per fare “polemica” ma ritengo vergognoso che mentre l’ad Cappello lascia l’AMA incassando due anni di stipendio la stessa AMA ignora la sporcizia, il degrado e l’incuranza nella pulizia di numerose strade del V° Municipio. Per farne un esempio eclatante, sono otto mesi che i marciapiedi e le strade Via Elena Brandizzi Gianni e Via Giuseppe Rosaccio non vengono spazzate. Ormai gli arbusti e le erbacce ne fanno da padroni, nonostante la continua e faticosa attività di volontariato dei cittadini residenti a favore di una vivibilità che stenta ad essere così definita grazie alla noncuranza della Amministrazione e degli Uffici competenti. Cordialmente Mario R

7 settembre 2012 – Oggetto: Via Scorticabove - Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del V° Municipio del Comune di Roma - Si potrebbe pensare ad una Via del Ruanda, invece l’indecoroso quadro urbano è a due passi dalla Via Tiburtina e ancor peggio a 50 metri dalla sede degli Uffici tecnici del V° Municipio. Non ci sono parole per definire l’inciviltà delle persone e l’indifferenza della amministrazione locale e centrale competente, a quando la rimozione di tale scempio ? Cordialmente Mario R.

4 settembre 2012 – Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma - da oltre due anni il campetto di calcio e l'annesso gazebo in Via E.Brandizzi Gianni, Via G. Rosaccio, Parco Pubblico di Pratolungo (Rebibbia) punto di riferimento dei cittadini è abbandonato a se stesso. Sterpi, erbacce, degrado, incuria e abbandono regnano sovrani nel totale silenzio e immobilità degli Uffici competenti, il tutto grazie all'incapacità degli stessi Amministratori Municipali e Comunali nel trovare una giusta soluzione per un bene pubblico ormai simbolo del degrado assoluto. Complimenti, Cordialmente Mario R.

3 settembre 2012 – Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti del Comune di Roma - Uno scempio metropolitano si è concretizzato con il totale silenzio e assenso di tutte le forze politiche e uffici competenti del V° municipio e del Comune di Roma. Nel realizzare il parcheggio al centro della corsia preferenziale dei Bus su via Tiburtina nessuno si è soffermato sull’utilità e sul tanto declamato “decoro urbano”, trasformando il tutto, e questo si può dire in un indecoroso quadro cittadino. Naturalmente nulla di tutto questo è servito per liberare la corsia preferenziale degli autobus dalle macchine che parcheggiano indisturbate su queste, Complimenti ai nostri “amministratori”, cordialmente Mario R.

31 agosto 2012 – Salve volevo portare a conoscenza il fatto che da qualche tempo in zona Colli Aniene ed esattamente in Via Palmiro Togliatti, angolo Via degli Alberini, ci sono numerose lucciole le quali effettuano le loro prestazioni di giorno e di notte sotto la scaletta del marmista Ciocchetti e accanto al deposito Ama di via Alberini. Io e altri inquilini viviamo ogni giorno e notte il problema. Ma per i bimbi non é un bel vedere e sentire. Si può fare qualche cosa ? Grazie. Alessandro

6 luglio 2012 – Egregio Sig. Sindaco - Oggetto: ALLARME POLVERE - Le scrivo per farla intervenire per risolvere il problema della polvere delle stradine del Parco Baden Powell a Colli Aniene. (polvere tipo borotalco). Il Parco si trova affiancato alla direttrice Autostradale dei Parchi, Roma - L’Aquila - Pescara e già da questa autostrada arrivano polveri sottili, ma il vero problema è sistemare le stradine interne al Parco, che sono diventate delle vere polveriere, non appena una persona cammina si riempie di polvere fino alle ginocchia, e non le dico se si è seduti su una panchina e passa un bambino o un podista di corsa, da questi si alza una polvere da togliere il respiro. Sig. Sindaco ci Venga in soccorso! Perché il parco è frequentato da tantissime persone, Bambini, Nonni, Mamme e atleti che corrono le stradine del parco, inoltre abbiamo l’asilo nido vicino a queste stradine di terra, ormai diventate polverose e invivibili. L’ intervento che chiediamo è di asfaltare, mattonare, o cementare queste stradine. Si tratterebbe di una piccola superficie, la larghezza è di m. 2.30 X 1000 m. di lunghezza.
Come vede è un piccolo intervento che però per noi che frequentiamo il parco è risolutivo. Le posso mandare delle foto in allegato, sia delle stradine polverose che di alcuni Parchi che invece sono asfaltate, mattonate, o cementate, che differenza!! La ringrazio in anticipo, spero proprio che Venga in soccorso al più presto. Piero G.

4 luglio 2012 – Volevo segnalarvi che i cantieri interessati ai lavori di cui all'oggetto (allargamento via tiburtina) sono fermi da circa due mesi senza che nessuna delle istituzioni preposte ci diano una spiegazione. VERGOGNOSO!!!!!!! Grazie per l'attenzione. Tosello

19 giugno 2012 – Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti di Roma Capitale. Molte strade risultano impercorribili, Via Giuseppe Rosaccio (Rebibbia) con le buche che fanno da “padrone” e certo il clima in Campidoglio non fa sperare sulla loro imminente sistemazione, noi comunque abbiamo “fede”, con l’avvicinamento delle elezioni comunali forse qualche miracolo si potrà ottenere. La gravità è sul dissesto e la pericolosità di molti marciapiedi cittadini che causano innumerevoli slogature e cadute per i malcapitati, Via dell’Erba ( S.Pietro) ne è la constatazione, un trionfo di sampietrini sconnessi, minacciano giornalmente, cittadini e turisti, che fare ? a quando una loro sistemazione ? Cordialmente Mario Remoli

18 giugno 2012 – Buongiorno a tutti, solo per segnalare che i miasmi (per ora leggermente) sono ritornati. Tra le 5 e le 8 del mattino. Erano praticamente spariti dopo la manifestazione.
Sarebbe bello sapere:
1) come mai erano spariti? (e ne siamo ben felici!)
2) perchè stanno tornando?
Tecnicamente le risposte aiuterebbero a capire come procedere con gli interventi. Grazie, come sempre, e buona giornata. Mario

15 giugno 2012 – Rogo con fumo nero in via Collatina vecchia, li non ci sono campi nomadi e deduco che non stiano bruciando la loro immondizia perchè disturbati dalla stessa, ma sicuramente per altri motivi, sarebbe illogico direi, da parte dei nomadi, caricarsi l'immondizia che non viene ritirata, portarla in via collatina vecchia e dare alle fiamme !!!!
(La pratica, da parte dei nomadi, di bruciare in via collatina vecchia era molto diffusa quando la strada era aperta al traffico in quanto la stessa offre numerosi anfratti poco controllati per scaricare abusivamente rifiuti di vario genere, gratis, fornendo materia prima a chi smaltisce irregolarmente gli stessi). Saluti cordiali, Walter

15 giugno 2012 – Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti di Roma Capitale. La situazione fotografica che si invia in allegato alla presente non trattasi di una strada o marciapiede di una delle tante periferie di una città del Ruanda o della Malesia. Trattasi di Via Giuseppe Rosaccio, zona Rebibbia, città di Roma, (e non è la prima, se si dovessero contare in questi anni forse la ventesima) la città che state amministrando da oltre 4 anni con la massima attenzione , attenzione tale da coinvolgervi in vergognose azzuffate in aula Consiliare anziché pensare ed intervenire sui veri problemi cittadini. Evidentemente in quella area di Roma non abitano “santi “, ma solo onesti cittadini. Si invitano gli Amministratore più seri e sensibili di intervenire. Cordialmente Mario Remoli

13 giugno 2012 – Egregio Sindaco, Assessore e Uffici competenti di Roma Capitale. Se per caso transitate in Via Tiburtina all’altezza dello svincolo di Via Elena Brandizzi Gianni (Rebibbia) vi accorgereste che una parte degli scavi effettuati per l’allargamento della Tiburtina sono una discarica a cielo aperto, stracolma di rifiuti con vista su di un acquitrino, luogo fertile per mugoli di zanzare, per non farci mancare nulla una parte dell’area non ha protezione, quindi l’inesistenza di queste rende il luogo pericolosissimo. Cordialmente Mario Remoli

Egregio Sig. Remoli, nel riscontrare la Sua mail, prendo atto dei problemi segnalati, ma nello stesso tempo La informo che i fastidi accusati dalla cantierizzazione non dipendono dal Municipio, in quanto i lavori sono stati appaltati dal Dipartimento XII-SIMU. Sicuramente dai responsabili di quest'ultimo avrà sicuramente risposta, con la spiegazioni di tali inconvenienti. Cordialmente.
Arch. Francesco Colasanti - Dirigente UOT - Mun. V

8 giugno 2012 – Salve, volevo comunicare che la bellissima l’illuminazione del parco degli Alberini e durata circa un mese e da circa in mese non funziona più quindi il parco come prima é tutto buio ed i residenti certamente evitano di attraversarlo di notte e comunque vi stanziano soggetti poco raccomandabili. Certo di un vostro intervento. Saluti. Alessandro

2 maggio 2012 – Buongiorno, ho chiamato gli uffici della manutenzione dei giardini di Colli Aniene tel 0641731942 per segnalare la giacenza di detriti vari in Via Bardanzellu in seguito a lavori svolti sugli sparti traffico più di un anno fa. Come succede sempre in questi casi mi hanno dato il numero di un altro ufficio 0667109311, loro mi hanno detto che non c'entrano niente e di richiamare i giardini ma la direzione tel. 0667109312 dove parlo con ...l'impiegata di turno che mi dice che i lavori non erano di loro competenza, che non sa di chi fosse la competenza e di chiamare l'ufficio tecnico, naturalemnte non sa il numero, e mi consiglia di chiamare lo 0600606 (ma va?) A questo punto li ripuliamo noi gli spartitraffico, facciamo prima! Iolylange

5 aprile 2012 – cari amici di colli aniene,vi siete accorti che tra i tanti problemi del nostro quartiere se ne è aggiunto un altro.... la presenza di numerose lucciole in via Palmiro Togliatti ,angolo via Bardanzellu, scusate ma la mia non è intolleranza verso certe realtà,ma la presa di coscienza che bisogna intervenire sul serio... Michele

26 marzo 2012 – Lettera inviata da un cittadino all’ATAC, al presidente del VII Municipio Roberto Matrantonio e a redazione ColliAniene.org
Oggetto: Richiesto Intervento Urgente bonifica Area di Vs proprietà Via Gino Severini angolo via Massimo Campigli 7° Municipio
Salve, la presente al fine di richiedere quanto in oggetto con la massima urgenza !!!!! Come ritratto nella foto allegata, l'area in oggetto, da sempre FUORI CONTROLLO, è tornata a popolarsi ospitando nuovi "alloggi " di popolazione Rom. A breve il microcampo, in assenza di interventi, raggiungerà livelli e dimensioni insostenibili !!!!!!!! Il tutto con ulteriore aggravio del degrado già presente in zona. Richiediamo un intervento urgente di bonifica e messa in sicurezza, di una Vs esclusiva proprietà !!!!!!!!!! In attesa. Giuseppe

25 marzo 2012 – Lettera inviata da un cittadino alle Istituzioni e ad alcuni siti internet
Oggetto: bonifica sito "La Martora" (vera o presunta tale )...e adesso?
Salve, in allegato foto aggiornate relative a quanto in oggetto. Come risulta evidente nell'area non è più presente alcuna sorveglianza, e sono tornati i soliti Rom.....antici a dormire sotto le stelle (e non solo). 4 semplici domande:
1)La bonifica dell'area denominata "La Martora " è realmente terminata?
2) Quali provvedimenti verranno adottati per evitare che tutto torni come prima, rendendo vana e inutile la costosa opera di bonifica in atto ?
3) A che punto è il bando per la realizzazione del Punto Verde Qualità, (ammesso che mai veda la luce)?
4) Se non utilizzato in tal modo, quali altri utilizzi dell’area sono previsti o programmati?
L'attuale chiusura della strada, con conseguente interruzione del flusso veicolare, causa cantiere per realizzazione del Parcheggio finanziato con fondi TAV e parziale modifica del precedente tracciato di Via Collatina Vecchia, rende il panorama ancora più spettrale, isolato e adatto per nuovi insediamenti Rom. In arrivo saldo 1° Rata I.M.U.............ma anche alle prossime elezioni del 2013 pensate manchi cosi tanto tempo ?????? Sempre in fervente attesa. Saluti. Giuseppe

19 marzo 2012 – abitiamo in via balabanoff a ridosso del campo di calcio. E' mai possibile che dobbiamo vivere con un riflettore puntato sulle nostre abitazioni.Appena si fa sera dobbiamo tirare giu le serrande per non essere abbagliati. Quando inizierà il caldo dovremo restare con le serrande chiuse, perchè chi gestisce il centro sportivo non rivolge il riflettore sul campo invece che sulle nostre abitazioni.Grazie. Annamaria

15 marzo 2012 – Si deve ricordare il Sig. Presidente,Ivano Caradonna,che il V° municipio e pure Pietralata,Casale Rocchi,Collina Lanciani (NDR=alcuni rappresentanti di questi quartieri erano presenti all’incontro in Municipio) e molte altre zone dove per passare in inverno manca a volte la stabilità del manto stradale le tante buche che sommergono le strade del municipio,la potatura degli alberi,zona Pietralata scuola G.Gemellaro. La sistemazione dei cassonetti sia per l'umido sia quelli per la raccolta di vetro e altro che quelli della raccolta della carta devono essere cambiati con urgenza. Il sottoscritto ho scritto più volte sia al Sig.Sindaco di ROMA Gianni Alemanno e telefonato più volte al servizio AMA del municipio senza avere la soddisfazione di vedere un intervento di conforto. Ho comunicato anche di RIMETTERE un porta immondizia sulla fermata del 211 zona TORBA ma ho solo avuto dagli addetti una busta su un pezzo di ferro. Ma l'immondizia vive sempre su detta fermata. È necessario un intervento serio degli operatori sui secchioni. A volte passano diritto su due o tre postazioni dove è necessario un loro intervento. Una vigilanza dei Vigili urbani su Via di Pietralata dove le macchine e i messi grossi,parcheggiati male,intralciano le carreggiate di Via di Pietralata. Poi se ci fosse un maggiore controllo dei marciapiedi per quello che lasciano i molti amici dell'uomo a quattro zampe in molte zone. Le potature delle radici su via Ramiro Fabiani. Queste hanno spaccato tutto il manto asfaltato del marciapiede e le parti esterne dello stesso, per camminare bisogna andare in mezzo alla strada,dove passano macchine che sembra che marciano in un circuito tanto vanno veloci. Per ora mi fermo qui. grazie per l'interessamento se verrà letto da qualcuno. Maurizio

15 marzo 2012 - Salve, mi chiamo Valentina e vivo in Via Salviati, Vi scrivo perchè, come già sapete, è diventato invivibile vivere vicino al campo ROM soprattutto ora che hanno chiuso il tratto di strada da Via Grotta doi Gregna e Via Collatina Vecchia. Quindi essendo costretta quotidianamente a percorrere il tratto di strada che passa proprio davanti all'accampamento, e come me tanti altri abitanti della zona, non riesco più a sostenere la vista di un degrado ambientale di questo tipo, della distruzione di quelle poche opere di risanamento fatte dal Comune, sono stanca di respirare tutti i rifiuti tossici a cui danno fuoco e, soprattutto, sono stanca di sentire insulti verso di me da parte degli abitanti di questo campo aumentando la percentuale di pericolo alla mia persona e a quelle di qualsiasi altro abitante del luogo. Non siamo liberi di fare una passeggiata, soprattutto quando il Sindaco ha deciso di non farci circolare con le auto per via della neve...prigionieri in casa!!!
Ho letto l'articolo del vostro sito internet e Vi chiedo cortesemente di aiutarci a rendere la zona vivibile dandomi delle direttive che potrebbero aiutare a mandare via quella gente. E' allucinante che nel 2012 in una città come Roma esistano ancora situazioni di questo genere senza l'intervento di nessuno. Neanche il Sud America.
Ieri ho contattato il Comune di Roma il quale mi ha dato il numero fax del Gabinetto del Sindaco di Roma e ho pensato di mandargli una lettera firmata dagli abitanti della zona (se ci riesco) elencando tutte le problematiche e disagi provenienti da questo degrado ma avrei bisogno di un consiglio su come procedere. Rimango in attesa di un Vs gentilissimo riscontro. Distinti Saluti. Valentina

15 marzo 2012 - Approfitto del vostro servizio per segnalare un ramo pericolante di un pino che si trova nello spartitraffico dopo la rotatoria tra via Sacco e Vanzetti e Grotta di Gregna in direzione Collatina, mentre nello spartitraffico poco prima della medesima rotatoria c'è un segnale stradale pericolosamente piegato verso la strada (grotta di Gregna). Grazie. Franco

13 marzo 2012 - Salve, finalmente anche il nostro quartiere, e con precisione via Ciasca, usufruiranno del Servizio Giardini per la potatura dei Pini. Pini e non solo che con la nevicata straordinaria di Febbraio hanno subito numerose cadute di rami. L’avviso messo questa mattina (13 Marzo) informa che il giorno 15 inizieranno i lavori di manutenzione.
Speriamo solo che non sia l’ennesimo intervento Toccata e Fuga. Ovvero non si limitino ad un intervento che coinvolga solamente i rami malmessi ma che offrano una Vera e Duratura potatura. Così facendo oltre ad un risparmio di risorse si avrebbe anche una maggiore sicurezza da parte dei cittadini. Infatti già altre volte sono intervenuti ma in maniera poco organica producendo solo uno spreco di Soldi, visto che periodicamente devono reintervenire vista la manutenzione incompleta e maldestra effettuata. Spero possiate fare Vostro questo appello oltre che coinvolgere il presidente del V Municipio ed il Servizio Giardini affinché si adoperino per una vera potatura. Perchè questa volta ci adopereremo per documentare eventuali sprechi ed interventi non proficui sia dal lato della Concretezza che della Sicurezza. Grazie, Marco

28 febbraio 2012 - vorrei segnalare il degrado in cui versa il parco pubblico di via Gennaro Cassiani, e precisamente:
1) è stata asportata la recinzione che delimitava i giochi per bambini;
2) le panchine ed il gioco della palla canestro sono collocati nella stessa area percui l'uso delle une non consente l'uso dell'altro;
3) mancano percorsi delimitati e praticabili per l'attraversamento, percui, in caso di pioggia, lo stesso diventa un pantano impraticabile;
4) l'area giochi per bambini dovrebbe essere pavimentata con mattonelle gommose per renderla praticabile, lasciando solo una zona a sabbia per il gioco (attualmente i bambini praticano buche su tutta l'area);
5) manca una costante pulizia e manutenzione delle parti verdi e delle panchine;
6) manca una segnaletica di riferimento, con indicazione dei recapiti telefonici, dove inoltrare eventuali reclami o richieste di intervento;
7) la stradina di collegamento fra le scuole elementare e media di F. Santi ed il parco è impraticabile per le radici degli alberi che hanno sollevato il manto stradale (specialmente per il passaggio con carrozzine o presidi per handicap).
Per quanto sopra esposto si può ritenere l'area un parco pubblico? NO, è solo un'area, a ridosso di tre scuole (materna-elementare e media) praticata da vandali indisturbati. Vogliamo proteggere il verde del nostro quartiere che ne vanta in grande quantità? Non parliamo poi delle strade, specialmente dopo le ultime nevicate, a chi spetta l'onere di farsi un giro per il quartiere e segnalare tutte le buche lasciate sull'asfalto? F.

28 febbraio 2012 - Buongiorno, dopo un periodo abbastanza lungo di "aria buona" complice anche il cattivo tempo che tiene chiusi in casa, ieri sera e stamattina (27/28 febbraio) sono tornati i cattivi odori in Via Balabanoff 81 (2° fabbricato esposto verso il depuratore). cordiali saluti. Danipas.

19 febbraio 2012 - A: Presidente del VII Municipio Roberto Mastrantonio, Al delegato alla Sicurezza Giorgio Ciardi, Al Sindaco di Roma Gianni Alemanno, Alla Redazione Collianiene.org
Nuovo Campo Roma "attrezzato" nei pressi del nuovo Punto Verde Qualità Tor Sapienza Via Giorgio Morandi e via Massimo Campigli
Salve, quanto in oggetto completo anche di parabola, nel tratto di terreno fra Via Gino Severini e Via Massimo Campigli, di fronte alla erigenda nuova Chiesa e Punto Verde qualità del Comune di Roma. Parte delle foto fanno riferimento alla lingua di terreno fra Via Gino Severini e il Centro Carni angolo via Collatina. Richiediamo intervento urgente prima che la situazione "sfugga di mano" e comporti altissimi costi ( e lunghissimi tempi) per la bonifica del sito stesso. Grazie. Giuseppe.

15 febbraio 2012 - Salve, complimenti per l'attività che svolgete! Abito da poco nel quartiere precisamente in via Cassiani e la mia abitazione affaccia sulla via Togliatti. Poichè ho dei bambini, mi chiedo se quei tralicci che costeggiano via Togliatti sono pericolosi per le abitazioni circostanti. Questi tralicci sono a bassa tensione? grazie. Anna

Risposta della Redazione - Tralicci di quel genere portano generalmente linee ad alta tensione. Occorre dire per correttezza che la distanza dei tralicci dai palazzi posti in via Cassiani è ampia. Una distanza minima di 50-70 metri dovrebbe mettere al riparo dall'ecosmog. I limiti di legge sono molto più bassi (10 metri per linee fino a 130 kV, 18 metri per linee fino a 220 kV, 18 metri per quelle fino a 380 kV). In altri punti del quartiere la situazione è più preoccupante.

14 febbraio 2012 - Buongiorno sig.Barcella, innanzitutto mi complimento (e la ringrazio) per l'ottimo lavoro che quotidianamente fà/fate per l'informazione del nostro quartiere. In tal senso volevo segnalarle un articolo che ho reperito oggi girando in internet ( http://www.torinotoday.it/cronaca/puzza-torino-proveniente-da-impianto-druento.html ) ...Gli amici torinesi sembra che pian piano stiano venendo fuori dal problema, ottenendo riscontri a livello "politico"..e noi? Putroppo sembra proprio che l'inverno, con il suo clima, abbia fatto dimenticare un pò a tutti il grave problema dei miasmi, ma il ritorno del bel tempo non è poi cosi lontano, e noi per quella che è la situazione ad oggi, ci ritroveremo a combattare con la puzza nauseabonda.... un caro saluto...e ancora complimenti. mario

5 febbraio 2012 - ...insieme ad altri condomini della mia via vorremmo sapere che cosa è e a che cosa e cosa fanno con la fiamma che si vede all'interno del depuratore. Gradiremmo una sollecita risposta. Distinti saluti. Ilario

8 febbraio 2012 - Gent.le Sig. Ilario, abbiamo ricevuto una telefonata da parte del Dr. Grazioli dello Staff dell'Assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Roma. Ci ha fornito qualche informazione sulla fiamma che avete notato all'interno del Depuratore Roma Est. A quanto risulta, si tratta della combustione di Biogas Naturale prodotto dai fanghi in essiccamento nei Silos. I gas sprigionato dal materiale di trasformazione dei fanghi in "compost" non vengono veicolati da ACEA sul circuito ITALGAS ma vengono bruciati. Abbiamo ricevuto assicurazione che tutto avviene secondo le normative e le misure di sicurezza richieste dalla comunità europea. Pur tuttavia, non riusciamo a comprendere questo spreco di risorse naturali proprio in un momento di forte penuria. Tenteremo di approfondire con ACEA la questione. Riteniamo che possa esserci un motivo valido per questo "spreco" ma vogliamo capirlo. Le faremo sapere eventuali sviluppi. Cordiali saluti. Antonio Barcella per la Redazione

31 gennaio 2012 - SALVE, VOLEVO FAR PRESENTE CHE DA QUALCHE MESE SI STA SVILUPPANDO UN INSEDIAMENTO ABUSIVO DI IGNOTI, NON SO SE ROM O ALTRI, CHE STANNO DEGRADANDO LA ZONA VERDE PRESENTE DI FRONTE LE NOSTRE ABITAZIONI. FANNO INOLTRE SPESSO ROGHI E RUMORI NONCHè MINACCIANO LA NOSTRA SICUREZZA.
IN QUESTI GIORNI SONO IN CORSO ULTERIORI COSTRUZIONI DI BARACCHE E STANNO AUMENTANDO DI NUMERO, PER FAR CAPIRE LA POSIZIONE SONO A RIDOSSO DELLA VIA COLLATINA (VEDI ALLEGATO CON QUALCHE FOTO) SU UNA COLLINETTA RIALZATA (NON SI VEDONO SE SI GUARDA DALLA MACCHINA DALLA STRADA). COME ALTRA INDICAZIONE POSSO DIRVI CHE SONO CIRCA AL CENTRO SE SI MISURA LA DISTANZA DALL'INCROCIO COLLATINA/SEVERINI, E LA FINE DEL MURO DELL'EX CENTRO CARNI. LE FAMIGLIE CHE ABITANO QUI STANNO VIVENDO UN DISAGIO GRAVE. I NOSTRI QUARTIERI SONO SEMPRE PIU' INFESTATI, AVERE ZONE VERDI ORMAI SIGNIFICA DOVER SOFFRIRE I FUMI TOSSICI E I VIAVAI DI GENTE IGNOTA CHE RUBA, ROVISTA NEI CASSONETTI E DEGRADA IL NOSTRO AMBIENTE; SALUTE E ARIA. UN SALUTO. CARLO

30 gennaio 2012 - Troppi fumi tossici, la sera specialmente, che provengono dai campi rom in zona, specialmente da quello tra via salviati e la collatina, per riscaldarsi bruciano di tutto, anche materiali che con la combustione creano la diossina....non se ne può più di questa situazione, e poi il comune mi obbliga a fare il bollino blu per auto e caldaia......e poi ultimamente si rivede un'inquietante via vai di rom per il quartiere, sempre più numeroso. Franco

26 gennaio 2012 - Salve, da qualche tempo non posso fare a meno di osservare uno strano fenomeno che interessa l'ultimo tratto di strada di via Gullo: l'abbassamento/affossamento del manto stradale. L'impressione è che il sottosuolo si stia "svuotando". Segnalo in particolare la depressione presente lungo il marciapiede sinistro che porta alla scuola d'infanzia Franceschini. Tra le aiuole che costeggiano il marciapede destro dell'ultimo tratto di via Gullo (subito dopo la scuola) si vede invece una centralina fortemente inclinata... Per caso ho scoperto che esiste a Roma un problema voragini di cui poco si parla (http://www.voragini.it/index.html). Credo che mappare e monitorare queste situazioni potrebbe essere di enorme aiuto per prevenire eventi critici. Cosa ne pensate? Come cittadini, cosa possiamo fare? Cordiali saluti, Sara

21 gennaio 2012 - da qualche mese ho segnalato quanto segue alla V circoscrizione senza avere una risposta: il cosiddetto parco di via Fausto Gullo realizzato sui box privati, si presenta in totale abbandono a parte il mantenimento del verde che viene fatto regolarmente, ma i camminamenti presentano pietre divelte o traballanti rendendo il camminare pericoloso e parte dei lampioni spenti.
La manutenzione so che spetta a coloro che hanno comprato i box sottostanti, ma dato che lo fanno solo in parte, chiedevo alla circoscrizione se potevano far pressione sui suddetti per ripristinare le opere citate. Voi cosa potete fare? Luisa

20 gennaio 2012 - egregi, come da numerosi articoli su messaggero, repubblica e corriere della sera è emerso che in alcune zone c'è presenza di sabbia e fango nell'acqua del rubinetto. Anche il sottoscritto, che abita in zona Rebibba, da alcuni mesi non capiva perchè i filtri dei rubinetti e degli elettrodomestici si intasavano e circa ogni 15 giorni dovevo pulirli e a volte cambiarli (cosa che prima facevo ogni 2o 3 mesi). Potete anche voi lanciare un appello ai vostri iscritti di segnalarlo a voi e di inoltrare le comunicazioni a stampa e autorità pubbliche ? Esiste un blog sabbia dai rubinetti dell'acqua. cordiali saluti. maurizio

15 gennaio 2012 - Ore 19.05 il depuratore mi costringe a non poter stare per un attimo sul balcone..c'è da vomitare... Michele

12 gennaio 2012 -... vi segnalo l'insostenibile cattivo odore che pervade il nostro quartiere specie a ridosso del depuratore e mi riferisco alla cooperativa Auspicio dove purtroppo abito. Potreste segnalare il problema a chi di dovere che provvedano ad alleviare o addirittura eliminare il problema annoso spostando il depuratore da altra parte? Cordiali saluti. Antonio

10 gennaio 2012 - IL PARCO PUBBLICO DI VIA GALATI E' QUASI COMPLETAMENTE AL BUIO. SU OGNI PALO VI E' UN FARO IL QUALE E' RIVOLTO IN ALTO PER POI FAR DIFFONDERE LA LUCE MA LA PARTE RIFLETTENTE COL TEMPO E' DIVENUTA OPACA QUINDI QUEI POCHI FARI RIMASTI ACCESI ILLUMINANO A MALAPENA IL GIARDINO. A MIO AVVISO BASTEREBBE INDIRIZZARE LA LUCE DEI FARI VERSO IL BASSO ( LE LAMPADINE INCANDESCENTI NON PRENDEREBBERO PIU' L'ACQUA PIOVANA, NON SI FULMINEREBBERO ) E NON SERVIREBBE NEANCHE INTERVENIRE SUI PANNELLI RIFLETTENTI. IN ATTESA DI UN GRADITO RISCONTRO. INVIO DISTINTI SALUTI. LUCIANO.

9 gennaio 2012 - Malgrado le varie segnalazioni già fatte a novembre da alcuni residenti e da me a dicembre direttamente alla Polizia Municipale sia per la buca in Via Gennaro Cassiani fronte civico 112, che ormai ha raggiunto la profondità di circa 30 cm, sia per il tombino aperto e transennato sulla stessa Via ma all'altezza del civico 126, ad oggi ancora non è cambiato nulla. L'unica cosa che la Polizia Municipale ha risposto in merito alla buca è che avrebbe fatto un fax alla V Circoscrizione, per la sistemazione. Ma questo fax sarà mai stato ricevuto? Perchè la buca è ancora aperta e neanche segnalata,e il tombino è sempre mancante. Potete provare ad intervenire voi? A noi sembra che non diano retta. Grazie per quello che riuscirete a fare. Stefania

5 gennaio 2012 - Salve, in Via Gennaro Cassiani all'altezza del civico 72 sono presenti due cassonetti verdi ormai ridotti a lamiere (e immagino anche difficilmente svuotabili dagli stessi operatori dell'AMA). Ho provveduto alla dovuta segnalazione all'AMA attraverso il loro sito istituzionale ma ad oggi nessuna risposta e soprattutto nessuna sostituzione. Grazie per l'attenzione. xmarv

2 gennaio 2012 - Gentilissima redazione, premetto che non abito a Colli Aniene, ma nella zona tra Parco Aguzzano e Talenti, ma vorrei utilizzare il vostro sito per chiedere alcune informazioni il problema dei fumi tossici di via della Martora. Sono circa due mesi che in tutta la zona di roma est si sta diffondendo una intensa puzza di fumo accompagnata da una foschia permanente. Questo fenomeno si manisfesta al tramonto e si intensifica durante la notte. Tutti i giorni percorro sul raccordo anulare il tragitto che va da via nomentana a tor bella monaca e arrivo fino a tor vergata e vi posso assicurare che la puzza è fortissima e la foschia è sempre presente (sono otto anni che percorro quella strada ed è la prima volta che ciò accade). Poichè la zona interessata è molto ampia e sta raggiungendo quartieri mai interessati prima dal fenomeno (ormai anche di giorno), vi chiedo se avete informazioni a riguardo ma sopratuttuto come è la situazione di via della martora e nel caso cui venissero ancora accesi fuochi, è possibile che da lì possano svilupparsi fumi che appestano mezza Roma? Cordiali saluti. Enrico

Gent.le lettore, pur se la situazione dei fumi tossici tra Colli Aniene e il Collatino risulta grave, siamo quasi certi che colpisca solo in modo marginale il GRA nel tratto da lei indicato (dista almeno 4-5 km dai roghi che vengono accesi). Solo un sostenuto vento verso quella direzione potrebbe influire in modo marginale su quella zona. Mentre siamo certi che nel tratto urbano dell'autostrada A24 i fumi tossici arrivano copiosi. Probabilmente sono altre le cause del fastidio che lei ed altri automobilisti avvertite in quel tratto (altri campi rom, inquinamento automobilistico e da zone industriali, etc.) - La redazione di ColliAniene.org

11 dicembre 2011 - Salve in merito alla mia precedente segnalazione del 30/11 riguardante il tombino transennato dalla Pulizia Municipale in Via Gennaro Cassiani altezza civico 126. Ad oggi la situazione non è cambiata. Inoltre sempre in Via Gennaro Cassiani altezza civico 112 c'è una buca pericolosa, sia per le macchine, che rischiano danni come minimo alla ruota, ma ancora di più per le moto. Infatti ci si ritrova dentro senza accorgersi, specialmente se piove. Chiaramente ho fatto la segnalazione ai Vigili, i quali mi hanno riferito che avrebbero provveduto ad inviare un fax alla V Circoscrizione. Ma per motivi di sicurezza non si doveva intervenire subito? Almeno per evidenziare il pericolo!!!!! Perchè stanno portando il nostro quartiere al completo abbandono? Saluti Stefania.

9 dicembre 2011 - Salve, sono una cittadina di Colli Aniene, ultimamente noto l'aumentare inquietante di negozi cinesi, questo non sarebbe preoccupante se tutti noi non sapessimo l'abituale modo di fare dei cinesi, ovvero utilizzare i negozi come luoghi... che non hanno interesse nella vendita, frequento molto il quartiere esquilino e questo è molto evidente. Aggiungo che i negozi di casalinghi che espongono la merce fuori dal negozio invadendo i porticati e la strada sono tutt'altro che belli anzi la trovo una cosa degradante.
Mi viene da pensare che le recenti normative sul "valore estetico" dei negozi, giustamente imposte nel quartiere esquilino, spingano i "negozianti" cinesi a ricreare i nuclei in periferia dove sanno di avere molta meno visibilità e meno pressioni. Credo che le stesse normative che sono richieste per l'esquilino debbano essere richieste anche qui poiché non siamo cittadini di serie B, e qualora fossero già estese a tutto il territorio, chiedo che vengano effettuati dei controlli.
Poiché non sapevo a chi comunicare, ho scritto a voi nella speranza che questa tematica venga sollevata prima di ritrovarci in breve tempo in una chinatown senza regole.
Le zone in questione riguardano la parte del quartiere prevalentemente vissuta da me, viale Sacco e Vanzetti (dove attualmente ci sono DUE negozi di roba per la casa in stile cheap) Viale Palmiro togliatti con altri negozi di roba per la casa stile totto a mille, negozi di vestiti made in china vicino la coop e di fronte a acqua e sapone.. etc etc etc Come ben sapete il commercio cinese è caratterizzato da negozi con stessa merce, di bassa qualità e poco inclini alla vendita, atteggiamenti che non giovano alle realtà periferiche.
Vi ringrazio per l'attenzione,se vorrete rispondermi ve ne sarò grata, magari se ne è accorto anche qualcun'altro.. ENRICA

30 novembre 2011 - È da lunedì mattina che in Via Gennaro Cassiani altezza civico 138 la Polizia Municipale ha transennato un tombino scoperto. Speriamo che nessuno tolga il nastro della Municipale. Il tombino mancante oltre ad essere di grandi dimensioni, chiunque potrebbe caderci dentro, è situato davanti ad un portone condominiale. Potete fare qualcosa voi? Grazie. Stefania

21 novembre 2011 - Dopo lavori alla sede stradale (febbraio-marzo 2011) non sono state ancora ridisegnate le strisce pedonali in via grotta di gregna 153. Silvio

18 ottobre 2011 - Vorrei segnalare l'annoso problema dell'immondizia depositata intorno ai cassonetti mi riferisco in particolare a quelli posti su via Augusto Mammucari, che ormai sono presi d'assalto oltre che dai soliti incivili che preferiscono abbandonare il sacchetto piuttosto che gettarlo all'interno dei cassonetti, soprattutto da gente che abbandona di tutto oltre ai rovistatori che aprono e tirano fuori....insomma davvero una situazione non più tollerabile. Per chi è passato da via Grotte di Gregna all'altezza della pista di pattinaggio lo spettacolo questa mattina era davvero al pari di una discarica su strada. Mi chiedo perchè la raccolta differenziata non venga applicata anche a questo lato del quartiere e perchè non si facciano controlli e multe adeguate per tali comportamenti. Grazie. Francesca

14 ottobre 2011 - Salve, ho trovato per caso il vostro sito e l'ho trovato molto interessante. Abito ai confini tra colli aniene e tor sapienza. Volevo segnalare o sapere se avete ricevuto altre segnalazioni riguardo un altro problema che da qualche giorno sto avvertendo, in pratica quasi tutte le sere dopo cena arriva un'orrendo odore di gomma bruciata e intravedo del fumo provenire da via de chirico - via severini. Devo dire che non ho visto l'origine delle fiamme e mi è difficile stabilire da dove prenda origine. In ogni caso sembra provenire da molto vicino i palazzi di via de chirico. Scrivo a voi poichè ho visto che siete i soli a parlare di problemi simili della mia zona. Io abito di fronte a via dei capretti. Distinti saluti. Carlo

16 settembre 2011 - Buongiorno, volevo porre all'attenzione della vs redazione, una questione già dibattuta varie volte in passato; la realizzazione della "famosa" pista ciclabile nella via summenzionata, stà tenendo in ostaggio da tempo un'intero quartiere.
Osservando lo stato dei lavori partiti nel lontano febbraio 2011 (oltre 7 mesi!!!!!), ci sono interventi iniziati ma non completati in vari punti recintati, dove poi risulta impossibile sostare, perchè presenti segnali di rimozione/divieto e ben 2 svincoli chiusi.
A scuole iniziate è ormai il caos, e se non fosse per 2 persone volontarie che regolano e disciplinano il traffico sulle strisce pedonali presso il civico 61, penso che potrebbe anche verificarsi qualche serio incidente. Voi che avete visibilità, per favore tornate sull'argomento e fate conoscere questa realtà vergognosa. Grazie. Claudio

14 settembre 2011 - Spett.le Redazione, caro Antonio Barcella, sono rientrata da pochi giorni e mi illudevo che l’annosa questio del nostro depuratore fosse risolta dopo le vibrate proteste della vostra Redazione e di tutti noi abitanti di Colli Aniene, ma il mio scetticismo manifestato agli inizi di luglio è confermato. Non so che cosa sia successo ad Agosto, molti di noi non ci sono stati per le vacanze, ma purtroppo devo constatare che sono regolarmente ripresi i miasmi del famigerato depuratore. Come vedete sono abbastanza nottambula e sono qui a scrivervi con finestra aperta sul parco di via Ciasca che confina con il depuratore. Ebbene che ora subito mi precipito a chiudere la finestra del mio studio ed anche quella di mio figlio che sta dormendo nella sua stanza a causa dei nauseabondi effluvi che ne vengono e questo perdura anche fino alle sei del mattino. E’ un odore acre sembra acido fenico o cos’altro. Allora miei cari cosa vogliamo fare? Ribadisco come nella mia precedente lettera che bisogna far spostare sto maledetto complesso della puzza lontano dal centro abitato di Colli Aniene….Con sincera cordialità. Giuseppina

6 settembre 2011 - Nello spartitraffico di fronte alla Coop dove c'è la statua ci sono due panchine circondate da decine di lattine e bottiglie di birra da più di un mese. Nel verde circostante ci sono accumulate moltissime foglie che spesso hanno causato cadute a bambini e anziani lungo il vialetto pedonale. Il giardino nell'insieme è nel degrado assoluto.L'assessore De Lillo e come portavoce la sua segretaria più volte contattata anche riguardo all'illuminazione indispensabile nella suddetta area non ha mantenuto ancora le promesse. A viale S. e Vanzetti i rami degli alberi posti nello spartitraffico impediscono a chi parcheggia di uscire agevolmente dall'automobile poichè sovrastati dai rami cresciuti a dismisura e mai potati che causano anche graffi ai tetti delle automobili . Nel giardino di via Ruini è presente un gazebo con le panchine distribuite nell'intera area con il legno ormai marcito e un'area giochi per bambini da rifare ex novo visto lo stato indecente in cui si trova. Occorre protestare energicamente presso l'assessorato affinchè provvedano al più presto ad interventi di restauro del verde sopracitato. Grazie. Frtlg.

30 agosto 2011 – E-mail inviata all’Assessorato Ambiente del Comune di Roma, al Presidente del V Municipio Ivano Caradonna e all’Ufficio Stampa del Comune di Roma.
Gentilissimi amministratori, vi invito, a portare i Vostri bambini nel parco giochi presente in Via Cassiani. Avrete modo, da funzionari pubblici e da genitori, di provare la stessa vergogna ed il senso di fallimento che siamo costretti tutti noi che quotidianamente cerchiamo di usufruire dello spazio pubblico, costringendo i nostri piccoli a giocare nell'immondinzia tra giochi rotti e pericolanti, cestini bruciati e sterpaglie che riconquistano il loro ambiente.
Roma Caput Mundi, si...., ma della vergogna. Andrea

5 agosto 2011 - Buonasera, vorrei fare una segnalazione molto importante. Nel nostro quartiere ultimamente sono stati fatti dei segni (simbooli- frecce, x, ecc.) su alcuni citofoni, tipo via Franceschini. Attenzione i maggiori indiziati sono gli zingari ma ultimamente si parla anche di altri personaggi che si appostano sotto casa e controllano tutti i movimenti di varie persone. Fare un appello sarebbe l'ideale in modo che i cittadini di Colli Aniene possano controllare i rispettivi citofoni ed eventualmete cancellarli. Vi ringrazio molto! Marco

14 luglio 2011 - A proposito del cosidetto campo sportivo di via degli alberini è da due settimane che noto strani movimenti. Macchine che arrivano la mattina altre che arrivano di pomeriggio e stanno fino alle 21 non vorrei che stia per essere occupato abusivamente un'altra volta. La società a cui è stato assegnato lo ha lasciato nel più completo abbandono, non c'è cancello chiunque può entrare, hanno solo piazzato 3 luci accecanti rivolte verso i nostri palazzi che danno veramente fastidio. Da quando hanno fatto questo campo noi residenti dobbiamo sempre stare sul chi va là visto per 3 anni abbiamo dovuto subire l'occupazione di un centro sociale che ha allietato le nostre notti con rave-party, schiamazzi e quant'altro. insomma chi ci può dire che fine deve fare questo campo. Annamaria

12 luglio 2011 - Buongiorno, vi segnalo che questa mattina stavano effettuando dei test al rilevatore di velocità posto in VIA Palmiro togliatti con tanto di prova di velocità con un motociclista della polizia municipale. Il velox é quello vicino all'autolavaggio. Questo fa pensare che il velox non fosse stato mai attivato fino ad ora ma da domani probabilmente comincerà a funzionare, quindi occhio alla velocità. Andrea

26 maggio 2011 - buongiorno, la presente e-mail per segnalare il degrado nel parchetto in Viale Ettore Franceschini, passare in quella selva oscura è veramente inquietante, bisognerebbe tagliare l\'erba, ripulire il vialetto, renderlo insomma più vivibile, è un peccato perchè potenzialmente è molto bello. Grazie mille. Valentina

6 maggio 2011 - Gentile staff, scrivo in merito alla ormai drammatica questione dei fumi tossici provenienti dai campi rom. Premesso che ho molto apprezzato la lettera aperta al sindaco di Roma, penso che ciò che vi serve per poter essere meglio ascoltati, sia una forte visibilità mediatica, cosa che sicuramente ben sapete e vi sarà già stata consigliata da moltissimi altri cittadini. Quì argomento brevemente perché. Rivolgersi a trasmissioni come Striscia la notizia - o simili - costituirebbe una formidabile ribalta per sensibilizzare cittadini e istituzioni a questo problema, tanto più ora che l'assessore all'ambiente di Roma, Marco Visconti, ha ammesso la presenza nelle discariche di rifiuti speciali; presenza dietro la quale si celano una serie di traffici illeciti e di gravi reati penali. C'è quindi, prima di tutto
1) la grave questione dei rischi per la salute di noi residenti - questo è ciò che a noi più preme - questione che però, inutile negarlo, non interessa a chi non è direttamente coinvolto, ne porta mai a serie inchieste della magistratura, giacché per qualche strana ragione nessuno va mai ad indagare approfonditamente su attività e consuetudini dubbie dei nomadi.
Ci sono poi
2) fenomeni di illegalità connessi alla suddetta presenza di rifiuti speciali, i quali sono tali che la magistratura sarebbe praticamente costretta ad aprire delle inchieste. Cosa questa che non avverrebbe - di fatto non avviene - qualora i fumi tossici fossero "solamente" il frutto di fuochi dei rifiuti dei popoli nomadi. Cosa che altresì forse non avverrebbe lo stesso, in mancanza di una forte visibilità mediatica. Quindi noi residenti dobbiamo puntare ad attirare l'attenzione in modo tale da far si che le istituzioni siano obbligate ad intervenire: la presenza di rifiuti speciali, frutto peraltro di traffico illegale, è certamente un fatto che obbligherebbe forze dell'ordine e magistratura ad intervenire. Anche per capire "quanto" sono speciali e tossici, quei rifiuti.
Grazie ad una forte visibilità mediatica, si avrebbe inoltre
3) la possibilità di chiedere ed ottenere cose teoricamente scontate in un paese civile, ma che tali non sono affatto, come analisi a campione per i cittadini residenti in zona, in modo da poterne monitorare la salute.
Concludendo, forse non cambierebbe nulla, ma quantomeno otterremmo di avere cittadini informati; inoltre il peso di tutti quei milioni di occhi addosso, farebbe sentire le istituzioni preposte a controllo, intervento e sanzioni - istituzioni che di fatto sono inattive - inchiodate alle proprie responsabilità. Cordiali saluti. Gino

3 maggio 2011 - Buongiorno. Sono una lettrice delle news del nostro quartiere. Vedo, con piacere, che seguite con sollecitudine e attenzione cosa accade a Colli Aniene. Con questa mia mail vi chiederei di "monitorare" i lavori stradali (rifacimento del manto stradale) che si stanno svolgendo in via Ernesto Rossi e via Alicata. Possibile che i lavori di rifacimento prevedano "toppe" sul già disastrato manto stradale e non un rifacimento totale? E la piazzetta da cui si accede all'asilo nido deve rimanere piena di buche "rompimacchine"? Ed è possibile che nella stessa via i cassonetti della spazzatura debbano sistematicamente essere in mezzo alla strada ed occupare almeno il posto per un parcheggio perchè ogni giorno che passa si allargano sempre di più non avendo le strisce gialle di delimitazione?
Forse voi potete fare qualcosa. A me, semplice cittadino, ogni volta che tento di chiamare l'AMA o il Comune di Roma, mi rimandano sempre ad altri numeri: sembra che nessuno ne sia interessato e l'ufficio addetto non esista. Vi saluto con gratitudine per ciò che fate per il nostro quartiere e vi ringrazio, in anticipo, se potete fare qualcosa per quanto sopra. Romana

18 aprile 2011 - Gentilissima Redazione, ancora insoluto il problema degli odori nauseabondi che emana il depuratore? E' in arrivo l'estate non possiamo stare con le finestre sbarrate! vi chiediamo cortesemente di intervenire nelle sedi preposte e7o indicarci a chi dobbiamo rivolgerci per poter respirare. Grazie i condomini di via Ciasca

Ieri 16 aprile 2011, in pieno giorno, hanno tentato di rubare in un appartamento di via Mario Cingolani 10. Alle ore 13.00, hanno tentato di aprire una porta al secondo piano, la proprietaria, sentendo armeggiare all’uscio ha aperto e ha trovato tre individui che cercavano di entrare. I ladri sono fuggiti immediatamente facendo perdere le loro tracce. È stata chiamata una volante della polizia di stato che e arrivata quasi subito, naturalmente dei ladri nessuna traccia, la signora è stata invitata a fare la denuncia e a recarsi in caserma, per tentare attraverso gli identikit, di identificare i colpevoli. Si invitano i cittadini ad essere vigili e segnalare tutte le situazioni sospette, si invitano gli organi preposti ad aumentare la prevenzione nel quartiere, negli ultimi tempi ci sono stati anche numerosi scippi. Grazie per l’attenzione, Berardino

11 Aprile 2011 - Buongiorno Redazione, da qualche tempo ricevo con molto piacere le vostre news. Abito nel quartiere Casale Rosso (VII municipio, zona mattatoio) e ieri pomeriggio ho avuto l'occasione di fotografare un incendio che, presumibilimente, penso provenisse dalla zona della Tiburtina. Vi inoltro due foto che forse potranno esservi utili per i vostri articoli. Buon Lavoro. Francesca

7 Aprile 2011 - Lunedi scorso verso le ore 12,00 mia moglie è stata scippata in Via Calosso da due zingari che inseguiti sono poi scappati attraverso la rete rotta che delimita la A24, inoltrandosi verso la Pampa. Ho fatto un'email anche all'autostada dei parchi per segnalare la rottura della rete, mi hanno risposto che avrebbero provveduto, ma bisognerebbe controllare.
cordiali saluti. Gius (p.s. è stata fatta regolare denunzia ai C.C. di tor sapienza)

25 Marzo 2011 - Ringrazio per il cortese riepilogo della trasmissione che comunque ho seguito attentamente. E' stato importante che lei sia riuscito a dire, anche con i ristretti tempi televisivi che esistono altri nuclei rom... e che il problema è tutt'altro che risolto. Devo dire che quando ho sentito che già una volta era stato sgomberato la martora e che poi i nomadi vi si erano ristabiliti, cosa che Caradonna aveva già avuto modo di dire in altre circostanze, ho avuto un brivido ... spero veramente ciò non possa succedere. Riguardo i fumi, io sto facendo una specie di statistica, devo dire che la situazione negli ultimi 30 - 40 giorni è veramente migliorata, (togliendo la sera del 19 marzo che ho già segnalato), non bruciano più ? Oppure le correnti risparmiano dal puzzo la mia palazzina ? Ha altre segnalazioni in merito ? Grazie ancora di tutto e a disposizione per qualsiasi cosa. Walter

25 Marzo 2011 - Caro Antonio grazie per le diverse gradite news che ricevo con molto interesse. Ti sottopongo la presente se ritieni possa esserti utile:
-Complanari- il nostro quartiere ed in particolare l'area vicino la P. Togliatti con l'A/24, sono tra le più inquinate di Roma, dato il rallentamento del traffico per la mancanza di sfogo al GRA ed alla Tangenziale dell'attuale traffico veicolare. Con le complanari si verificherebbe un gonfiamento ai lati della A/24 del traffico privo di sfogo, come sopra detto, che creerebbe una camera di gas di scarico a integrazione del danno alla salute ed economica degli abitanti tutti. Prima si realizzino le garanzie e poi.....Ti risulta che si è misurato e comunicato i livelli di inquinamento nelle diverse ore del giorno durante una settimana, specie in quella primaverile e estiva ?
-Parcheggio via Ruini: stabilità dei fabbricati- Ti risulta che diverse Coop.ve Cons. Bologna, CMC, CMB, Edilter hanno realizzato per conto dell'A.I.C. i fabbricati 8,9,11,12,13; 6 e le palazzine, che semi circondano l'area nella quale insistono alcuni servizi. Per la costruzioni degli edifici risulta che furono incaricati diversi geologi e furono effettuati pali di 25-30 m. ed a seguito di cedimenti e torsioni si intervenne con ulteriore palificazioni. Le Istituzioni ne hanno dato informazione con documentazione ? i pali che sono stati effettuati recentemente, si dice anche in presenza di acqua che si può presumere di falda, rappresentano una certezza e garanzia contro ipotesi di cedimenti ? Spero ed auguro che per entrambe le su esposte opere le risposte siano positive. Grazie per l'ospitalità e le gradite news. Sergio.

20 Marzo 2011 - Come in un infinito diario di bordo che, aggiorniamo dopo moltissimi giorni senza puzza di plastica bruciata (grazie ai venti che, da tutte le parti hanno soffiato tranne che da est) rieccola, in tarda serata del 19 marzo 2011, più tossica che mai a pervadere alcuni palazzi del nostro quartiere. Che fare, oltre alle lettere al sindaco, all'assessore competente, al presidente del municipio, agli esposti alle forze dell'ordine, alle segnalazioni al comitato di quartiere ... non resta più nulla, solo un tristissimo senso di impotenza e di rassegnazione .... buona notte, Walter.

23 Febbraio 2011 - LA NOTIZIA DELL'INTERVENTO DEI CARABINIERI CHE HANNO SEQUESTRATO LA DISCARICA ABUSIVA DI VIA LA MARTORA DA SOLA, PURTROPPO, NON COMPENSA LA LATITANZA DELLE ISTITUZIONI SULLA QUESTIONE DELLA BONIFICA DELL'EX CAMPO ABUSIVO. QUESTO E' LO SPUNTO PER DIRE CHE ALTRETTANTA LATITANZA, SE NON MENEFREGHISMO, MI SEMBRA CI SIA DA PARTE DI CHI DOVREBBE INTERVENIRE PER RISOLVERE IL PROBLEMA DEL DEPURATORE: IN QUESTI GIORNI, CREDETEMI, C'E' UN FETORE INSOPPORTABILE: PER DARE MEGLIO L'IDEA DI CIO' CHE VA PER L'ARIA E' IL CASO DI CHIAMARE LE COSE CON IL LORO VERO NOME: PER L'ARIA VA UNA PUZZA INSOPPORTABILE DI "M...." ( MI SCUSO PER IL TERMINE, MA SI TRATTA PROPRIO DI QUESTO ). CHE FINE HANNO FATTO IL MONITORAGGIO, L'IMPEGNO DELL'ACEA ECC. ECC. FORSE E' IL CASO DI COMINCIARE A METTERE IN PIEDI INIZIATIVE PIU' INCISIVE, COINVOLGENDO I CITTADINI DI COLLI ANIENE , MAGARI CON UNA RACCOLTA DI FIRME ( ANCHE PORTA A PORTA SE NECESSARIO E NEL CONTEMPO PRENDERE IN SERIA CONSIDERAZIONE L'IPOTESI UNA DENUNCIA ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA, PERCHE' NON ABBIAMO COMPIUTO ALCUN MISFATTO PER ESSERE CONDANNATI AD UNA PENA DEGNA DI ESSERE INSERITA NELL'INFERNO DI DANTE . SI TRATTA DI UN VERO E PROPRIO ATTENTATO ALLA SALUTE, SPECIALMENTE DI COLORO CHE ABITANO "FRONT LINE" RISPETTO AL DEPURATORE. - Nicola

23 Febbraio 2011 - Gentile Redazione, so che vi occupate con molta partecipazione dei problemi di Colli Aniene e sicuramente non vi è sconosciuta la vicenda del depuratore nel nostro quartiere ed allora vi chiedo:-quando finirà questa puzza tremenda che nè gli alberi nè i deodoranti riescono ad attutire? Abito in via Ciasca dal 1985, proprio dietro a nord ho il depuratore e non se ne può più. Sono stata sempre per lo spostamento del depuratore in zona disabitata. E' inverosimile che non possiamo aprire le finestre per areare le stranze perchè entra il fetore insopportabile che vergogna!! A questi si unisce un giorno si ed uno no l'odore dei fumi dei fili che i rom bruciano ed allora la nostra salute è compromessa e se consideriamo anche lo smog degli automezzi che transitano copiosi nel da me battezzato triangolo della morte: Roma-Aquila,Tiburtina e via Palmiro Togliatti di tutte le mattine e tutte le sere non c'è scampo...Stiamo lottando da 28 anni contro questi gravi problema che affliggono tutti gli abitanti di Colli Aniene ma le istituzioni come al solito ci riempono di promesse che non mantengono. Quando ci siamo trasferiti a Colli Aniene l'abbiamo fatto per sfuggire allo smog del centro e vivere in una oasi di verde che c'è ma nulla può contro i miasmi del depuratore. Siamo caduti dalla padella nella brace... Spero che voi possiate far giungere le nostre proteste a chi di dovere Grazie! Giuseppina e tutti i condomini di via Ciasca...

23 Febbraio 2011 - Sono un abitante del quartiere Colli Aniene, ho avuto il piacere di incontrarvi nella riunione che avete fatto presso Sacro Cuore lo scorso Novembre 2010.Purtroppo nel complesso condominiale dove vivo : Viale P. Togliatti, all'altezza del bar "L'Orsetto", Banca del Fucino, ormai da quasi 2 anni ( da quando e' partita la raccolta AMA porta a porta) viviamo, praticamente, in mezzo ai rifiuti. Conviviamo con i marciapiedi e portici colmi di 'secchioni' AMA per la raccolta differenziata e rifiuti lasciati ovunque da chiunque. Nel file allegato alcune foto di qualche sera fa'. Non credo che sia una condizione igienico sanitaria degna di un paese 'civile' . Grazie per quanto potrete fare per aiutarci a risolvere tale degrado. Saluto cordialmente, Massimo

 

15 Febbraio 2011 - Il parco di Viale Sacco e Vanzetti angolo via Cesare Massini quello con il ponte di legno è abbandonato da tempo, sporco e staccionata inesistente. Provvedete a farlo pulire al + presto, poichè arrivando la primavera il parco sarà pieno di bambini, che non potranno starci in quello stato così pietoso. Grazie e spero che provvediate subito. Emanu71

12 Febbraio 2011 - Buonasera, desidero mettervi al corrente di un incendio che si è verificato domenica 6 febbraio scorso, intorno alle ore 23,30 su Viale P. Togliatti, all'altezza del bar "L'Orsetto", vicino Banca del Fucino, negozio di quadri e cornici, alle spalle dell'edicola. I cassonetti andati a fuoco sono proprio assegnati al bar L'Orsetto, che, contrariamente da quanto disposto dall'AMA, tiene i suoi cassonetti della differenziata, giorno e notte, all'esterno del locale. Non è l'unico esercizio commerciale che fa questo. Ora, questo incendio, ha provocato davvero seri danni all'immobile e "per fortuna" nessuna persona è rimasta coinvolta. Mi sembra però evidente che non possiamo accontentarci del "per fortuna"....il fatto è che la situazione creata dalla raccolta differenziata in questa parte dei colli Aniene è in gran parte disastrosa. Non vengono rispettate, in parecchi casi, le più comuni norme di sicurezza e noi cittadini di questa parte della zona Colli Aniene, ci troviamo oramai a convivere con i cassonetti ovunque... L'AMA in tutto questo fa finta di non vedere....ha tolto i cassonetti dalle strade e ce li ha messi sotto il naso, con tutti i rischi e i disagi che ne conseguono. Secondo il mio modesto parere, sarebbe stata più efficace ed economica una raccolta differenziata con cassonetti sulle strade (come vi sono in ogni zona di Roma) differenziati...ma forse sarebbe stato troppo semplice e poco oneroso?
Io la risposta penso di averla. Tina

12 Febbraio 2011 - Volevo segnalare l’alto grado di degrado e sporcizia del parco sito in via Gennaro Cassiani alle spalle delle scuole di via Santi. È pieno di cartacce a terra, la recinzione dell’angolo giochi per bambini è rotta ed è stata appoggiata a terra costituendo un pericolo per i bambini. In realtà passeggiando per il quartiere non si vedono altro che aiuole piene di cartacce, verde non curato, marciapiedi sporchi...ma l’AMA e il servizio giardini cosa fanno? Milena

9 Febbraio 2011 - È urgente la pulitura del parco Livio Labor ( ex buca a Via Sacco e Vanzetti Via Cesare Massini). Specialmente nella zona dove sono i giochi per i più piccoli.
Grazie per l'attenzione. Marita

27 Gennaio 2011 - Spesso mi chiedo se è possibile fare qualcosa per evitare l’evidente degrado in cui versa il nostro quartiere. Mi riferisco sopratutto a:
1) Scritte sui muri che lungi dall\'essere espressioni di una qualche libertà artistica lo rendono veramente indecente.
2) La metro "B" che somiglia tanto a quei treni dell'estrema periferia delle città del terzo mondo. I vagoni sono lerci e pieni di scritte dei soliti ignoti (ma come fanno?). Qualche treno nuovo che pure è stato inserito è già sporco (sembra che non siano stati mai puliti) e non lasciano sperare niente di buono neanche per il futuro. La stazione di Ponte Mammolo è diventata un SUCK con l'esposizione permanente delle solite "pezze". Uno spazio al centro di via P.Togliatti, neanche asfaltato è il parcheggio a pagamento per le auto che vengono lasciate da chi vuole utilizzare il trasporto pubblico.
3)Anche qualche realizzazione recente come la fontana di piazza Loriedo si è avviata ad un evidente degrado. Le fontane della piazza che potrebbe rappresentare un piacevole luogo di ritrovo, dopo un anno di mancato funzionamento, adesso funzionano a singhiozzo (ma la manutenzione come la fanno?)
4)I giardini che pure abbondano sono pieni di ceppi di alberi abbattuti dalla tromba d'aria di un anno fa. Le palme ormai devastate dai parassiti restano lì prive di foglie a testimoniare l'inefficacia di un servizio giardini che non se ne occupa, se ho ben capito, perché sono piante non censite.
5) I modesti spazi presenti nei giardini, pensati per favorire la socializzazione tra gli abitanti del quartiere e per i giochi dei bambini, sono diventati luoghi di ritrovo per giovani sfaccendati che con schiamazzi e musica a livelli insopportabili spingono gli abitanti ad intervenire con qualche rischio per la propria incolumità fisica.
Soltanto il costo degli appartamenti continua a crescere quasi a voler testimoniare il riscatto di un quartiere che invece sprofonda sempre più nel degrado e nell'abbandono. Mario

27 Gennaio 2011 - Invio con la presente altre immagini di stamattina (ore 7.20 del 26/1/2011) dalle quali si nota inequivocabilmente che il problema di via Severini riguarda molto anche il nostro quartiere, il fumo si muove esclusivamente verso Colli Aniene. Considerate che ieri verso le 17 e 15 c'era una colonna di fumo analoga, sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno spento, gli autori del falò hanno quindi ben pensato di procedere di mattina presto (alle 06 e 50 c'era già il fumo nero), ma anche in questo caso i vigili hanno prontamente spento. Il tutto sembra comunque inutile, in quanto loro, appena potranno ricominceranno ad incendiare. Io penso che noi, pur sensibilizzando le amministrazioni per lo sgombero, dovremmo nell'attesa che ciò avvenga, dedicarci a fare in modo che i loro rifiuti vengano raccolti regolarmente e richiedere una pattuglia fissa della municipale nei pressi di ogni insediamento (abusivo e non).
Vi saluto cordialmente Walter.

3 Gennaio 2011 - l'area verde che fa da spartitraffico in via Sacco e Vanzetti è coperta di immondizia tra buste di plastica, cartacce e rami secchi spezzati. Nello stesso stato di abbandono è il corridoio centrale della Via Palmiro Togliatti, una radice di albero che si trova in prossimità del semaforo tra Via Togliatti e Via Sacco e Vanzetti è lì da circa due anni o forse più (ho perso il conto...) Rita

Archivio
Contatti
Forum
Collaborazioni
 

 

Scorri tutte le e-mail arrivate alla Redazione oltre quelle già visualizzate in questa pagina