Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Libri Convenzioni Concorso Letterario

Il Municipio diffida all’utilizzo degli immobili e degli spazi a ridosso della Cervelletta

10 maggio 2017 - Un nuovo capitolo, non certo edificante, si aggiunge oggi alla “storia infinita della Cervelletta”: fortemente ridimensionato l’evento promosso per oggi dall’Istituto Bottardi in collaborazione con la Rete Territoriale Roma Est e il Coordinamento Uniti per la Cervelletta. Alla richiesta di Patrocinio dell’evento il IV Municipio ha risposto con queste testuali parole: “Si invia la presente, per conto della Presidente Roberta Della Casa, per comunicare parere negativo al rilascio del patrocinio per l’evento ‘La Scuola adotta un Monumento’ in quanto, l’ utilizzo degli immobili e degli spazi a ridosso della Tenuta della Cervelletta non è di fatto possibile perché gli stessi necessitano di interventi volti a ripristinare i necessari requisiti di sicurezza che, allo stato attuale, non sono presenti. Si diffida, a tutela della pubblica incolumità, all’accesso ai citati locali. Si sottolinea la disponibilità a promuovere nel territorio la conoscenza e la storia di questo luogo, magari nei locali degli Istituti comprensivi.
Tutto quello che era stato preparato dagli studenti del Bottardi si limiterà ora ad una ciclo pedalata che, per ovvi motivi di responsabilità, si limiterà a restare ad una distanza “sicura” dal Casale Seicentesco e dalla sua Torre Medievale. Il territorio perde una nuova occasione di mostrare i suoi “gioielli storici” facenti parti dei beni, appartenenti esclusivamente alla comunità, ai residenti e ai visitatori. Chi amministra questa città colleziona l’ennesima brutta figura e non risponde con i fatti agli impegni presi con i cittadini.
Niente da dire sul divieto di “…utilizzare gli immobili…” che non sono in sicurezza anche se occorre evidenziare che solo due mesi, alla presenza di un funzionario comunale, fa è stato consentito l’accesso al Casale agli studenti del Bottardi e ad altri cittadini. Allora non esistevano pericoli? Quello che rende più perplessi è che sembrerebbero essere vietati anche “…gli spazi a ridosso della Tenuta della Cervelletta…” che non sono neppure stati transennati. Se esistesse un pericolo “reale” l’amministrazione capitolina avrebbe dovuto circoscrivere l’area e disseminare di cartelli di pericolo tutto il luogo. Ma, forse, quello che interessa maggiormente agli amministratori locali è di non far vedere a testimoni scomodi lo stato di abbandono generale del casale (a rischio crollo) e del parco (invaso da sterpi ed erbacce) ossia uno spettacolo indecente al quale non eravamo abituati.
Non sono tra quelle persone che prendono spunto dai fatti per attaccare sempre e in qualsiasi modo la classe politica al potere, mi piace dire "bravi" quando lo meritano e "criticare" dove le cose non vanno bene, e in questa storia a mio parere traspare la chiara volontà di qualcuno di “bloccare” tutto in attesa di “non si sa ché”.

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 2255063  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANO5° Concorso Letterario C. Martinelli (2017)

4° Concorso Letterario C.

3° Concorso (2014-2015)
2° Concorso (2013)
1° Concorso (2012)

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org