Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Libri Convenzioni Concorso Letterario

Carte d’identità elettroniche – Alla faccia della semplificazione!

27 settembre 2018 - Fino a poco tempo fa bastava recarsi presso il proprio Municipio e qualche minuto dopo uscivamo con la carta d’identità nuova tra le mani. Ora, con la nuova carta d’identità elettronica, il processo è diventato molto più complesso complicando e non semplificando la vita dei cittadini.
Per ottenere la carta di identità elettronica, infatti, è necessario prendere un appuntamento presso i Municipi con il sistema unico di prenotazione anagrafica, e questa operazione è possibile farla in due modi: da Personal Computer (sistema “Agenda CIE”) o direttamente al municipio con i “totem” eliminacode. Quindi significa che chi è a digiuno di informatica, ossia gran parte della popolazione anziana, deve recarsi una prima volta al Municipio per la prenotazione o ricorrere all’aiuto di qualche amico o parente per farlo al suo posto. Per il IV Municipio l’appuntamento viene fissato a distanza di circa tre mesi (e ci sono municipi che hanno tempi di attesa ancora più lunghi) quindi è necessario ricordarsi bene il giorno fissato altrimenti si rischia di raddoppiare il tempo di attesa. Giunto finalmente il giorno stabilito occorre presentarsi personalmente presso lo sportello anagrafico del Municipio, muniti di:
- una foto nel formato standard cartaceo oppure su supporto informatico (file .jpg su chiavetta usb in formato 400 dpi). La foto deve essere attuale, deve riprodurre il volto e il busto su sfondo uniforme bianco o chiaro e il soggetto non deve indossare cappelli o occhiali da sole. E' obbligatoria la rilevazione delle impronte digitali;
- eventuale carta d’identità scaduta;
- un valido documento di riconoscimento, in mancanza del quale occorre la presenza di due persone maggiorenni, munite di documento d’identità valido, che in base a fatti concreti (parentela, affinità, vicinato, ecc.) siano in grado di testimoniare l’identità del richiedente;
- codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione.
Se riuscite a non dimenticare nulla, l’impiegato comunale vi chiederà se volete tornare a ritirare il nuovo documento nei locali dei servizi anagrafici del Municipio oppure se preferite che venga recapitato al vostro domicilio a mezzo raccomandata (il che potrebbe comportare il dover mettersi in fila all'ufficio postale).
Il costo totale per il rilascio di una nuova carta d’identità elettronica è di 22,71 euro consistentemente superiore a quello del documento cartaceo (circa 4,50 euro).
Il rinnovo può essere richiesto a partire dal 180° giorno precedente la scadenza ed è auspicabile che gli interessati avanzino, sin da tale data, richiesta di rinnovo per scongiurare eccessiva concentrazione di richieste in prossimità del termine di scadenza delle vecchie carte d’identità.

Non sempre l’uso di tecnologie innovative migliora i servizi per i cittadini e rende più facile e scorrevole l’iter delle pratiche. Inoltre, in questo caso, la digitalizzazione fa diventare tutto il processo più complesso e costoso.

La nuova Carta d’Identità Elettronica è un documento personale che attesta l’identità del cittadino, è realizzata in materiale plastico di forma rettangolare dalle dimensioni di una carta di credito, dotata di sofisticati elementi di sicurezza e di un microchip a radiofrequenza che memorizza i dati del titolare, di foto stampata a laser per scongiurare la contraffazione, sul retro riporta il codice fiscale a barre.
La carta d’identità elettronica è un documento multifunzionale che, oltre all’impiego ai fini dell’identificazione, può essere utilizzata per richiedere un’ identità sul sistema SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), al fine di garantire l’accesso ai servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni. Inoltre la CIE è un documento di viaggio valido in tutti i paesi appartenenti all’Unione Europea e in quelli con cui lo Stato Italiano ha firmato specifici accordi.

In base a quanto descritto è proprio il caso di dire: “ alla faccia della semplificazione!”

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 1982920  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

6° Concorso Letterario Caterina Martinelli

scaduto il 30 aprile 2018 - scarica il regolamento

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

6° edizione (2018) Regolamento
5° edizione (2017)
4° edizione (2016)
3° edizione (2014-2015)
2° edizione (2013)
1° edizione (2012)

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org