Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Il Nido La Mongolfiera Magica chiuso per una settimana per infiltrazioni d’acqua

24 ottobre 2018 - Le infiltrazioni d’acqua dal tetto non sono una novità per le scuole del quartiere ma ce ne sono alcune in cui questo problema si ripete costantemente nel tempo e tra queste c’è il Nido La Mongolfiera Magica. Una struttura pubblica che ospita bambini da uno a tre anni e solo per questo dovrebbe essere un ambiente confortevole. Ma la situazione che segnalano i genitori dei bambini è ben diversa: muffe sui pavimenti e infiltrazioni di acqua dal tetto. Come accade frequentemente, l’intervento del Municipio avviene dopo che gli animi sono esasperati, senza mai effettuare una manutenzione preventiva e i dovuti controlli prima dell’apertura delle scuole. “Ma come si fa a prevedere un fatto come questo?”, vi starete certamente chiedendo. La questione delle infiltrazioni d’acqua dai tetti delle scuole è perfettamente conosciuta ed è frutto di una edilizia molto economica che ha realizzato le strutture tra gli anni ’80 e ’90. La Risoluzione n. 18 del 2011 del Consiglio dell’ex V Municipio (tiburtino) riportava: “…che la quasi totalità delle coperture degli edifici scolastici presenti nel V Municipio sono state realizzate a terrazzo; che la commissione scuola, nei numerosi sopralluoghi effettuati, ha constatato che nella maggioranza dei casi di infiltrazione di acqua piovana la causa è da imputare all’ostruirsi dei tombini dei condotti di scolo; che le continue infiltrazioni, oltre agli evidenti disagi alle scolaresche, sono causa di cadute di pezzi di intonaci e parti di controsoffitti con evidente pericolo di incidenti. Considerato che generalmente ai bordi dei terrazzi non è presente alcuna protezione (ringhiera, parapetto); che, per i tecnici del servizio UOT, la mancanza di qualsiasi protezione non consente la normale manutenzione di tombini per la conseguente mancanza di sicurezza del personale. Risolve di impegnare il Presidente del Municipio ad intervenire presso l’Assessore ed il Dipartimento competente affinché si programmino lavori urgenti di messa in sicurezza dei terrazzi degli edifici scolastici.
Pensate che sia stato fatto qualcosa? La risoluzione, come tante altre del Consiglio del Municipio, è rimasta carta straccia. Tutt’ora non viene eseguita la manutenzione e la pulizia dei tetti delle scuole e si preferisce gettare denaro pubblico per tamponare le emergenze continue per le infiltrazioni d'acqua senza potersi rivalere sui lavori commissionati (garantiti dieci anni) che durano al massimo dai 4 ai 5 anni.
Ieri una mamma ha scritto alla Sindaca Raggi. Ecco le sue parole: “Sono un’onesta cittadina, ho sempre pagato le tasse, multe prese, bolli e rette scolastiche dei miei due figli. Mi sono sempre comportata bene nei confronti dell’istituzione e dei cittadini. Non faccio niente di particolare ma bensì il mio dovere. Ecco mentre io faccio il mio dovere c’è chi non fa il suo! Mio figlio frequenta il Nido comunale La Mongolfiera Magica nel IV municipio. Per colpa della pioggia il nido è chiuso da lunedì 21 fino a domenica 28. La cosa che mi fa alterare è questa: non è stata trovata (neanche cercata) una soluzione di appoggio per i bambini rimasti a casa, pertanto i genitori lavoratori sono costretti a pagare una baby sitter oppure stanno a casa rischiando di perdere il posto di lavoro. Non ci è stato detto di pagare una retta inferiore, visto il disagio, pertanto il prossimo mese mi ritrovo a pagare 380 € nonostante mio figlio non abbia frequentato il nido per 5 giorni. Ma la cosa che mi fa alterare ancora di più è che il nido ha un problema al tetto da 5-6 anni per il quale si ritrova puntualmente allagato. Le pareti e il pavimento sono piene di muffa. Mio figlio ha un anno e mezzo. Lei farebbe dormire e giocare suo figlio in camere piene di muffa? Allora noi genitori ci siamo rimboccati le maniche per far sistemare i problemi e in questi giorni stanno ripulendo la muffa e cambiando il pavimento. Lei magari penserà, no vi accontentate mai voi genitori, no perché il tetto non è stato sistemato e non si sa neanche quando lo faranno. Da quando abbiamo iniziato questo anno scolastico è già la seconda volta che il bambino sta a casa per colpa dell’acqua piovana che entra… e siamo solo ad ottobre!...

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 1980596  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

6° edizione (2018) Regolamento
5° edizione (2017)
4° edizione (2016)
3° edizione (2014-2015)
2° edizione (2013)
1° edizione (2012)

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org