Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Ancora segnalazioni di alberi caduti e altre alberature critiche nel quartiere

7 novembre 2018 - Probabilmente non abbiamo mai visto tanta attività sulle alberature del nostro quartiere come in questo periodo. Alcuni alberi sono stati tagliati ed altri liberati dai grossi rami in procinto di cadere. Dopo la strage di piante in città e i danni causati dai grossi tronchi precipitati al suolo si cerca di rimediare ad anni di ostentata trascuratezza. Ora improvvisamente sono state trovate le risorse per sistemare qualcosa ma la prima considerazione che mi balza alla mente è: “Quanto avrebbe potuto risparmiare l’amministrazione capitolina, in termine di risarcimento dei danni prodotti dalle alberature cadute, se fosse stata fatta una manutenzione preventiva adeguata?”. Inoltre ci chiediamo quanto durerà questa attività sul patrimonio arboreo e se questa sarà sufficiente a mettere in sicurezza almeno le situazioni più critiche.
A tal proposito, anche oggi ci è giunta da un nostro caro lettore l’ennesima segnalazione di un albero caduto e un potenziale problema su piante ad alto fusto: “Era una notte che pioveva e che tirava un forte vento... No, non siamo nel '15 - '18, e non era notte, era il 28 ottobre del 2018 e pioveva e tirava un forte vento, ma non era notte, erano circa le ore tredici, quando il vecchio e malato abete si è abbattuto sul marciapiede lungo la palazzina 3 di Via A. Mammucari, a Roma. Qualche minuto prima sul quel marciapiede era passato un inquilino del palazzo, che cammina piano aiutandosi col bastone. Se l’è scampata per miracolo. Abbiamo chiamato i vigili urbani. Sono prontamente arrivati, i vigili urbani. Abbiamo fatto loro notare che c’è un altro abete che sembra malato e potrebbe cadere da un momento all’altro. E abbiamo manifestato la preoccupazione nostra per un pino altissimo che oscilla paurosamente quando tira vento. I bravi vigili hanno sicuramente avvertito chi di dovere, hanno messo un bel nastro giallo intorno agli alberi, pensando forse che abete e pino cadendo, si rimpiccioliscano e si affloscino su se stessi. Altrimenti il nastro giallo è perfettamente inutile. Quanti giorni sono trascorsi? Una decina? L’abete caduto è ancora lì che intralcia il passaggio sul marciapiede, e abete malato e pino che oscilla paurosamente quando c’è vento, aspettano invano d’essere controllati dagli esperti. Quanto tempo ancora dovrà passare? I disegni di Dio (oppure della giunta Raggi?) sono imperscrutabili. Carmelo D.

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

Articoli letti: 1982903  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

6° edizione (2018) Regolamento
5° edizione (2017)
4° edizione (2016)
3° edizione (2014-2015)
2° edizione (2013)
1° edizione (2012)

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org