Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Buche e voragini sulle strade martoriate di Colli Aniene

3 febbraio 2019 - Fare lo slalom tra ripetute buche sull’asfalto è diventato lo sport, non riconosciuto dal CONI, più praticato dagli automobilisti che percorrono le strade di Colli Aniene e di gran parte della periferia romana. Se questo non bastasse, è sufficiente una tipica e insistente pioggia invernale per avere al posto dell’asfalto immense piscine che nascondono insidie per pneumatici e ammortizzatori. Sì, perché nel nostro quartiere basta poca acqua per mettere in crisi l’impianto di raccolta delle acque meteoriche costituito in gran parte da caditoie e tombini perennemente intasati da foglie e fango. Qualcuno potrebbe obiettare che è normale che qualche buca si apra sulla superficie asfaltata in seguito a precipitazioni atmosferiche. La verità è che l’eccessivo numero di crateri sulle strade si creano perchè l’asfalto è già ammalorato per circa i tre quarti della superficie per la scarsa manutenzione a cui viene sottoposto da anni. Il rifacimento delle strade in periferia è ormai una chimera e non si va oltre qualche rattoppo più o meno grande. Oggi eravamo in una situazione così penosa che, se un cittadino avesse voluto segnalare al Comune le buche di viale Franceschini, di viale Togliatti, di viale Sacco e Vanzetti o di viale Bardanzellu, si sarebbe trovato a svolgere un’impresa pressoché impossibile visto il numero eccessivo di queste trappole. Infatti queste buche rappresentano autentiche imboscate nelle quali bisogna stare bene attenti a non cadere perché la Cassazione in una recente sentenza ha stabilito che: “la presenza su strade pubbliche di sconnessioni, avvallamenti e altre irregolarità non costituisce un evento straordinario ed eccezionale, ma rappresenta, al contrario, una comune esperienza rientrante nell’id quod plerumque accidit (ciò che accade più volte) e, dunque, deve essere tenuta ben presente dagli utenti della strada che, quindi, hanno l’obbligo di comportarsi diligentemente per sé e per gli altri".
Quindi state bene attenti se non volete pagare voi il risarcimento al Comune di Roma, come è accaduto alla malcapitata cittadina che si fratturò il braccio in conseguenza di una caduta su una buca. Se lo stesso principio, che si basa esclusivamente sulla consapevolezza che le buche sulle strade di Roma esistono e sono ben visibili, venisse applicato pure ai danneggiamenti alle automobili allora dovremmo tutti prendere in esame di cambiare il mezzo di trasporto e tornare… ai cavalli.

 

7° CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scarica il Regolamento - Scadenza 30 Giugno 2019

Racconti, Libri e Poesie

 
Articoli letti: 2313906  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario... oppure Scarica il Regolamento del 7° Concorso Letterario Nazionale Caterina Martinelli di Roma - Scadenza 30 Giugno 2019

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org