Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Consegnata una petizione europea a Tajani sui roghi tossici e traffico illegale dei rifiuti

19 febbraio 2019 - Ieri è stata consegnata al Presidente del Parlamento Europeo, Antonio Tajani, una petizione sull’emergenza dei roghi tossici e del trattamento illegale dei rifiuti nei campi rom a Roma. Prima firmataria della petizione è Roberta Angelilli che nel 2014, in qualità di Vicepresidente del Parlamento Europeo, con una interrogazione sottopose l’emergenza alla Commissione Europea che aprì un’indagine. “Nonostante le rassicurazioni fatte dall’Italia alla Commissione Europea per chiudere la procedura di indagine avviata, le Istituzioni italiane non hanno dato assolutamente seguito agli impegni presi, né a livello comunale, né regionale. In alcuni campi, come ad esempio quello di via Salviati, c’è una situazione di massimo degrado con un accumulo di tonnellate di rifiuti che configurano una vera e propria emergenza ambientale e sanitaria”, ha dichiarato l’ex vice presidente del Parlamento europeo.
Di fronte alla totale indifferenza delle Istituzioni italiane sia a livello nazionale che locale, abbiamo deciso di richiedere un intervento alle Istituzioni europee perché la situazione nei campi rom e nelle zone limitrofe è talmente grave da violare tutte le direttive europee sul trattamento dei rifiuti e sul rispetto dell’ambiente e la qualità dell’aria”. Lo dichiarano in una nota congiunta i rappresentanti dei comitati e delle associazioni che hanno sottoscritto la petizione: Antonio D’Alessandro (Associazione Insieme per La Rustica), Paolo Di Giovine (Associazione Caserosse IV Municipio), Roberto Torre ( Comitato di Quartiere Tor Sapienza), Enzo Richetti (Comitato di Quartiere Morena), Paolo Santucci (Comitato di Quartiere Colli Aniene Bene Comune), Marco Caruso (Associazione Parcotibur) Guerriero Latini (Comitato di Quartiere Statuario-Capannelle) Stefano Ricci (Comitato di Quartiere Ponte di Nona), Stefano Erbaggi (Associazione Azione XV), Maria Grazia Cacciamani (Comitato Roma Casa), Franco Pirina (CAOP Ponte di Nona), Dina Rencricca (La Rustica -Quartiere di Roma).

Ecco il testo completo della petizione: “Petizione n. 0163/2018, presentata da Roberta Angelilli, cittadina italiana, sulle discariche abusive e roghi tossici a Roma
Sintesi della petizione
La petente denuncia gli inquinamenti del suolo e dell'aria nei quartieri di Roma est, provenienti da discariche abusive e roghi di rifiuti pericolosi all'interno dei campi nomadi e delle zone limitrofe. Il fenomeno, conosciuto come "terra dei fuochi", si espande come un cocktail micidiale di rifiuti pericolosi interrati o inceneriti che si mescolano ai fumi tossici e alimentano un circuito illegale di trattamento dei rifiuti, nonché di recupero abusivo dei loro residui metallici, evacuati tramite mezzi non autorizzati. A livello europeo, la Commissione sarebbe intervenuta avviando un'indagine nel 2014 (EU PILOT 6165/14/ENVI) volta ad accertare eventuali violazioni della direttiva quadro sui rifiuti, per quanto riguarda la protezione della salute umana e dell'ambiente (art. 13 della direttiva 2008/98/CE), ottenendo l'impegno delle autorità competenti (Ministeri e amministrazione comunali) ad adottare misure adeguate per debellare il fenomeno degli scarichi abusivi e dei roghi tossici e risanare il territorio. A livello nazionale e locale, il fenomeno è stato oggetto d'inchiesta da parte della ‘Commissione parlamentare sulle condizioni di sicurezza e degrado delle città e loro periferie’, nonché monitorato dall'Agenzia regionale tecnica per la tutela ambientale "ARPA Lazio". Nonostante le misure straordinarie annunciate dal Ministero dell'Interno e dall'Amministrazione comunale (fra cui il controllo militare delle zone interessate), le analisi in loco, effettuate nell'estate 2017, hanno rivelato la presenza d'imponenti dosi di materiali inquinanti e agenti patogeni (diossine e furani). Conseguentemente la petente chiede alle istituzioni europee di intervenire presso le autorità nazionali competenti, verificando nella fattispecie, tutte le possibili inadempienze di obblighi comunitari.

7° CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scarica il Regolamento - Scadenza 30 Giugno 2019

Racconti, Libri e Poesie

 
Articoli letti: 2313864  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario... oppure Scarica il Regolamento del 7° Concorso Letterario Nazionale Caterina Martinelli di Roma - Scadenza 30 Giugno 2019

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org