Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Festa della Liberazione nel ricordo di Caterina Martinelli

24 aprile 2019 - Se c’è un personaggio che può mettere d’accordo tutti sulla Festa della Liberazione questo non può essere altri che Caterina Martinelli, vittima e non eroe di una guerra ingiusta e crudele. Per chi non conosce la storia di questa popolana romana la riassumiamo con le parole della lapide posta a Tiburtino III nei pressi dove la donna fu colpita ed uccisa: “Il 2 maggio 1944 in questo luogo durante un assalto al forno per cercare il pane per i suoi figli venne uccisa dalla violenza fascista Caterina Martinelli: ‘Io non volevo che un po’ di pane per i miei bambini, non potevo sentirli piangere tutti e sei insieme’”. Come quella di Caterina Martinelli ci sono tante altre storie tragiche vissute nel periodo bellico che potevano essere narrate ma questa donna, eroe per caso, è entrata di diritto nel ricordo di un periodo storico che va ricordato solo per non compiere di nuovo gli stessi errori e gli stessi orrori.

Il giorno 24 aprile alle ore 19.30 partirà una fiaccolata dalla lapide di Caterina Martinelli posta in via del Badile fino a via del Peperino, davanti alla lapide dei martiri di Pietralata.

Ma nel 75° anniversario dalla morte di Caterina Martinelli l’evento più importante per il suo ricordo si terrà domenica 28 aprile alle ore 10:00, nell'aula “Arrigo Paladini e Elvisa Sabbatini” del Museo storico della Liberazione in via Tasso, 145 dove Oria Gargano e Carla Manzocchi presenteranno il libro di Anna Maria Balzano “IL NOSTRO TEMPO È BREVE - La resistenza civile di Caterina Martinelli” (Talos edizioni, Castrolibero di Cosenza). Coordinerà Gemma Luzzi.

Dalla copertina del libro: "Se la Storia ci racconta di eroi e traditori, di oppressori e oppressi, poco o nulla ci tramanda delle innumerevoli vittime delle guerre, di cui, nella migliore delle ipotesi, resta un nome e niente di più. Da qui l'esigenza di restituire se non a ognuna di esse, almeno a qualcuna quella identità e quella dignità troppo a lungo trascurate. Così nasce questo lavoro su Caterina Martinelli, caduta per mano di un milite della PAI nel 1944, durante uno degli assalti ai forni... Ricostruire la vita semplice e povera di Caterina ha significato accompagnarla lungo il suo percorso, immedesimarsi in lei, scrutarne i pensieri e i sentimenti, così come si è potuto supporre che fossero e soprattutto metterli in relazione ai tragici eventi storici che sconvolsero la nostra capitale dopo l'8 settembre. È stato infatti assolutamente necessario "ricorrere alla storia, cioè al processo per il quale la memoria e l'esperienza personale vengono messe in relazione con il contesto spazio-temporale e al suo interno spiegate."

7° CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scarica il Regolamento - Scadenza 30 Giugno 2019

Racconti, Libri e Poesie

 
Articoli letti: 2191809  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario... oppure Scarica il Regolamento del 7° Concorso Letterario Nazionale Caterina Martinelli di Roma - Scadenza 30 Giugno 2019

CONCORSO FOTOGRAFICO "ROMA EST, UN TERRITORIO DA RISCOPRIRE!" (Bando) - Scadenza 30 marzo 2019

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org