Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Rogo della discarica Togliatti – Forti responsabilità di chi non ha bonificato l’area

26 aprile 2019 - Erano le 22 di ieri sera quando dai resti della baraccopoli di viale Togliatti, posta sotto sequestro da oltre tre mesi, è scaturito un immenso rogo che ha colpito i soliti quartieri di Tor Sapienza, Collatino e Colli Aniene. Una immensa nube nera, carica di diossina, ha invaso gli abitati rendendo l’aria irrespirabile. La burocrazia si muove con tempi non adatti alla sicurezza del territorio mettendo in serio pericolo il “diritto di respirare aria” di tanti cittadini romani. Diverse squadre dei Vigili del Fuoco del Comando, sono state impegnate nella notte per domare un incendio di "materiale generico" nella zona est della Capitale. Gli operatori hanno lavorato per domare il rogo. Le fiamme sono state contenute e circoscritte. Sono in corso le operazioni di minuto spegnimento coordinate dal Comandante, Giampietro Boscaino presente sul posto durante le fasi dell'intervento. I Vigili del Fuoco sono accorsi sul luogo con l'ausilio di tre Autobotti, il nucleo NBCR, due APS, la kilolitrica proveniente da Ciampino per, complessive, 30 unità.

Neppure la presenza dell’esercito a pochi passi è servita come deterrente a far desistere i soliti individui pronti ad appiccare il fuoco e a danneggiare la comunità.
Non basta eseguire gli sgomberi degli insediamenti abusivi, le aree vanno subito bonificate dai rifiuti immensi che sono stati prodotti da chi occupava il terreno. Non vogliamo entrare in polemica per i ritardi che ci sono stati nel liberare l’area dagli occupanti, tante le segnalazioni inviate dai comitati e dalle associazioni territoriali, ma dobbiamo certamente imparare dagli errori commessi. Una discarica come quella che si era accumulata sotto il cavalcavia di viale Togliatti era un incentivo ai piromani che spesso hanno colpito questa zona con i loro roghi tossici e poteva essere usata come una forma di vendetta per chi ultimamente non può svolgere con tranquillità affari illeciti per la presenza dell’esercito a sorvegliare la zona. Non si può attendere mesi per rimuovere questa immensa discarica che ora è solo cenere e diossina. Il Municipio ci fornisca qualche spiegazione in merito per questa ennesima “dimenticanza”. Ricordiamo che la discarica fu posta sotto sequestro il 2 febbraio e mai ripulita.

7° CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scarica il Regolamento - Scadenza 30 Giugno 2019

Racconti, Libri e Poesie

 
Articoli letti: 2313804  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario... oppure Scarica il Regolamento del 7° Concorso Letterario Nazionale Caterina Martinelli di Roma - Scadenza 30 Giugno 2019

CONCORSO FOTOGRAFICO "ROMA EST, UN TERRITORIO DA RISCOPRIRE!" (Bando) - Scadenza 30 marzo 2019

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org