Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Venerdì 17 maggio - “Le economie della Cervelletta” alla Vaccheria Nardi

15 maggio 2019 - Continuano le conferenze sul territorio del IV municipio e sul Casale della Cervelletta, promosse dal Coordinamento "Uniti per la Cervelletta" formato da associazioni (Italia Nostra, WWF, Arci, Vas, Salviamo il Territorio ), comitati locali (Vivere a Colli Aniene, la Chiocciolina Onlus, Agenzia Tor Sapienza, il Grillo parlante, C.d.Q IV e V municipio, Cngei - Associazione Scout Laica, Centro Culturale M.Testa, il Foro, Comitato Caserme, er Gazebo, l’Anfiteatro, ecc.), e da cittadini che insieme promuovono la tutela e la valorizzazione del patrimonio storico-culturale della Cervelletta.
Nel quarto incontro, con il professore Carlo Travaglini, docente ordinario di Storia economica, università Roma Tre, si approfondiranno le trasformazioni economiche e sociali del suo territorio, con particolare riferimento alla storia dell’agricoltura e alla storia del lavoro, tra latifondo e sfruttamento della classe contadina.

L’appuntamento è per venerdì dalle ore 17:00 alle 19:00 presso la Biblioteca Comunale della Vaccheria Nardi in via Grotta di Gregna 37.

Roma, eterno centro di grandezza e di splendore, fin dalla sua origine, per oltre due millenni, fu contornata dal più romantico, selvaggio e pittoresco territorio che si possa immaginare, sul quale si diramavano le trionfali vie consolari. Una distesa sterminata, solitaria e ricca di folte boscaglie, dove, qua e là, brucavano sparute mandrie di buoi e greggi di pecore.
Questa immensa plaga , al di là delle mura aureliane costituiva l’antico Agro Romano, Il suo stato di desolazione, il suo aspetto privo di vita, riempivano di tristezza pur formando uno scenario di bellezza unica al mondo. Dovunque silenzio, odori agresti, la vista di ville romane in rovina, di colonne, templi, acquedotti si succedevano lungo l’incolta pianura.
«Bella era quella muta, deserta campagna romana, sparsa dei ruderi degli antichi templi e, nell’ineffabile pace diffusa intorno, ardente dell’oro di fiori gialli o accesa dalla bragia rovente dei papaveri selvatici» (Nikolaj V. Gogol).
Una terra, per di più , battuta dalla malaria e caratterizzata dall’ abbandono, regnavano sovrani i pantani e gli stagni.
Ma su quelle tenute si sono esercitate i grandi potentati prima ecclesiastici e nobiliari dopo con un avvicendarsi, spesso rapido, talvolta violento, delle proprietà.
Certamente le torri che punteggiavano nel medioevo Roma e molto di più l’Agro Romano erano il simbolo del diritto feudale, per diventare il modello d'abitazione più diffuso per la nobiltà (la casatorre) e affermarsi in fine, dal XV secolo in poi, come palazzo gentilizio sul modello toscano.
Ma quale era la vita e l’economia di questo agro romano? Di cosa vivevano gli occasionali abitanti o di quanti calavano stagionalmente dai monti dell’Abruzzo, dell’Umbria e dalla Ciociaria?
Quali e quanti gli interessi e i tornaconti dei capitoli papalini, della feudale aristocrazia romana fortemente intrecciata con la Chiesa sul piano dei rapporti economici e di potere.
Quali gli affari dei mercanti di campagna che costituirono, sul piano economico, il nascente ceto medio trovandosi ad essere coloro che potevano gestire e metterne in circolazione la rendita fondiaria e, le entrate fiscali di cui erano appaltatori.
E ancora, completata con Roma l’Unità d’Italia, come si cominciava a trasformare l’Agro Romano con le nuove figure di affittuari e con le trasformazioni che le bonifiche determinavano?
Uno spazio di ricerca e di analisi delle vicende economiche che hanno attraversato la campagna intorno a Roma sono certamente elemento fondamentale per comprendere i modelli sociali e le trasformazioni che hanno accompagnato le tante tenute e i tanti casali quali parte di un processo di espansione della città.

Dr. Elio Romano
www.collianiene.org
news@collianiene.org

7° CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scarica il Regolamento - Scadenza 30 Giugno 2019

Racconti, Libri e Poesie

 
Articoli letti: 2192908  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario... oppure Scarica il Regolamento del 7° Concorso Letterario Nazionale Caterina Martinelli di Roma - Scadenza 30 Giugno 2019

CONCORSO FOTOGRAFICO "ROMA EST, UN TERRITORIO DA RISCOPRIRE!" (Bando) - Scadenza 30 marzo 2019

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org