Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Riprende la nostra informazione locale dopo la pausa estiva con tanti problemi ancora irrisolti

19 agosto 2019 - Da oggi la città ricomincia lentamente a rianimarsi dopo essersi svuotata per il tradizionale ferragosto da trascorrere nelle località balneari e montane. Che cosa troveremo al rientro? Ben poco di nuovo anche se qualche timido risveglio sembrava iniziato prima della pausa estiva ma come vedremo più avanti per ora si tratta solo di “apparenza” senza un vero cambio di rotta. Ma analizziamo punto per punto cercando di restare obiettivi sulle varie questioni. Partiamo dalla nota dolente del parco di Piazzale Loriedo, che ci riserviamo di approfondire con un articolo apposito nei prossimi giorni. Detto parco è stato riaperto al pubblico il 19 luglio scorso ma in questo momento appare molto lontano dal luogo frequentatissimo di qualche anno fa. Fontane spente e un’area pubblica triste, desolata e abbandonata con le sue erbacce gialle al posto dei prati verdi curati. Una riapertura frettolosa a furor di popolo a cui non è seguito alcun progetto di cura e gestione. Siamo certi che si sta lavorando ad una soluzione duratura ma per il momento quello che era un simbolo del nostro territorio è ancora un lontano ricordo. Passiamo al capitolo degli edifici scolastici; anche qui ben poco è stato prodotto su un problema che invece richiederebbe un’attenzione maggiore. Ben sei anni fa, insieme ad un nutrito gruppo di associazioni, abbiamo redatto il Dossier “Apprendere in sicurezza” sullo stato delle scuole del nostro quartiere. Basta leggerlo oggi per capire che quasi nulla è stato fatto per migliorare la sicurezza degli ambienti dove studiano i nostri ragazzi. Da un punto negativo ad un altro, passiamo ad analizzare la situazione della raccolta rifiuti dove tra le alternanze di picchi di emergenza e le soluzioni transitorie e mai durevoli, abbiamo una città sporca e senza alcun progresso nella percentuale di ripartizione di raccolta differenziata. Assistiamo inermi a un balletto di reciproche accuse tra l’amministrazione comunale e quella regionale senza ottenere mai il servizio minimo auspicabile. Passiamo al capitolo Cervelletta dove, dopo anni di battaglie, siamo riusciti a far inserire pochi spiccioli nella variazione di bilancio del 31 luglio scorso che “dovrebbero” essere utilizzati per mettere in sicurezza la Torre medievale. Come al solito in questi casi il condizionale è d’obbligo perché approntare un fondo non significa certamente che il suo progetto andrà a buon fine… e poi è solo una goccia d’acqua nel mare di denaro occorrente per restituire dignità al Colosseo di Roma Est. Potremmo poi continuare con l’asfalto ammalorato di gran parte delle strade del nostro territorio, con i disservizi sul trasporto pubblico, sulla manutenzione del verde pubblico e gli alberi che cadono al suolo come fuscelli, sull’illuminazione pubblica dove ci sono situazioni incancrenite da anni (come via Galati) dove non si vedono soluzioni.
La gran parte di queste situazioni, è bene precisarlo, non nascono dalla politica e dalla sua funzione di controllo, ma da quella burocrazia che non appronta i progetti e che rimpalla oltre misura le sue responsabilità. Spesso i fondi esistono in bilancio, come esistono le opportunità messe in campo da altre amministrazioni, ma non vengono utilizzati. I motivi sono i più vari: assenza di personale, problemi di gerarchie interne, mansioni scoperte o da rivedere e soprattutto mancanza di incentivi per produrre lavoro.
Ma avremo modo di riparlarne e di sviscerare ogni singolo argomento grazie al contributo che ci date voi ogni giorno.

7° CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scaduto il 30 Giugno 2019 il termine delle iscrizioni - In attesa dei risultati

Racconti, Libri e Poesie

 
Articoli letti: 2509323  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org