Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

L’incapacità di rilasciare un servizio decente per la raccolta dei rifiuti si traduce in multe per i cittadini

19 agosto 2019 - Dal 5 agosto scorso, in base all’ordinanza 153 della sindaca Raggi, gettare i rifiuti in un sacco nero non trasparente fa incorrere il malcapitato cittadino in una multa salata. Di fronte all’incapacità cronica di fornire un servizio indispensabile alla popolazione, come la raccolta dei rifiuti urbani, si emette un provvedimento ridicolo, per di più fatto in pieno agosto in modo che la popolazione se ne accorga gradualmente. Dopo il danno anche la beffa! L’ordinanza inizia con una vera e propria dichiarazione di inadeguatezza al servizio da svolgere di cui vi diamo un breve sunto: “PREMESSO CHE: la gestione dei rifiuti urbani nel territorio di Roma Capitale sta attraversando una fase di criticità connessa alla riduzione della disponibilità da parte degli impianti utilizzati per il trattamento dei rifiuti indifferenziati; tale criticità risulta aggravata da fenomeni di conferimento irregolare o di abbandono dei rifiuti; in particolare, in alcune aree del territorio comunale di Roma Capitale si è registrato un anomalo incremento nel conferimento di rifiuti urbani nei cassonetti stradali ubicati nelle zone periferiche confinanti con altri Comuni che, a seguito dell'attivazione del sistema di raccolta "porta a porta", hanno rimosso le postazioni stradali; tale situazione è riconducibile al fenomeno della cd. migrazione dei rifiuti imputabile a comportamenti scorretti da parte di cittadini non residenti nel territorio di Roma Capitale, come segnalato da AMA S.p.A. con note prot. 9769 del 18/02/2019 e prot. 10807 del 22/02/2019

RITENUTO, PERTANTO, CHE:
l'utilizzo di sacchi trasparenti contribuisce, da un lato, a mitigare la situazione di criticità determinata dalle riduzioni delle capacità di trattamento summenzionate, e, dall'altro, rende più efficaci le strategie dell'Amministrazione volte all 'aumento della percentuale di raccolta differenziata; è necessario mettere in atto misure per migliorare la qualità della raccolta differenziata e ridurre i quantitativi di rifiuti indifferenziati determinati da pratiche scorrette dell'utenza, nonché aumentare le condizioni di decoro del territorio di Roma Capitale;

L'Ordinanza Sindacale 153/2019 STABILISCE:

- il divieto, per tutti coloro che non sono residenti nel territorio di Roma Capitale, di conferire nel circuito di raccolta di Roma capitale, rifiuti urbani prodotti nel territorio di altri Comuni;
- il divieto di utilizzo di sacchi non trasparenti per il conferimento della frazione multimateriale leggero (plastica e metalli) e per la frazione indifferenziata/secco residuo.
Gli effetti del presente provvedimento, in coerenza con la sua natura contingibile e urgente dovranno limitarsi al tempo strettamente necessario all'individuazione delle più opportune soluzioni, idonee al superamento delle criticità in essere e, comunque, ad un periodo non superiore a 180 giorni.
Sono previste delle sanzioni pecunarie a chi non rispetta i divieti specificati nell'Ordinanza Sindacale.

Secondo alcuni quotidiani sarebbero state già comminate le prime multe.

7° CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scaduto il 30 Giugno 2019 il termine delle iscrizioni - In attesa dei risultati

Racconti, Libri e Poesie

 
Articoli letti: 2509285  
se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org