Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Via Tiburtina – Stato dei lavori dopo il Covid-19

12 giugno 2020 - Come in un interminabile gioco dell’oca, i cantieri della via tiburtina si fermano e ripartono da oltre un decennio senza dare tregua ai residenti che quotidianamente sono costretti a sopportare un calvario che non meritano. Per molti di loro questo stillicidio somiglia di più alle trappole del film “Jumanji”, dove i protagonisti, attraverso un gioco da tavolo, vennero proiettati in un autentico incubo. Operai che come fantasmi compaiono e poi scompaiono, appalti e subappalti che hanno sempre contenziosi in atto, cantieri a singhiozzo e costi che lievitano oltremisura. Un quadro desolante di inefficienza e incapacità senza la traccia di una tempistica che fissi il termine di una storia di ordinaria burocrazia. È su questo tragicomico argomento che, proprio oggi, l’Assessore alle Infrastrutture Linda Meleo ha pubblicato un post Facebook titolandolo “tiburtina sbloccata”: “Oggi vi parlo dell’appalto del raddoppio di via Tiburtina, nel tratto circa da poco prima della stazione metro B di Rebibbia fino all’incrocio con via Marco Simone.
Si tratta di un appalto vecchio ormai di 12 anni, -
prosegue l’assessore di Roma Capitale - che ha vissuto vicissitudini di ogni tipo, inclusi cambi progetto, una crisi aziendale con una messa in liquidazione, un’amministrazione straordinaria dell’impresa capogruppo a quella appaltatrice, per poi arrivare alla vendita di un ramo di azienda a una nuova impresa avvenuta a fine estate dello scorso anno.
Negli ultimi sei mesi, come assessorato e come Dipartimento SIMU ci siamo messi all’opera con un lavoro certosino, ora completato, volto a eliminare tutte le criticità del passato nella gestione del contratto, attività funzionali a far ripartire il cantiere a piena velocità e a completarlo nel più breve tempo possibile.
Nei mesi scorsi, sono state terminate lavorazioni ferme da tempo come la rimozione dei cantieri in prossimità della svolta su via di Casal de Pazzi, lo scavo di alcune camerette dei sottoservizi, e l’installazione di nuovi pali per l’illuminazione pubblica in prossimità del bivio con via del Casale di San Basilio.
A valle dell’emergenza Covid, siamo ripartiti con una serie di attività importanti. In prima battuta, abbiamo avviato nuove indagini archeologiche nell’ultima tratta dell’appalto (Tratta 4), prima di via di Marco Simone, e all’altezza di San Basilio. Da lunedì notte, abbiamo dato il via al rifacimento del manto stradale in via definitiva in alcune tratte, tra le quali, da via Piria al Teatro Gerini, o in prossimità degli Studi Mediaset. Abbiamo proseguito poi col riposizionamento dei chiusini in ghisa della fognatura e delle caditoie.
Sappiamo quanto sia importante portare a chiusura questi lavori e liberare i quartieri da questo appalto “sfortunato”. L’appalto è sbloccato e a breve vi daremo nuovi aggiornamenti sull’andamento dei lavori.

Articoli letti: 1004929

Il libro Fuga oltre le Colonne d'Ercole di Antonio Barcella, acquistabile anche con la “carta del docente” o con il “bonus cultura”, può essere ordinato sui seguenti circuiti on line ed è prenotabile nelle principali librerie:

se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org