Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Distanziamento sociale e protezioni di sicurezza quasi inesistenti in questa pazza estate

7 luglio 2020 - Abbiamo dimenticato troppo presto i sacrifici del lockdown e gli sforzi fatti da tutti per tornare ad una pseudo normalità. Ormai vedere nelle strade e negli esercizi commerciali persone senza mascherina o la stessa portata in modo non corretto è diventata quasi un’abitudine. Soprattutto negli stabilimenti balneari la sicurezza è diventata un’utopia dove le protezioni sono quasi inesistenti, mentre gli assembramenti di ragazzi e adulti nei bar/ristoranti o sulle spiagge è diventata una prassi, dove i tavolini non vengono igienizzati tra un cliente e l’altro e le distanze tra un ombrellone/lettino e l’altro non reggerebbero ad un controllo serio. I controlli, superfluo scriverlo, sono del tutto inesistenti ma, figuratevi voi, se i comuni si mettono contro gli imprenditori alle prese con una crisi economica di dimensioni enormi. Il rilevamento della temperatura agli accessi? Pura illusione. Frequente veder venditori ambulanti che girano tra gli ombrelloni senza precauzioni o con le mascherine abbassate. Nessun cartello che inviti alla prudenza e al rispetto delle regole.
Ma in tutto questo, quello che risalta maggiormente, è il comportamento delle persone che hanno presto dimenticato le migliaia di morti che hanno colpito il nostro paese e il resto del mondo. Questi comportamenti trovano giustificazione nel “virus sta perdendo la sua forza” o “il virus sta cambiando ed è meno pericoloso” quando in realtà gli scienziati dicono esattamente il contrario e la gente continua a morire. In questo paese, da sempre, le regole valgono solo per gli altri e non per noi e allora avanti con le feste di tante persone e con la movida selvaggia.
In questa pazza estate abbiamo già dimenticato che il subdolo virus è ancora in circolazione ed è un dovere di tutti rispettare le regole per non bruciare i sacrifici che abbiamo fatto ed evitare che arrivi in futuro un nuovo lockdown.

Articoli letti: 3003305

Il libro Fuga oltre le Colonne d'Ercole di Antonio Barcella, acquistabile anche con la “carta del docente” o con il “bonus cultura”, può essere ordinato sui seguenti circuiti on line ed è prenotabile nelle principali librerie:

se apprezzi questo sito internet clicca mi piace su Facebook

 

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org