Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Il Comune di Roma multa AMA per i disservizi ma non restituisce nulla ai cittadini

14 settembre 2020 - L’amministrazione capitolina multa AMA di 5 milioni di euro per i disservizi all’utenza del 2019 ma non restituisce nulla ai cittadini che pagano la TARI più alta d’Italia. A questa multa si aggiungono anche le penali per il 2017 e il 2018 per complessivi 18 milioni di euro. È l’ennesima farsa di un’amministrazione pubblica che multa se stessa senza corresponsione del danno a chi l’ha veramente subito. Bisognerà sentire un avvocato o un’associazione per la tutela dei diritti dei cittadini per valutare se ci sono i presupposti per una Class Action ossia un’azione legale collettiva condotta per il risarcimento di un danno subito da un gruppo di cittadini, consumatori o utenti. E tutto questo accade in un momento in cui abbiamo il quartiere più sporco del passato a causa dei bidoni della raccolta in strada grazie ad una unilaterale decisione di AMA di non usare più gli stanzini adibiti per il servizio. Cornacchie e topi la fanno da padroni e possiamo prevedere anche l’arrivo dei cinghiali e di altri animali quando la situazione peggiorerà ulteriormente con la conclusione della stagione estiva e il rientro di molti romani dai luoghi di vacanza.
A Roma, la gestione disastrosa della raccolta dei rifiuti va quantomeno ripensata, a partire dai sistemi di raccolta fino allo smaltimento definitivo del rifiuto. La municipalizzata non ha prodotto i risultati minimi richiesti dall’utenza e quindi occorre rimettere in discussione il monopolio di cui si avvale. Una gara pubblica sembrerebbe la soluzione più facile ma noi riteniamo che, con una direzione oculata ed efficiente dell’azienda si potrebbero ottenere risultati forse insperati. Del resto, in altre parti d’Italia ci sono tanti esempi di gestione pubblica della raccolta dei rifiuti che riesce a funzionare con l’apprezzamento dell’utenza. Possibile che a Roma tutto ciò che è a partecipazione comunale funziona male o non funziona affatto?

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

I racconti della Pandemia

(Autori vari UPMT)

Amazon (8,32 €)

Articoli letti: 3003381    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org