Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Scuole e Covid-19 – Non tutto procede bene: nella succursale del Croce-Aleramo studenti quasi sempre a casa!

30 settembre 2020 - Dopo qualche settimana dalla riapertura delle scuole emergono già i primi problemi. Ad esempio la pioggia di questi giorni ha reso complicata l’uscita da scuola dei ragazzi di una primaria del quartiere. La scelta di far uscire tutti dall’ingresso principale, l’unico dotato di una pensilina coprente, ha annullato il distanziamento sociale sia tra i genitori in attesa e sia tra gli scolari in uscita. Situazione complicata ulteriormente dalla pioggia copiosa e dal muro di ombrelli che chiudevano la visuale ai genitori costreti ad accalcarsi davanti al cancello. Ma la situazione più critica appare quella della succursale del liceo Croce-Aleramo (via Sommovigo) dove risulta molto scarsa la presenza degli studenti a scuola a causa delle rotazioni e la didattica a distanza che non decolla. Una situazione già segnalata sui gruppi Facebook e sulla quale abbiamo ricevuto un messaggio da un genitore giustamente preoccupato:
Gentile redazione, scrivo per portare all’attenzione la difficile situazione che stanno vivendo gli studenti del Croce-Aleramo, in particolare quelli che frequentano la succursale di via Sommovigo 40, dove sono ubicati sia l’istituto tecnico-economico sia dodici classi del liceo linguistico.
In conseguenza del numero elevato di studenti e della mancata consegna dei banchi monoposto, la dirigenza ha assunto la decisione di suddividere ciascuna classe della succursale in cinque gruppi di studenti, di cui soltanto due a rotazione possono seguire le lezioni in presenza. A ciò si è aggiunta la chiusura del plesso di via Sommovigo prima per le elezioni e poi per una disinfestazione, cosicché molti studenti nel mese di settembre non sono riusciti ad andare a scuola più di un giorno a settimana e ci sono addirittura alcuni gruppi di ragazzi che fino ad oggi non hanno mai potuto mettere piede nella classe (se non per una sola ora in cui sono state spiegate a tutti le nuove regole anti-Covid). La situazione è aggravata dal fatto che la didattica a distanza è partita a singhiozzo – in parte per problemi “tecnici” in parte per la mancata volontà di alcuni professori – pertanto coloro che rimangono a casa non sempre possono seguire le lezioni che vengono svolte in classe.
Nella sede centrale invece le cose vanno meglio, perché quotidianamente possono frequentare le lezioni in presenza due terzi degli alunni, e quindi ciascun ragazzo riesce ad andare a scuola tre-quattro giorni a settimana. È incomprensibile come nel medesimo istituto ci sia una così profonda differenza tra la sede centrale e la succursale. Il diritto allo studio dovrebbe essere uguale per tutti! – Firmato: Un genitore preoccupato
"

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Articoli letti: 1002223    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org