Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

La donazione di sangue non si ferma
Emoteca a Sant’Igino Sabato 16 e a Santa Bernadette Domenica 17

8 gennaio 2021 - Un fine settimana di solidarietà per Colli Aniene. Sarà possibile donare il sangue, sabato 16 gennaio presso la parrocchia Sant’Igino e domenica 17 gennaio presso la parrocchia di Santa Bernadette Soubirous. Invitiamo tutti a dare l’ennesima prova di sensibilità per la cronica carenza di sacche di sangue negli ospedali romani. Quello che a te costa solo un piccolo sacrificio di tempo e un fastidio sopportabile può rappresentare la salvezza per un'altra persona.
Per donare il sangue è necessario essere in buona salute, osservare uno stile di vita regolare ed una corretta alimentazione. È richiesta un'età compresa tra i 18 e i 65 anni. Nel caso si tratti di prima donazione l’età non deve essere superiore a 60 anni. Il prelievo si può fare sino a quattro volte l’anno salvo alcuni casi particolari. L’intervallo minimo tra una donazione di sangue e la successiva è di 90 giorni, sia per l’uomo che per la donna. Il futuro donatore non deve assumere farmaci di nessun genere cinque giorni prima (neanche Aulin o Aspirina). È importante inoltre ricordare che prima della donazione si può assumere solo tè, caffè o succo di frutta.

Dato il particolare periodo di pandemia occorre osservare alcune avvertenze. Come specificato da una nota del Ministero della Salute le donazioni di sangue e di plasma rientrano tra le cosiddette “situazioni di necessità” citate dal DPCM dello scorso 4 novembre. Sono pertanto consentiti ai donatori gli spostamenti, all’interno e anche al di fuori dei territori per cui esistono le limitazioni, se si tratta di spostamenti da e verso i servizi trasfusionali o le unità di raccolta associative, come pure sono consentiti gli spostamenti a tutto il personale che ci lavora.
Le raccomandazioni per chi dona e per i centri di raccolta sono illustrate in una circolare del Cns. In particolare è sospeso per 14 giorni dalla donazione chiunque sia stato a stretto contatto con una persona con infezione documentata da Sars-CoV-2 (ma la sospensione potrà ridursi a 10 giorni se, allo scadere del decimo giorno, si effettuerà un tampone con esito negativo) e chiunque sia ritornato da un viaggio in Romania o nei paesi extra Ue (con l’eccezione di Gran Bretagna, Norvegia, Svizzera, Islanda, Andorra, Liechtenstein, Città del Vaticano e San Marino). Per i viaggi nei paesi per cui al rientro è previsto un tampone obbligatorio la donazione è consentita solo dopo l’effettuazione del tampone con esito negativo.
I positivi asintomatici potranno donare, al termine del periodo di isolamento preventivo, solo dopo aver fatto un tampone con esito negativo. Mentre i sintomatici potranno donare solo dopo un tampone negativo da fare non prima di tre giorni dopo l’esaurimento dei sintomi.

Raccomandazioni per donare in sicurezza
Al fine di evitare l’aggregazione dei donatori nei locali di attesa e, di conseguenza, consentire il mantenimento della distanza di sicurezza interpersonale (almeno 1 metro), a tutte le strutture è raccomandato di:
- ricorrere preferenzialmente alla chiamata-convocazione programmata dei donatori al fine di regolare il numero degli accessi; ai fini della prevenzione del fattore di rischio rappresentato dal contatto stretto con soggetto affetto da COVID-19, si rimanda alla definizione di “contatto stretto” (close contact) resa disponibile dall’ECDC e dal Ministero della Salute;
- adottare misure di triage preliminare del donatore in occasione del contatto telefonico
- promuovere l'implementazione, presso i Servizi trasfusionali e le Unità di raccolta delle dipendenti reti di medicina trasfusionale, di semplici processi di triage nella fase di accoglienza dei donatori, comprendenti la misurazione estemporanea della temperatura corporea. L'attivazione del triage è finalizzata ad evitare la possibile diffusione del virus nei locali di attesa attuando una pre-selezione dei donatori. Si suggerisce il valore di 37,5°C della temperatura corporea come parametro di rinvio temporaneo del donatore;
- gestire il flusso dei donatori all’interno delle strutture sanitarie e durante tutte le fasi del percorso di donazione, in modo regolare e cadenzato.

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Articoli letti: 1008936    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

IN PRIMO PIANOCONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Vai alla pagina dedicata al Premio Letterario

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org