Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Estesa a Roma la raccolta olii esausti nei Municipi

23 marzo 2021 - Come previsto dal Protocollo d’Intesa sottoscritto tra Roma Capitale, AMA e CONOE (Consorzio nazionale di raccolta e trattamento degli oli esausti), dopo una prima fase sperimentale in V Municipio, è stata avviata anche nei Municipi IV, VI, IX, XIII, XIV e XV la raccolta, dedicata alle utenze domestiche, degli oli vegetali esausti.
Il servizio, che verrà progressivamente esteso all’intero territorio cittadino, prevede che gli oli utilizzati in cucina possano essere conferiti in appositi contenitori collocati all’interno dei mercati rionali, delle sedi municipali o dei Centri di Raccolta AMA.
Per gli oli raccolti potrà così avere inizio un ciclo virtuoso di recupero finalizzato alla produzione di biocarburanti e di glicerine per i saponi, evitando il rischio di conferimento negli scarichi domestici che crea gravi problemi alle attività di depurazione delle acque e contribuisce all’inquinamento dell’ambiente. Basti pensare che 1 Kg di olio vegetale esausto è in grado di inquinare una superficie d’acqua pari ad un chilometro quadrato, un’estensione corrispondente a 140 campi di calcio. L’elenco delle postazioni di raccolta, che verranno aumentate col tempo per facilitare i conferimenti, è disponibile sullla pagina di AMA contenente le nuove postazioni di raccolta degli olii esausti.
Le tre nuove postazioni del IV Municipio (Tiburtino) sono le seguenti:

• Mercato Pietralata - via di Pietralata, 503
• Mercato S. Romano - via San Romano, 14
• Mercato via Filippo Meda - via Filippo Meda

Ricordiamo che nel mercato comunale di Colli Aniene in viale Sacco e Vanzetti è già presente una postazione di recupero degli olii esausti. Basta depositare nel bidone giallo una bottiglia chiusa con l’olio raccolto. Un’operazione molto semplice a tutto vantaggio dell’ambiente.
Gettare l’olio esausto nello scarico del lavandino o nel water può sembrare un gesto innocuo ma in realtà si tratta di un comportamento deprecabile. L’olio esausto utilizzato per cucinare e friggere, così come l’olio presente negli alimenti sottolio, non è biodegradabile e va smaltito in maniera corretta per evitare di inquinare le acque. Versando l’olio nel lavandino di casa, oltre a danneggiare le tubature ed intasare gli scarichi, crea un grave danno all’ambiente. Dagli scarichi domestici, l’olio può raggiungere le falde acquifere diventando un agente altamente inquinante per i terreni coltivati e per i pozzi di acqua potabile, che diventano inutilizzabili.
Inoltre, l’olio provoca non pochi problemi ai sistemi di depurazione delle acque, poiché intasa gli impianti e rallenta il processo di trattamento. Quando poi l’olio raggiunge fiumi e mari, forma una patina sulla superficie dell’acqua impedendo il passaggio dei raggi solari e, di conseguenza, alterando l’equilibrio degli ecosistemi acquiferi.

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Articoli letti: 1009032    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scadenza 30 giugno 2021

8° edizione (2021)... scarica il Regolamento

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org