Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Lettore: “È una grazia di Dio avere un albero davanti alla finestra”

31 marzo 2021 - L’argomento che desidera trattare oggi un nostro caro lettore è sugli alberi posti vicini alle abitazioni che spesso vengono additati come pericolosi quando in realtà danno fastidio solo a qualche condomino. Purtroppo negli ultimi due anni abbiamo assistito al taglio di diversi alberi che non costituivano alcun pericolo per la popolazione a cominciare da tre grossi pini in viale Franceschini, all’altezza del civico 66, che forse davano fastidio solo all’esercizio commerciale che vi stazionava sotto e che ora è stato chiuso dal municipio. È evidente che la manutenzione della alberature ha un costo eccessivo per l’amministrazione capitolina ma, prima di rimuovere qualsiasi albero, deve risultare evidente che la sua presenza può costituire una reale minaccia per le persone e le cose.

Ecco il messaggio del lettore:

«Le specie protette si attraggono. Le graziose tortore dal collare, specie protetta, amano trascorrere la mattinata nella chioma del pino, albero protetto. Un albero davanti alla finestra è una grazia di Dio. Eppure qualcuno vorrebbe abbatterla, la grazia di Dio, con dispiacere delle tortorelle e dispiacere mio. Anzi, due pini vorrebbero abbattere. Le ragioni? Le ho esposte qualche giorno fa al dottor Piermario Imperi, responsabile dell'Ufficio Giardini del IV Municipio di Roma. Così: "Alcuni inquilini del palazzo dove abito, hanno richiesto ai Vigili della Polizia Locale, di far abbattere due pini che crescono vicino all'edificio. Le ragioni sarebbero le seguenti: i pini oscillano quando tira vento (ma guarda un po'), e quindi potrebbero cadere e fare danni. Un'altra ragione è che un inquilino soffre d'allergie e i pini lo fanno starnutire. Ora, poiché i due pini a mio modesto parere sono fortissimi, giacché non sono caduti con tutto il vento che ha soffiato negli ultimi tempi, e poiché sempre a mio parere avere alberi vicino alle finestre è una vera fortuna, soprattutto d'estate, perché significa avere in dono ossigeno e frescura, mi sembrerebbe opportuno al più potare gli alberi, ma non abbatterli. Ovviamente se un perito da Voi incaricato, dovesse riscontrarne la pericolosità, il discorso cambia". Renato P.»

Antonio Barcella
www.collianiene.org
news@collianiene.org

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Articoli letti: 1001702    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

CONCORSO LETTERARIO CATERINA MARTINELLI

Scadenza 30 giugno 2021

8° edizione (2021)... scarica il Regolamento

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org