Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Coordinamento Uniti per la Cervelletta: “Solo sbobba gli impegni presi per il Casale!”

9 aprile 2022 - Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato del Coordinamento Uniti per la Cervelletta: «Controvoglia abbiamo digerito una brodaglia di parole e impegni distribuita a piene mani durante e dopo la campagna elettorale per il rinnovo del Sindaco di Roma. Avevamo, ma poco, sperato e confidato negli impegni pubblicamente assunti dai candidati a Sindaco di Roma e a Presidente del IV Municipio. Abbiamo ascoltato, letto e visto quanto veniva dichiarato sulla necessità di interventi per risanare, rivalutare e rendere fruibile il Casale della Cervelletta. Partiamo dalla dichiarazione del Presidente del IV Municipio Massimiliano Umberti: “Altra cosa promessa in campagna elettorale: stiamo lavorando sulla Cervelletta”. Il Sindaco di Roma Gualtieri si era spinto oltre scrivendo (dicembre 2021) al Presidente della Regione Lazio per ricordargli il suo impegno preso qualche mese prima rivolto al recupero del Casale e della tenuta della Cervelletta, una delle aree più pregiate del quadrante est della Capitale. Il primo cittadino scriveva, tra l’altro, come la struttura e l'area rappresentino "...un bene pubblico di grande rilevanza storica e identitaria della città" sottolineando la fondamentale importanza di "restaurarlo, valorizzarlo e restituirlo così alla cittadinanza". "Caro Sindaco…” rispondeva Zingaretti “desidero confermarle con convinzione il nostro impegno a contribuire per recuperare e mettere a disposizione della comunità il Casale e la Tenuta della Cervelletta e accolgo con entusiasmo l'invito di Roma Capitale a collaborare, a livello organizzativo ed economico, per salvare e tutelare questo bene storico all'interno della Riserva naturale Valle dell'Aniene.” Un duetto istituzionale enfatizzato nei telegiornali. Poi più nulla: le parole sono rimaste nel vortice elettorale; di concreto, zero. Gli anni di confronto con le istituzioni, le continue iniziative anche a carattere nazionale, la risonanza di essere nel Lazio, per due volte consecutive, luogo del cuore FAI; le arene del Cinema America, la costante mobilitazione dei cittadini del Tiburtino, della Rustica, di Tor Cervara e Tor Sapienza avevano accesso dei fari sulla Cervelletta: sono stati utilizzati per il teatrino dei politici in corsa. Anche dall’Assessorato all’Ambiente, nonostante gli inviti e le richieste di incontri, non sono arrivati segnali positivi. C’era di che imbestialirsi.
Ma più di qualcuno ci sollecitava a non disturbare il manovratore, a confidare nel bilancio di previsione della Regione Lazio, del Comune di Roma, nel PNRR alludendo a impegni milionari per il restauro e la rifunzionalizzazione del Casale. Vuoto pneumatico.
Dal 2001, anno di una onerosa acquisizione del Casale della Cervelletta al patrimonio del Comune di Roma, la struttura medievale continua a degradare configurandosi come danno erariale. Solo la tenacia di Uniti per la Cervelletta è riuscita nel 2019 a recuperare 250.000 € di fondi vincolati con la legge Roma Capitale e rimasti, per anni, nei cassetti del Dipartimento Patrimonio. Una parte è stata destinata alla messa in sicurezza della torre mentre il rimanente (160.000 €) era destinato al risanamento della parte di tetto ammalorata. Quest’ultimo intervento doveva essere avviato a settembre 2021, poi entro dicembre, per slittare a marzo: ma siamo a metà aprile. Il rinvio veniva giustificato dalla possibile integrazione con fondi derivanti dal PNRR; fondi favoleggiati. Per quanto ci risulta dalla sovrintendenza del Comune erano stati richiesti 2.000.000 di euro poi ridotti a 800.000 . Forse spariranno anche quelli.
C’è di che essere sfiancati da amministratori narcisisticamente innamorati delle proprie parole, con scarsa attenzione alla partecipazione e alle sollecitazioni sociali. Noi no. Nel tempo abbiamo accumulato progetti e proposte; con i cittadini e i comitati ricominceremo da capo la nostra battaglia per il Casale della Cervelletta. Lor signori stiano in guardia: se ne vedranno delle belle!
»

Redazione
www.collianiene.org
news@collianiene.org

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Articoli letti: 3029660    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

Università Popolare Michele Testa

Un concorso culturale gratuito riservato ai giovani dai 14 ai 30 anni

Leggi/scarica il regolamento completo

Scadenza 31 luglio 2022

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org