Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

I personaggi che danno lustro al nostro territorio: Zerocalcare

1 febbraio 2023 - Tra i tanti murales che spiccano nel nostro territorio, ce n’è uno in particolare realizzato da uno degli artisti più famosi del nostro territorio: Zerocalcare. Questo murale, realizzato sul muro della stazione metro di Rebibbia nel 2014, riassume con l’immagine e le parole la situazione spesso trascurata dei nostri quartieri periferici. Un mammuth spicca al centro dell’immagine, ricordando che lungo le rive dell’Aniene, nel pleistocene, vivevano questi animali ormai scomparsi. “Welcome to Rebibbia – Fettuccia di paradiso stretta tra la tiburtina e la nomentana, terra di mammuth, tute acetate corpi reclusi e cuori grandi ” apre l’immagine ma la frase più emblematica e rappresentativa dell’orgoglio dei residenti è: “Qui ci manca tutto, non ci serve niente”.
Zerocalcare è nato ad Arezzo dove lavorava temporaneamente il padre, romano di Rebibbia, e residente alla nascita a Cortona, cresce prima in Francia, paese d'origine della madre, e poi a Roma (zona Rebibbia-Ponte Mammolo), dove frequenta il Lycée Chateaubriand. Inizia la sua attività di fumettista alla fine delle scuole superiori, realizzando un racconto a fumetti delle giornate del G8 di Genova del luglio 2001.
Scelse il nome d'arte "Zerocalcare" dovendo scegliere un nickname per partecipare ad una discussione su Internet. Si ispirò al ritornello dello spot televisivo di un prodotto anti-calcare che stava andando in onda in quel momento. Notevole la sua produzione di libri: alla fine del 2019 ha raggiunto il traguardo del milione di copie vendute.
Ha aderito allo stile di vita straight edge (particolare filosofia di vita generatasi nell'ambiente hardcore punk), che prevede l'astinenza dal consumo di tabacco, alcool e droghe.
Tra i suoi libri ne ricordiamo alcuni: nel 2006 pubblica due storie sul volume a fumetti GeVsG8. Nel 2007 realizza in collaborazione con Push/R il fumetto La politica non c'entra niente, che trae spunto dall'omicidio di Renato Biagetti. Nel 2011 pubblica in occasione del decennale del G8 di Genova una storia autobiografica dal titolo A.F.A.B. Nell'ottobre 2011 pubblica il suo primo albo a fumetti dal titolo La profezia dell'armadillo, prodotto dal disegnatore Makkox, che in breve tempo riscuote grande successo e viene ristampato per cinque volte, arrivando nel 2021 a 200 000 copie vendute.
A partire dal novembre 2011 avvia un blog a fumetti, zerocalcare.it, in cui pubblica brevi racconti a sfondo autobiografico; il sito è visitato ogni giorno da migliaia di lettori. Questo progetto è un esempio di blog dei fumetti, genere fiorente in Francia ma ancora sconosciuto in Italia.
Troppo lunga la sua produzione per elencare tutti i suoi lavori. Vogliamo ricordare alcune delle ultime opere uscite: Macerie prime – prima parte, Macerie prime – sei mesi dopo, Kobane Calling, L’elenco telefonico degli accolli, Ogni maledetto lunedì su due.

Fonte: wikipedia

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Articoli letti: 3003596    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

IX edizione del Concorso Letterario Caterina Martinelli - scadenza 30 giugno 2023 - scarica il regolamento

Università Popolare Michele Testa

Un concorso culturale gratuito riservato ai giovani dai 14 ai 30 anni

Regolamento (Bando) - Scheda Adesione - Associazioni in rete e sponsor

Scadenza: Prorogata al 31 marzo 2023

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org