Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Convenzioni Concorso Letterario

Un cinghiale a spasso per Colli Aniene – Niente paura e niente allarmismi
Come comportarsi in caso di incontri indesiderati

8 maggio 2023 - Vedere un filmato in cui un grosso cinghiale scorrazza per le strade buie di Colli Aniene, nella zona tra via Sommovigo e via Orano, ha destato un certo scalpore ma era prevedibile. Per ora è un solo esemplare che potrebbe allontanarsi da solo da questa zona se non trova la compagnia di altri cinghiali ma se anche fosse una famigliola non è il caso di allarmarsi eccessivamente. Ormai in tante zone periferiche della nostra città sono stati avvistati questi grossi animali che entrano nell’abitato per procurarsi cibo facile accanto ai cassonetti di rifiuti. Lasciamo alla politica lo scontro tra chi sostiene che non si sta facendo nulla per risolvere il problema e chi vuole proteggere l’animale da chi li vorrebbe annientare. Noi non prendiamo alcuna posizione ma vogliamo informare i nostri lettori su come comportarsi in caso di incontri indesiderati. I cinghiali si spingono in città perché ci sono i rifiuti, che gli garantiscono il cibo che l’eco-sistema non può fornire ad una specie così prolifica. Soprattutto in una città come Roma che mostra da anni tanti disservizi nella raccolta e nel riciclo dei rifiuti. Inoltre, il tasso di riproduzione dei cinghiali è molto alto e non è stato controbilanciato dalla presenza dei loro predatori naturali, come lupi ed orsi. Il cinghiale, così come tutti gli animali selvatici ha un’innata diffidenza nei confronti dell’uomo. La sua prima reazione, anche in branco, sarà sempre quella di allontanarsi dall’uomo.

Due possono essere le situazioni potenzialmente pericolose. La prima è quella in cui il cinghiale si trovi senza via di fuga, in questo caso, al di sotto della fisiologica distanza di sicurezza, tenderà a difendersi, e la cosa più saggia da fare è fermarsi a debita distanza e, senza movimenti bruschi o rumori improvvisi, allontanarsi tenendolo d’occhio; oppure trovare riparo su un rialzo dove non si può essere raggiunti. La seconda situazione a rischio è quella di incontrare una femmina con i cuccioli: l’istinto materno e l’impossibilità di darsi alla fuga con la sicurezza di portare in salvo tutta la prole, anche in questo caso potrebbe indurre l’animale alla difesa. Ma finché si rimane a debita distanza e non lo si spaventa la prima opzione istintiva rimarrà ancora quella di allontanarsi da noi.
Per non incorrere in rischi inutili, basta rispettare alcune semplici regole, in parte rilevate dal sito Parchi Lazio:

1. Per prima cosa non bisogna esser preda dell'ansia: è molto probabile che gli animali scappino prima ancora che possiate vederli.
2. Ascoltare. “Il cinghiale si muove in branco ed è piuttosto rumoroso. Preferisce muoversi all'imbrunire o di notte, quindi fondamentale è sapere che aggirarsi al buio è più pericoloso”.
3. Mantenere la calma. “Se si è coinvolti in un incontro ravvicinato, la prima regola è mantenere la calma. Scappare è inutile, i cinghiali corrono più veloci di noi”.
4. Fare rumore. “Fare rumore per spaventare gli animali, i cinghiali tendono a essere paurosi e a scappare”.
5. Tenere il cane al guinzaglio. “Se si è in compagnia del proprio cane, fare molta attenzione. I cinghiali lo riconoscono come un predatore minaccioso, perché lo associano al lupo o ai cani dei cacciatori, e in un ipotetico scontro ad avere la peggio sarebbe il cane.
6. Non lasciate i sacchetti di rifiuti per terra accanto ai contenitori dell’AMA perché favorireste la ricerca del cibo dell’animale. I sacchetti di rifiuti vanno sempre inseriti nei contenitori e, se sono già pieni, basta fare due passi più in là e certamente troverete nel quartiere altri depositi liberi.

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Articoli letti: 3006092    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

IX edizione del Concorso Letterario Caterina Martinelli - scadenza 30 giugno 2023 - scarica il regolamento

Università Popolare Michele Testa

Un concorso culturale gratuito riservato ai giovani dai 14 ai 30 anni

Regolamento (Bando) - Scheda Adesione - Associazioni in rete e sponsor

Scadenza: Prorogata al 31 marzo 2023

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org