Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Libri Concorso Letterario

Incendio Colli Aniene - Residenti in piazza per deroga lavori 110 contro un atto di disumanità

13 gennaio 2024 - Tante promesse, tanti impegni, c’è chi ci ha messo la faccia rassicurando con la propria carica istituzionale le persone preoccupate per l’accaduto ma la storia è sempre quella “passato lo Santo gabbata la Festa”. Dove sono finiti gli aiuti promessi da Campidoglio e Parlamento? Tanti miliardi regalati ai truffatori del 110 % ma nessuna tutela per chi si è trovato all’improvviso nella tragedia. Che fine ha fatto il bonus affitto promesso agli sfollati? Una disgrazia che ha colpito un condominio del nostro quartiere ma che poteva accadere a chiunque di noi. I condomini del palazzo di Nino Franchellucci chiedono solidarietà ma auspicano soprattutto un atto di umanità per una storia di cui non hanno nessuna colpa.
Il decreto non è stato ancora convertito in legge ma, ad una prima lettura, sembra non risolvere il problema degli sfollati di Colli Aniene. Tutto poco chiaro e la proroga per i “cantieri incagliati” non si applicherebbe al palazzo colpito dal rogo.

Segue il comunicato: "Martedì 16 e mercoledì 17 gennaio i cittadini residenti nel palazzo di Largo Nino Franchellucci, nel quartiere Colli Aniene nel quarto Municipio, che andò a fuoco lo scorso 2 giugno per ragioni ancora da chiarire, saranno in presidio nei pressi del Parlamento, in piazza Goldoni, per chiedere una deroga per causa di forza maggiore ai lavori del bonus 110". È quanto si legge in una nota del comitato spontaneo degli inquilini dello stabile.

"Senza questa deroga- spiegano- noi inquilini del palazzo andato in fiamme saremo costretti a pagare oltre ai danni dell'incendio, alla doppia rata di mutuo dell’appartamento bruciato più quella dell'affitto delle case attuali, anche i costi del bonus 110 allo stato, per importi che vanno dai 100 ai 50 mila euro ad appartamento. Oltre al danno la beffa"

"I lavori del 110 si sono interrotti alla data del 2 giugno e non sono mai potuti riprendere perché il palazzo è ancora sotto sequestro. Non prevedere una deroga per questi casi di forza maggiore, per proteggere i cittadini vittime di una sciagura, è un atto di disumanità che speriamo tutto il Parlamento italiano possa accogliere ed in particolare il Governo, tendendo la mano a cittadini incolpevoli della difficoltà in cui sono finiti.
Sperando che la solidarietà e la vicinanza non sia solo un vuoto slogan, martedì e mercoledì saremo in piazza per riportare, ancora una volta l'attenzione su questo caso che rischia di rimanere ignorato
".

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Libreriauniversitaria.it
Mondadori Store
La Feltrinelli
Vertigo Bookshop
Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Articoli letti: 3001988    

clicca mi piace su Facebook

 

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

IX edizione del Concorso Letterario Caterina Martinelli

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org