Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Libri Concorso Letterario

Lettore: “Ho fatto una carezza alla mimosa”

5 marzo 2024 - Riceviamo e volentieri pubblichiamo un messaggio di un nostro lettore: «Le mimose a Roma, le leggiadre bionde profumate mimose, fiorite in anticipo, stanno già appassendo. Non arriveranno al giorno della Festa delle Donne. Un giovane albero che ho fotografato era già in fiore ai primi di gennaio. Ho inviato la foto ad una signora su WahatsApp. “Bellissima, ma non è troppo presto?”. “Sì, a Roma succede spesso. L’8 marzo saranno già sciupate”. “Allora conservo queste foto fino all’8 marzo”, mi ha risposto. Ho inviato la foto a mia figlia e lei l’ha messa come sfondo sullo schermo del cellulare.
Perché piace tanto la mimosa? Non lo so. Non ci crederete ma io questa mattina ho fatto una carezza alla mimosa. Ne avevo staccati alcuni rami da un albero generoso, sicuro che non si sarebbe offeso. Con due piccoli accorgimenti è durata nel vaso quasi una settimana ed è diventata ancora più bella di quando era sull’albero. Qualche goccia di limone nell’acqua fresca e, la sera, fuori al freddo nel terrazzino, lontano dal calore dei termosifoni.
Non lo vuole il calore, la dolce mimosa. È sensibilissima, la bionda mimosa. Una volta, quando non conoscevo il modo di trattarla, lasciata in casa la notte, a poca distanza dal termosifone, si offese e i piccoli soli che ne costituiscono l’inflorescenza, si chiusero su se stessi e non ne vollero sapere di riaprirsi. Leggo cose belle su Internet che riguardano questa pianta stupenda. Simboleggerebbe, come tutte le acacie, il passaggio dalla morte alla luce. Associato al Cristo risorto nella Chiesa primitive d’Oriente e d’Egitto. Albero della vita...
Ma per me la mimosa è la mimosa, nient'altro che la gialla profumata mimosa, e talmente mi piace che non resisto ogni anno a staccarne rami da qualche albero. Sa che li tratto bene i suoi rami, l’albero, per questo non si offende. Qualche goccia di limone nell’acqua freschissima, come ho detto, fuori la notte, e una carezza lieve ogni tanto. Renato Pierri
»

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Racconti e leggende all’ombra della Torre della Cervelletta

Amazon (8,32 €)

Articoli letti: 3003592    

clicca mi piace su Facebook

   

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

IX edizione del Concorso Letterario Caterina Martinelli

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org