Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Libri Concorso Letterario

Parco Naturale della Cervelletta - Ivan e Bianca, volontari sensibili e disponibili

21 marzo 2024 - Una mattinata di sole primaverile invita inevitabilmente a passeggiare, così con il mio amico Domenico ci avviamo nei sentieri del parco Naturale della Cervelletta, a Roma, a godere del verde, dell’aria e mentre camminiamo a scambiarci confidenze amichevoli.
Ormai all’interno del parco veniamo attratti da una coppia intenta a fare grandi pulizie, che avevamo salutato e conosciuto qualche mese prima. Erano Ivan e Bianca. Ci avviciniamo e notiamo che dalla scorsa volta avevano pulito gli argini del ruscello in un buon tratto.
Ci siamo congratulati con loro per la costanza dell’iniziativa. Con la loro laboriosa opera avevano già liberato molti alberi dall’edera che si ramifica intorno agli alberi e li soffoca e pulito un buon tratto degli argini del ruscello dalla vegetazione selvaggia che li copriva.
I Sig.ri Ivan e Bianca sono marito e moglie, amanti della natura. Di fronte alle nostre curiosità ci hanno confidato che ogni mattina arrivano presto al parco, con un carrellino, armati di attrezzi per disboscare, comprati da loro, si mettono con santa pazienza a tagliuzzare i rovi e verso le undici ritornano a casa contenti di aver fatto qualcosa per il sociale.
Bisogna ammettere che nella parte liberata si riesce ad intravedere il corso dell’acqua pulita nel ruscello e addirittura la veduta si allarga sui prati circostanti.
Quando gli chiediamo come fa a tagliare i massicci arbusti, Ivan, mentre prova a spiegarci come fa, afferra la lunga roncola e sferra un colpo, poi aggiunge: “La forza di gravità quando arriva giù è come una ghigliottina”.
Incuriositi dal suo accento e dal nome gli chiediamo: “Sig. Ivan, Il suo accento è calabrese, non altrettanto il suo nome. Come mai?
Ci risponde raccontando il motivo: “Mio padre che si chiamava Domenico ha fatto la Seconda guerra mondiale. Era al fronte, in trincea. Era amico di un altro soldato, che si chiamava Ivan. Durante un bombardamento Ivan rimase ferito gravemente. Papà gli stette vicino e Ivan ormai in fin di vita gli chiese un ultimo desiderio: “Domenico mi prometti una cosa? Se un giorno avrai un figlio maschio, lo chiamerai Ivan?Mio padre gli promise che l’avrebbe fatto. Finita la guerra papà tornò in Calabria, a casa. Quando si sposò e nacqui io, si ricordò della promessa fatta al suo amico caduto in guerra e mi chiamò Ivan”. Poi aggiunge: “Per questa motivazione sono contento di aver questo nome”.
La Sig.ra Bianca, di origine altoatesina, raccoglie e tagliuzza i rovi e nelle pause si siede a guardare amorevolmente il marito.
Due personcine cortesi, altruiste, con l’inclinazione verso il prossimo. Mi hanno intenerito il cuore, gentili, colte e umili, che operano in silenzio per il bene comune.
Credo che in generale i volontari nelle loro iniziative vanno sempre incoraggiati, nel caso dei sig.ri Ivan e Bianca, data la loro veneranda età, vanno anche elogiati.
Con questo spirito faccio l’articolo, con l’intento di far conoscere la loro iniziativa alla comunità che popola il quartiere, e non solo.

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Racconti e leggende all’ombra della Torre della Cervelletta

Amazon (8,32 €)

Articoli letti: 3003595    

clicca mi piace su Facebook

   

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

IX edizione del Concorso Letterario Caterina Martinelli

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org