Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Libri Concorso Letterario

L’omaggio a Caterina Martinelli dal poeta Lancillotto di Castel Gandolfo

13 aprile 2024 - Proseguiamo nella pubblicazione delle opere che vogliono rendere omaggio a Caterina Martinelli, eroina di questo territorio. Dopo aver pubblicato la splendida poesia in vernacolo siciliano di Giovanni Canzoneri, oggi diamo spazio a due sonetti scritti in dialetto romanesco dal poeta Lancillotto di Castelgandolfo (pseudonimo dell’amico Gianfranco). L’autore si cimenta da anni in sonetti scritti nel vernacolo romanesco che affrontano vari problemi della società moderna. Il sonetto è una classica composizione poetica di carattere lirico, burlesco o satirico, costituita da quattordici versi, di solito endecasillabi, distribuiti in due quartine e due terzine con rime disposte secondo determinati schemi. Il sonetto romanesco si identifica soprattutto per le rime graffianti, ironiche e sprezzanti che trova il suo maggior esponente in Giuseppe Gioacchino Belli. La produzione letteraria del poeta Lancillotto è piuttosto vasta ma ha prodotto una sola silloge poetica “Voce castellana” e un’altra in via di pubblicazione. Anche lui come gli altri autori ha voluto tributare il suo omaggio a Caterina Martinelli attraverso due sonetti:

“Caterina Martinelli”
Mamma coraggio

Che a chiamalla santa ce rimetti
Per coraggio de sora Caterina
Che pe’ sfama’ li sette fijoletti
Er piommo la trafisse in de la schina.
L’autore de ‘sta granne infamità
Er monno lo tiè sempre sott’accusa
E nu’ je basterà l’eternità
Pe’ fasse perdona’ ner chiede scusa.
Ma tutta Roma sempre t’aricorda
Pe’ quella pagnotta insanguinata
Ch’ andrebbe risarcita co’ la corda.
Tutto l’onore a te mamma coraggio
Noi te giuramio su la vita nostra
De nu’ scordasse mai quer tre de Maggio!

(Lancillotto di Castel Gandolfo)

 

Ricordando Caterina Martinelli

Che sse ce fosse stat’un Gesù Cristo
che a tutti ce legge ner penziero
l’avrebbe furminat’appena visto
co’ quer fucile e vestito nero.
Quella pagnotta e poche ciriole
dovette da pagalle co’ la vita
pe’ sempre se negò da ved’er sole
a’ stangelo de la bontà ‘nfinita.
Ce dicheno da nu’ toccà Caino
fintanto che ‘sto fatto nu’ li tocca
ma quanno che li tocca da vicino
je danno de pistolin’in de la bocca.
Vorrei tanto conosce l’assassino
che sparò quer corpo de moschetto
vorrei guardall’in faccia da vicino
pe’ daje de pugnal’in pieno petto.
È quest’er sentimento che m’assale
pe’ renne giustizio a Caterina
fu succube der più tremendo male
de quell’Impero senza la farina.
Sempre t’aricordamio Caterina
perché ce boll’in petto la coscienza
sarai pe’ sempre la nostr’eroina
dell’Università di Tor Sapienza.

(Lancillotto di Castel Gandolfo)

Ringraziamo l’autore per la gentile disponibilità e collaborazione.

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Racconti e leggende all’ombra della Torre della Cervelletta

Amazon (8,32 €)

Articoli letti: 3002035    

clicca mi piace su Facebook

   

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

IX edizione del Concorso Letterario Caterina Martinelli

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org