Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Libri Concorso Letterario

Ricordiamo ed omaggiamo Caterina Martinelli, eroina del tiburtino

30 aprile 2024 - Una lapide posta in via del Badile ci ricorda la tragica storia di Caterina Martinelli che il 2 Maggio di 80 anni fa i fascisti assassinarono durante un assalto al forno a cui la donna partecipò per placare la fame dei suoi sei figli. Cadde sul selciato con sei sfilatini nella borsa della spesa, una pagnotta stretta al petto, in braccio una bambina ancora lattante. Stramazzò a terra sopra la figlia che sopravvisse ma con la spina dorsale lesionata. Nella Sala Falconi il 2 Maggio alle 17,30 ricorderemo il suo sacrificio con una bellissima opera di e con Isabella Lops "Una piccola grande storia".
Sempre il 2 Maggio, dopo la rappresentazione teatrale, proseguiremo nel rendere omaggio a Caterina Martinelli, eroina di questo territorio, con la lettura delle opere pervenute dai tanti scrittori che hanno partecipato all'invito di "Vivere a Colli Aniene" a dedicare un tributo a Caterina Martinelli - Madre coraggio.
A seguire la presentazione del libro "Il nostro tempo è breve, la resistenza civile di Caterina Martinelli" di Anna Maria Balzano.
Gli eventi sono fatti in collaborazione con il IV Municipio di Roma Capitale, l’Associazione Università Popolare Michele Testa e l’associazione Vivere a Colli Aniene per ricordare gli ottanta anni dalla tragedia di Caterina Martinelli. Per lo spettacolo teatrale del 2 maggio La Chiocciolina ODV ha voluto garantire a proprie spese l’accessibilità alle persone sorde con l’interprete LIS Tiziana De Chiara sul palco.
«Sulla Piccola Grande Storia di Caterina Martinelli è nato questo breve spettacolo teatrale, - scrive Massimo Belli dell’Università Popolare Michele Testa - un monologo che cerca di alleggerire il dramma facendolo però ricordare alle future generazioni. E noi, convinti dell’importanza di tale evento, lo abbiamo voluto gratuito e accessibile con l’interprete Lis per dare la possibilità a tutti di usufruirne. La storia di Caterina è la storia di una madre uccisa dai fascisti perché aveva assaltato insieme ad altre donne, un forno per sfamare i propri figli. Oggi a 80 anni da quella tragedia viviamo ancora cronache di guerre vicinissime a noi, dove i bambini patiscono guerra e fame tra le rovine di città bombardate e occupate. Inconsciamente o no, noi vogliamo a tutti i costi esorcizzare questa realtà cercando parlarne il meno possibile per non intristirci. Dimenticando però che la Palestina è su una vicina sponda del Mare Nostrum e che dalla nostra Trieste, è più vicina Kiev che Palermo. Realtà disumane che ogni giorno si consumano quotidianamente dietro l’angolo di casa nostra (forse " sotto il cu*o" sarebbe più volgare ma più appropriato). Dobbiamo ricordarcelo. Nei racconti di mio padre, nato nel 1936, c' erano i giorni della sua infanzia rubata, vissuta con la paura dei bombardamenti, con la morsa della fame e con una madre che da sola, col marito in un lontano campo di prigionia, doveva inventarsi tutti i giorni qualcosa per sfamare i suoi figli. Proprio come Caterina Martinelli. Ricordo però che alla fine dei suoi struggenti racconti un sorriso accompagnava la frase. "erano tempi brutti che per fortuna oggi non ci sono più". Ecco...io oggi purtroppo questa bella frase non la posso più dire a mio figlio! ... La ruota della Storia ha ripreso a girare su se stessa perché troppo uomini non conoscono o dimenticano il passato quando devono decidere il presente ... ECCO PERCHÉ È GIUSTO RICORDARE CATERINA MARTINELLI. Anche se questa non sarà la solita commedia teatrale da ridere che la Chiocciolina organizza di solito, abbiamo voluto dare a tutte le persone sorde che saranno libere nel giorno infrasettimanale, la possibilità di partecipare allo spettacolo di giovedì pomeriggio. Venite perché è molto importante esserci: per non dimenticare il passato e per guardare in faccia il presente.»

** ATTENZIONE ** - Locandina modificata con cambiamento di diversi orari ed eventi rispetto alla precedente programmazione


 

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Racconti e leggende all’ombra della Torre della Cervelletta

Amazon (8,32 €)

Articoli letti: 3002043    

clicca mi piace su Facebook

   

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

Omaggio a Caterina Martinelli da poeti e scrittori di tutta Italia

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org