Home  A.C. Vivere a Colli Aniene Territorio Segnalazioni Newsletter Le vostre e-mail Fotografie Archivio Notizie Libri Concorso Letterario

Terre pubbliche: flop del bando comunale sulla Valle Naturale dell’Aniene

28 maggio 2024 - L’ostinazione con la quale il Campidoglio aveva deciso di mettere a bando alcuni appezzamenti compresi nella Valle Naturale dell’Aniene, è ritornata come un boomerang al mittente dimostrando come il pressappochismo con cui si prendono certe decisioni viene superato dalla volontà dei cittadini. Anche questa volta, certe decisioni incomprensibili partono dall’Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale. In tempi non sospetti avevamo scritto: “Giù le mani dal Riserva Naturale della Valle dell’Aniene !”. L’articolo poi proseguiva: “Qualcuno dovrebbe spiegare al Comune di Roma e alla sua Giunta che cosa è un Parco o una Riserva Naturale. Quello che certamente “non è” un territorio di cui disporre a piacimento regalando terre come già avvenuto in passato con il Parco Naturale della Cervelletta. Secondo quanto riportato sul sito del Senato della Repubblica: “Le riserve naturali, analogamente ai parchi naturali regionali, sono costituite da aree terrestri, fluviali e lacuali. Rispetto ai parchi naturali regionali, i requisiti sono differenti; le riserve naturali devono contenere una o più specie naturalisticamente rilevanti della flora e della fauna, ovvero presentano uno o più ecosistemi importanti per le diversità biologiche o per la conservazione delle risorse genetiche.” Ecosistemi che vanno protetti senza l’invasione di macchine agricole, pesticidi e la creazione di ambienti che influiscono sulla presenza di animali e piante nel territorio.
Il fallimento di tre bandi su quattro, indica soprattutto che il mondo imprenditoriale non ha nessun interesse a mettersi contro i cittadini. Quei bandi avevano innescato diverse polemiche sui territori ma il Campidoglio ha proseguito con fermezza sulle sue decisioni almeno fino a quando non è andato a sbattere contro il muro del disinteresse. L’amministrazione Gualtieri aveva individuato 4 aree pubbliche, per un totale di 90 ettari, su cui investire per il nuovo bando sulle terre pubbliche.
L’assessora capitolina all’ambiente Sabrina Alfonsi, nel commentare l’esito del bando sulle terre pubbliche, ha dichiarato di provare “Una grande soddisfazione” (contenta lei, contenti tutti). A noi la consolazione che la gara relativa alla riserva dell’Aniene sia andata nulla dopo che aveva attirato tantissime proteste. Come più volte segnalato da comitati e semplici cittadini, una parte dell'area identificata era soggetta alla piena alluvionale del fiume. Ora, dopo l’ennesima brutta figura, si apre un nuovo confronto sui terreni della Valle dell’Aniene: “Apriremo un tavolo con la cittadinanza per immaginare insieme il futuro di questo spazio pubblico. Progetti inclusivi, aperti alla fruizione pubblica, sostenibili e innovativi”, ha ora promesso l’Assessora Alfonsi. Noi ci auguriamo che alle dichiarazioni seguano i fatti ma permetteteci di dubitarlo.

 

I LIBRI DI ANTONIO BARCELLA

Fuga oltre le Colonne d'Ercole

Amazon (15,10 €)

Il quinto Evangelista

Amazon (11,96 €)

Tre nel sessantotto

Amazon (11,44 €)

La collera del cielo

Amazon (11,44 €)

Là dove il fiume volge verso il mare

Amazon (9,36 €)

Racconti e leggende all’ombra della Torre della Cervelletta

Amazon (8,32 €)

Articoli letti: 3000661    

clicca mi piace su Facebook

   

Tutti i libri di Antonio Barcella sono acquistabili con la “carta del docente” o con il “bonus cultura

www.collianiene.org - © copyright riservato - riproduzione vietata

Redazione giornale web 331-1333652

 

 

IN PRIMO PIANO

Omaggio a Caterina Martinelli da poeti e scrittori di tutta Italia

Book Crossing ‘fai da te” presso la sala Mario Falconi in Largo Nino Franchellucci, 69 (dietro la Coop). Ogni giorno dalle 16,00 alle 19,00 e durante le aperture straordinarie della sala Falconi potrete prelevare il vostro libro gratuitamente e senza alcuna tracciatura. Tanti libri tutti per te.

I nostri soci Sostenitori
Questo spazio può essere tuo aderendo come Socio Sostenitore all'Associazione Vivere a Colli Aniene. Leggi come è possibile dare il tuo sostegno
L'associazione Vivere a Colli Aniene cerca persone volontarie che vogliano cimentarsi nel giornalismo, nel sociale e nella cultura a titolo gratuito. Per ulteriori informazioni rivolgersi a associazione@collianiene.org